Sermoneta, massimo risultato dal doppio impegno

LA RINCORSA ai palyoff continua. Mancano sei turni alla conclusione e lo sprint finale è quanto mai incerto visto la situazione in classifica che vede ben sei squadre nel giro di cinque punti per le due posizioni che portano ai playoff. Tra queste c’è il Sermoneta impegnato anche in Coppa Italia, la semifinale di ritorno 

Leggi tutto

LA RINCORSA ai palyoff continua. Mancano sei turni alla conclusione e lo sprint finale è quanto mai incerto visto la situazione in classifica che vede ben sei squadre nel giro di cinque punti per le due posizioni che portano ai playoff. Tra queste c’è il Sermoneta impegnato anche in Coppa Italia, la semifinale di ritorno è in programma il 9 maggio alle con il Sermoneta che parte dallo 0-1 dell’andata. Non molla in campionato il team caro al presidente Antonio Aprile. “Non scherziamo – afferma il tecnico Roberto Giovannelli – siamo in piena corsa nonostante il pari contro il Broccostella che grida ancora vendetta. Adesso speriamo solo in un pizzico di fortuna, perché la squadra sta bene. Ci aspetta un gran finale di stagione, sarà una battaglia fino alla fine”. Il tecnico Giovannelli non rinuncia a togliersi qualche sassolino dalla scarpa, rispondendo sul campo a chi aveva dato il Sermoneta fuori dai giochi. “Il calcio è bello per questo perché ognuno è libero di dire quello che vuole – continua – questa serie di risultati ottenuti conferma che questo è un gruppo dal grande carattere che ha saputo reagire ed uscire alla distanza “.

DOMENICA A SEZZE – Domenica si riparte dalle partite della 29 giornata, quindi siete di scena a Sezze. “Questo è un girone dal grande equilibrio, sia per quanto riguarda la parte bassa che la vetta della classifica. Non sono mai esistite partite facili, così come lo sarà domenica a Sezze. Noi abbiamo intenzione di mettercela tutta, andando a giocarci le nostre carte fino in fondo. Questi ragazzi stanno dando tutto da diversi mesi, stanno bene questo grazie al lavoro del nostro preparatore atletico Franco Gnessi. Sono determinati e con le motivazioni giuste, sappiamo che ci attendono sei finali e soprattutto la gara di ritorno di semifinale di Coppa Italia, ma a questa partita ci penderemo al momento giusto. Adesso dobbiamo pensare solo a raccogliere più punti possibili”.

Lascia un commento