Sonnino sul terzo gradino del podio. Cedial e Hermada non si fermano

QUARTA vittoria di fila, undicesima delle ultime quattordici giornate, durante le quali i gialloblu hanno raccolto qualcosa come trentasei punti su quarantadue. Numeri eloquenti che fotografano perfettamente la straordinaria cavalcata della squadra di Pino D’Andrea, da ieri pomeriggio, nuova terza forza del girone «G» grazie al 2-0 rifilato all’Airone Ardea. Nello scontro diretto del «San Bernardino» 

Leggi tutto

QUARTA vittoria di fila, undicesima delle ultime quattordici giornate, durante le quali i gialloblu hanno raccolto qualcosa come trentasei punti su quarantadue. Numeri eloquenti che fotografano perfettamente la straordinaria cavalcata della squadra di Pino D’Andrea, da ieri pomeriggio, nuova terza forza del girone «G» grazie al 2-0 rifilato all’Airone Ardea. Nello scontro diretto del «San Bernardino» i padroni di casa partono subito forte ma non riescono a creare grandi pericoli dalle parti di Leggio. Al 39’, però, Milo rompe l’equilibrio: il numero otto gialloblu vince un contrasto a centrocampo, fa qualche metro palla al piede e dai venticinque metri lascia partire una conclusione che si insacca con la complicità del numero uno romano. Sei minuti più tardi il Sonnino mette in ghiaccio la vittoria: malinteso tra Draisci e lo stesso Leggio, Sampaolo ne approfitta segnando a porta praticamente vuota. Nella ripresa, dopo 10’, arriva la prima conclusione degli ospiti: Volante riceve palla al limite dell’area di rigore e calcia, ma Tarricone mette la sfera in calcio d’angolo distendendosi sulla sua sinistra. Un quarto d’ora più tardi il Sonnino sfiora il tris: traversone di Grossi per Sampaolo, che però arriva con un pizzico di ritardo. Nelle battute finali il Sonnino si limita ad amministrare il doppio vantaggio fino al triplice fischio.

TUTTO facile per il Lido dei Pini, che travolge con un netto 3-0 il Calcio Sezze grazie alla doppietta di Alessio Panicci e alla rete di Felicini. Coma da pronostico, invece, un Bella Farnia ridotto ai minimi termini – ieri la squadra di Menichelli si è presentata in campo con soli dodici elementi – ha retto finchè ha potuto contro l’Hermada, che in pieno recupero ha piazzato l’uno-due decisivo. Al «Nalli» è successo tutto nella ripresa. Al 59’ Senesi ha portato avanti i suoi con una punizione deviata però in maniera decisiva da un difensore avversario. Al 70’ Colato ha ristabilito la parità con un tiro dalla distanza grazie alla complicità di Carbone. Quando tutto lasciava pensare che il match si sarebbe concluso sull’1-1, al 91’, Rossi ha firmato il nuovo vantaggio rossoblu. Sessanta secondi dopo Palmacci ha chiuso i conti.

TUTTO facile per il Latina Scalo, che tra le mura amiche del «Tiziano Righetti» travolge con un perentorio 4-0 una Virtus Nettuno, agganciata a quotaventicinque punti dall’Indomita Pomezia. Vittoria larga ed importante quella dei biancoverdi – trascinati dalla solita coppia Di Giorgio-Tammaro – che adesso sono quarti a pari merito con l’Airone Ardea e a -1 dal Sonnino, nuova terza forza del girone. «Tutti noi – spiega a fine gara il diesse scalense Fiaschetti -, società e ragazzi, vogliamo dedicare il successo di oggi al nostro tecnico, Marco Iannarilli, recentemente colpito da un grave lutto».

PER la seconda volta in stagione una gara dell’Atletico Cisterna finisce prima del novantesimo per la mancanza del numero minimo di giocatori in campo. Il direttore di gara, Fares di Roma 1, ha infatti dovuto mettere fine alle ostilità al 76’ perchè dopo le quattro espulsioni di Giacobone, Bruno Orbisaglia, Saba e D’Antimi e le tre sostituzioni effettuate da mister Orbisaglia, un infortunio ha costretto i locali in sei uomini, vale a dire uno in meno del numero richiesto.

DOPO sette partite di digiuno – sei ko e un pareggio – il Monte San Biagio torna a gioire. I ragazzi di Alderisio Bartolomeo, infatti, passano 2-1 in casa dell’Atletico Nettuno e toccano quota 40, sopravanzando il Calcio Sezze.

CHIPER firma il blitz del Real Marconi Anzio sul campo del già retrocesso Real Vallemarina, spedisce a -7 l’Atletico Cisterna e resta a -3 dalla coppia formata da Virtus Nettuno e Indomita Pomezia. TRE punti fondamentali in chiave salvezza per l’Indomita Pomezia, che piega 2-1 l’R11 Latina, sale a quota 25 e aggancia la Virtus Nettuno. Le tre reti dell’incontro portano le firme di Zanotti, Pelagalli e Bologna.

I TABELLINI

SONNINO – AIRONE ARDEA 2-0
Sonnino: Tarricone, Germani, Rossetti, Luceri, Incitti, Di Girolamo, Pantuso, Milo, Sampaolo (44’st Stefanelli), Ferrara (24’st Verdone), Triola (10’st Grossi). A disp.: Coppola, Garofalo, Bernardini, Iacovacci. All.: D’Andrea.
Airone Ardea: Leggio, Martini, Draisci, Volante, Innocenzi, Mancini, Tomei, Vallo, Ludovici (30’st Di Francesco), Valenza (41’st Truini), Grammatico (10’st Pettinari). A disp.: Mazzocchi. All.: Del Grosso.
Arbitro: Verolino di Ciampino.
Marcatori: 39’pt Milo, 45’pt Sampaolo.
Note – Espulsi: Martini al 20’st per doppia ammonizione e Tomei al 38’st per fallo di reazione; ammoniti: Pantuso, Milo, Sampaolo, Grossi (S), Vallo (AA).

CEDIAL LIDO DI PINI – CALCIO SEZZE 3-0
Cedial Lido dei Pini: Corjucaro, Bressan, Aluigi (21’st Tomassi), Mercuri, Ottolini (28’st Di Maggio), Franco, Zamparini, Loreti, Gallotti, Panicci Ale. (16’st Bolletta V.), Felicini. A disp.: Mandolini, Bolletta S., Massimi, Ascente. All.: Panicci Ald.
Calcio Sezze: Mercoliano, Mastrantoni, Pecorilli, Di Emma F., Panico, Di Emma G., Baroni (24’st Saltini), De Rocchis, Morichini (1’st Italiani), Sacchetti, Salnitro (9’st Castello). A disp.: Rossi, Leggeri, Lisi. All.: Delle Donne.
Arbitro: Pannozzo di Formia.
Marcatori: 22’pt (rig.), 20’st Panicci Ale., 35’pt Felicini,
Note – Espulsi: Di Emma F. al 28’st per doppia ammonizione.

BELLA FARNIA – HERMADA 1-3
Bella Farnia: Raucci, Attivani, Pozzobon (39’st De Bellis), De Bonis, Milanini, Colato, Piva, Paniccia, Coia, Mancini, Toselli. All.: Menichelli.
Hermada: Carbone, Parolisi (24’st Rossi), Silvaggi, Forzellin, Senesi, Saud, Simoneschi (17’st Di Rocco), Cannarella, Traccitto (35’st Baratta), Craciun, Palmacci. A disp.: Ceccacci, Andrita, Scalambra, D’Onofrio. All.: Tosti.
Arbitro: Nardone di Tivoli.
Marcatori: 14’st Senesi, 25’st Colato, 46’st Rossi, 47’st Palmacci.

LATINA SCALO – VIRTUS NETTUNO 4-0
Latina Scalo: Perna (1’st De Nardis), Persichino, Marcelli, Fiaschetti, Zanella (18’st Pupulin), Palombo, Coletti, De Angelis (24’st Mankossou), Bovolenta, Tammaro, Di Giorgio. A disp.: Rossi, Salata, Civitani, Panetta. All.: Iannarilli.
Virtus Nettuno: Maglione, Bernardini, Falessi (24’st Trippa), Scagnetti, Tomassi, Rossi, Greco (1’st Lyadi), Tulli, Lubtchev (1’st Sallusti), Padula, Melito. A disp.: Punzo, Magnante, Brogi, Aratari. All.: Catanzani.
Arbitro: Serra di Tivoli.
Marcatori: 12’pt Tammaro, 32’pt , 2’st Di Giorgio, 12’st Tammaro.

ATLETICO CISTERNA – MONTELLO 0-1
Atletico Cisterna: Orbisaglia Miki, Giacobone, Di Bianco (20’st Marcozzi), D’Angelo (28’st Varrera), D’Annibale, Rosati, Antonini (28’st Barbone), Orbisaglia Bruno, Orbisaglia Mirko, Saba, D’Antimi. A disp.: Battistella, Sammarco, Mandrone. All.: Orbisaglia G.
Montello: Fecchi, D’Aietti (28’st Della Millia), Tenaglia, De Luca, Alibardi M., Lorenzin, Fabrizi, Terrinoni, Colardo, Giarola, Molinari. A disp.: Petruolo, Proia, Cannariato, Russo. All.: Colucci.
Arbitro: Fares di Roma 1.
Marcatori: 36’pt Colardo.
Note – Espulsi: Giacobone, Orbisaglia Bruno, Saba, D’Antimi; ammoniti: Orbisaglia Miki, Di Bianco, D’Angelo.

ATLETICO NETTUNO – MONTE SAN BIAGIO 1-2
Atletico Nettuno: Pasquino, Bardi, Zeppieri (30’st Bader), Pompucci, Chiriacò, Di Maggio, Riitano, Galuppi (32’st Bellori), Marrone, Tanzilli (13’st Salvia), Giansanti. A disp.: Abate, Picone, Durastanti. All.: Graziosi.
Monte San Biagio: Centola, Di Crescenzo A., Conti, Panella, Raimondi, De Santis (33’pt Cardinale) Terelle, Parisi, Stefanelli, Guglielmelli (28’st Di Perna), Stravato. A disp.: Persichino, Carnevale, Obialo, Di Crescenzo L. All.: Bartolomeo.
Arbitro: Ticani di Roma 2
Marcatori: 20’pt Stefanelli, 38’pt Riitano, 9’st Cardinale.
Note – Ammoniti: Bardi, Pompucci (AN), Panella, Parisi, Di Perna (MSB).

REAL VALLEMARINA – REAL MARCONI ANZIO 0-1
Real Vallemarina: Giannetti (6’st Altobelli F.), Bianchi M., Savelli (22’st Bianchi N.), Pannozzo, Renzi, Macchiusi Sim., Di Fazio (11’st Paparello), Rossini, Macchiusi St., Pecchia B., Di Vezza. A disp.: Cappiello, Macchiusi R. All.: Bracciale.
Real Marconi Anzio: Rosi, Mastroianni, Iorio (20’st Catania), Bianchi R., Tartaglia, Bruschini (48’st Pellecchia), Libernini, Perla, D’Amato, Serpa, Chiper (31’st De Marco). A disp.: Felli, Vaudi, Fagnani. All.: Tontini.
Marcatori: 7’pt Chiper.
Arbitro: Vaccarini di Latina.
Note – Macchiusi Sim., Pecchia B. (RV), Libernini, Perla, Chiper, Catania (RMA).

INDOMITA POMEZIA – R11 LATINA 2-1
Indomita Pomezia: Bergami, Fabbroni, Musè, Barbonetti, Camera, Raparelli, Izzo (36’pt Pelagalli), Marinelli, Romagnuolo, Zanotti (33’st El Amoui), Campea (18’st Terranova). A disp.: Gagliardini, Palumbo, Capriati, D’Angelo. All.: La Torraca.
R11 Latina: Lampacrescia, Morelli, De Felice, Salvini, Paoletti, Marcotulli, Sannino, Di Marcantonio, Valenza (18’st Merola), Pernasilici, Bologna. A disp.: Serra, Malandruccolo, Magliozzi, Manzolla, Ruggero. All.: Pupatello.
Arbitro: Catallo di Frosinone.
Marcatori: 7’st Zanotti, 24’st Pelagalli, 31’st Bologna.

Lascia un commento