Aprilia, tre punti nel derby per i playoff

Il derby pontino va all’Aprilia, al termine di una gara combattuta e ricca di colpi di scena. Le rondinelle tornano quindi a sperare in un piazzamento playoff, complice il pareggio della Paganese, mentre per il Fondi la corsa alla salvezza si complica. I rossoblù avranno adesso due trasferte consecutive, Milazzo e Giulianova, e dovranno affrontare 

Leggi tutto

Il derby pontino va all’Aprilia, al termine di una gara combattuta e ricca di colpi di scena. Le rondinelle tornano quindi a sperare in un piazzamento playoff, complice il pareggio della Paganese, mentre per il Fondi la corsa alla salvezza si complica. I rossoblù avranno adesso due trasferte consecutive, Milazzo e Giulianova, e dovranno affrontare il prossimo turno senza tre elementi fondamentali come Palumbo, Schettino e Rinaldi.

CRONACA – Dopo un minuto, bello spunto di Bernasconi per Alleruzzo che prova a servire Iovinella, anticipato in corner dalla retroguardia apriliana. Buon avvio da parte dei padroni di casa, che si riportano in avanti al 4’: Bernasconi crossa in mezzo per Ricciardo, la difesa libera ma il pallone finisce tra i piedi di Cucciniello, che da fuori area manda di poco alto. Al 7’ calcio di punizione di Cucciniello da posizione decentrata, palla in corner. Al 10’ ancora un calcio di punizione interessante, Tamasi arriva al tiro ma non trova la porta. Gli ospiti provano a replicare un minuto più tardi con Cruciani, che sempre su calcio piazzato manda il pallone a lato. L’occasione più clamorosa per il vantaggio del Fondi arriva al 18’: corner battuto da Tamasi, sponda di testa di Dionisio, pallone che danza pericolosamente nell’area apriliana, Schettino cicca di testa e alla fine la difesa riesce a liberare. Aprilia avanti al 26’: gran pallone dalle retrovie per Gomez che prova a sorprendere Gasparri con un pallonetto, attento l’estremo difensore rossoblù. Al 33’ ci prova Rossini in azione personale, conclusione che esce di poco a lato. Punizione interessante al 38’, batte Tamasi, pallone murato dalla difesa.

LA RIPRESA – La ripresa si apre con un’occasione clamorosa in favore dell’Aprilia: grande lancio dalle retrovie per Gomes, che parte in posizione regolare, si allarga sulla fascia e serve Calderini, che da ottima posizione cicca clamorosamente il pallone. Ma al 5’ il Fondi passa in vantaggio con Bernasconi, che controlla un gran pallone e sfodera un bel diagonale a battere Bifulco. Si tratta della seconda rete consecutiva per l’attaccante scuola Parma, che aveva già firmato la vittoria sull’Aversa Normanna nell’ultima gara disputata. Ma il vantaggio dura poco perché al 9’ arriva il pari dell’Aprilia: schema su punizione di Gomes per Croce, cross per la testa di Diakite e palla in rete. Clamoroso nell’occasione il buco lasciato dalla retroguardia rossoblù. Il Fondi si riporta in avanti al 15’ con una gran palla d’esterno di Alleruzzo per Cucciniello, che costringe Bifulco alla deviazione in corner. Sull’angolo successivo, il Fondi trova il nuovo vantaggio: schema di Schettino per Cucciniello che di prima punisce per la seconda volta le rondinelle. Ma non è finita. Al 19’ Pignalosa si invola nell’area del Fondi, Schettino lo stende: rigore ed espulsione del numero 5 rossoblù, lo stesso Pignalosa trasforma e pareggia i conti. Al 27’ il Fondi trova il gol del nuovo vantaggio con Alleruzzo, ma l’arbitro ferma tutto per una posizione di fuorigioco. Al 34’ però il muro rossoblù crolla: ci pensa Gomes su assist di Bonaiuto dopo un’azione insistita da parte dell’Aprilia e una deviazione decisiva da parte di un difensore del Fondi. C’è tempo anche per un cartellino rosso a Rinaldi, che in pieno recupero entra duro su Pignalosa e lascia i suoi in 9.

Alessandra Stefanelli

IL TABELLINO

FONDI-APRILIA 2-3
Fondi: Gasparri, Dionisio, Iovinella, Tamasi (38’ st Vaccaro), Schettino, Rinaldi, Alleruzzo (35’ st Konate), Rossini, Ricciardo, Cucciniello, Bernasconi (35’ st Pacini). A disp.: Mezzacapo, Bennardo, Chiarini, Grillo. All.: Capuano
Aprilia: Bifulco, Gomes, Carta, Croce, Gritti, Diakite, Iovene (18’ st Di Libero), Cruciani, Ceccarelli (19’ pt Pignalosa), Calderini, Bonaiuto. A disp.: Pellegrino, Di Libero, Lacheheb, Crialese, Salese, Criaco. All.: Vivarini
Arbitro: Fiore di Barletta. Assistenti: Di Lorenzo di Prato e Bagnari di Ravenna
Marcatori: 5’ st Bernasconi, 9’ st Diakite, 16’ st Cucciniello, 20’ st Pignalosa (rig.), 35’ st Gomes
Note: spettatori 150 circa. Espulsi Schettino al 19’ st, Rinaldi al 48’ st. Ammoniti Diakite, Croce, Tamasi, Cruciani, Alleruzzo. Angoli 5-1. Recuperi 3’ e 5’.

Lascia un commento