Aprilia – Fondi, un derby tante motivazioni

UN playoff da raggiungere a tutti i costi. L’Aprilia vuole vincere il derby contro il Fondi per continuare a coltivare il sogno sesto posto, che consentirebbe alle rondinelle di poter proseguire la propria rincorsa alla promozione in Prima Divisione passando per la fase finale del campionato di C2. Tanto, tantissimo di questo sogno passerà nell’incontro 

Leggi tutto

UN playoff da raggiungere a tutti i costi. L’Aprilia vuole vincere il derby contro il Fondi per continuare a coltivare il sogno sesto posto, che consentirebbe alle rondinelle di poter proseguire la propria rincorsa alla promozione in Prima Divisione passando per la fase finale del campionato di C2. Tanto, tantissimo di questo sogno passerà nell’incontro odierno da giocare al «Purificato» a partire dalle 15. Nell’ex tana biancoazzurra (ricordiamo che proprio lo stadio di Fondi è stato per più di metà stagione sede degli incontri interni dell’Aprilia causa lavori di rifacimento al «Quinto Ricci») comincerà il rush finale che condurrà dritto al traguardo. Quindici i punti rimasti in palio di qui alla fine, di cui cinque da rosicchiare alla Paganese… «Quattro partite in soli undici giorni in cui ci giocheremo tutto – aggiunge mister Vincenzo Vivarini -. Adesso sarà necessario racimolare le ultime forze e pensare al nostro obiettivo. Certo, molto, moltissimo dipenderà dal nostro risultato contro il Fondi, visto che la Paganese avrà un impegno duro in casa del Catanzaro e L’Aquila riposerà. Una giornata buona, quindi, per rosicchiare altri punti in vista di questo finale incandescente. Starà a noi cercare di ottenere il massimo risultato nel derby con il Fondi che rappresenta uno degli scogli più ostici di questa parte finale di stagione. La squadra rossoblu, infatti, da quando è stata affidata alle mani esperte di mister Capuano ha fatto molto bene, compiendo una vera e propria metamorfosi che ha fatto diventare il Fondi una delle squadre più difficili da affrontare. Il loro punto di forza? Sicuramente una solidità a centrocampo ostica da scardinare. Dovremo essere bravi a cercare molto la profondità e tentare di imporre il più possibile il nostro gioco».
La squadra ha effettuato ieri mattina l’ultima seduta di rifinitura in vista del match di oggi, dopo che domenica, vista la pausa imposta ai campionati per i tristi fatti di Pescara, i biancocelesti hanno giocato un’amichevole in famiglia. Per Vivarini soltanto buone notizie, con 19 giocatori convocati, in pratica tutta la rosa a disposizione fatta eccezione per Grieco (per lui stagione finita) e Pinna, alle prese con un piccolo problema fisico. «Andrà in campo chi riterrò più in forma prima della partita – spiega Vivarini – Essere al completo in questo momento della stagione rappresenta un ottimo punto di partenza. Certo, la lunga pausa senza partite potrebbe aver fatto calare l’attenzione sui particolari. Ma questo è un problema che avranno tutti. Per quanto ci riguarda ho visto comunque i ragazzi molto concentrati e propositivi: sono certo che offriremo contro una grande prestazione». E guai a pensare ad un piccolo favore da parte dei cugini pontini: «Assolutamente no – conclude il tecnico biancoazzurro – Il Fondi è composto da grandi professionisti, così come non è nell’indole del loro tecnico fare questo tipo di pensieri. Dovremo sudarci i tre punti sul campo in una partita che, ne sono certo, regalerà spettacolo e ottimo calcio».

QUI FONDI – «Ci aspetta una partita insidiosa, ma non vogliamo sbagliare per continuare a salire in classifica e arrivare prima possibile alla salvezza». Queste le parole del tecnico del Fondi Eziolino Capuano alla vigilia del derby con l’Aprilia: «Sappiamo cosa ci attende- ha continuato mister Capuano – perchè conosciamo il valore dei nostri avversari. Siamo pronti ad affrontare questo match delicato e se i ragazzi scenderanno in campo con questa mentalità sono convinto che usciremo con un risultato positivo da questo incontro». Il Fondi punta a far valere il fattore campo, visto che dall’arrivo di mister Capuano il Purificato è stato avaro di punti per tutte le avversarie. Infatti con l’ex mister della Juve Stabia in panchina, il Fondi non ha mai perso sul campo amico. La squadra dopo l’avventura di sabato scorso, si è allenata anche ieri per la rifinitura. Nello scorso week-end, infatti, la pattuglia pontina aveva raggiunto Pescara (dove si doveva giocare la gara col Giulianova), città da dove è ripartita dopo la notizia del rinvio della gara, dovuta alla morte del giocatore del Livorno, Morosini. Circa la formazione che affronterà l’Aprilia ancora una volta ci saranno novità in difesa. Assente Palumbo per squalifica, potrebbe essere Dionisio il sostituto, che farebbe parte del pacchetto arretrato insieme a Rinaldi e Schettino. Rispetto all’ultima di campionato potrebbe essere solo questa la variazione, pur se Capuano (che torna in panchina dopo la squalifica) in extremis potrebbe tirare fuori dal cilindro qualche altra novità. Nelle intenzioni della formazione rossoblu quella di confermarsi tra le squadre più in forma del momento. Il Fondi, infatti, non perde al «Purificato» (il calcio di inizio sarà alle ore 15) dal lontano 4 dicembre 2011, ovvero dal match perso per mano del Milazzo per 0-1. A questo dato schiacciante va aggiunto quello di un girone di ritorno in cui la truppa rossoblu è uscita sconfitta soltanto in quattro gare, con uno score ancora più confortante se si guarda l’ultimo periodo. Nelle ultime nove gare, infatti, la squadra di Capuano ha perso una sola volta, contro il Celano, lo scorso primo aprile.

IL PROGRAMMA

18/04/2012 Fondi Aprilia

18/04/2012 Chieti Aversa Normanna
18/04/2012 Vigor Lamezia Campobasso
18/04/2012 Paganese Catanzaro
18/04/2012 Arzanese Ebolitana
18/04/2012 Neapolis Fano Alma J.
18/04/2012 Vibonese Giulianova
18/04/2012 Gavorrano Melfi
18/04/2012 Isola Liri Milazzo
18/04/2012 Celano Perugia

Lascia un commento