Latina, inizia l’operazione anti-Trapani

Concentrati sull’obiettivo Trapani. Il Latina è tornato ad allenarsi ieri pomeriggio, dopo la due giorni di riposo osservata in occasione delle festività pasquali, per preparare al meglio la prossima, cruciale, sfida casalinga contro la capolista del girone. Una partita, quella con i siciliani, che inevitabilmente porta la mente alla passata stagione di Seconda Divisione, quando 

Leggi tutto

Concentrati sull’obiettivo Trapani. Il Latina è tornato ad allenarsi ieri pomeriggio, dopo la due giorni di riposo osservata in occasione delle festività pasquali, per preparare al meglio la prossima, cruciale, sfida casalinga contro la capolista del girone. Una partita, quella con i siciliani, che inevitabilmente porta la mente alla passata stagione di Seconda Divisione, quando proprio i nerazzurri di mister Sanderra, sul filo di lana, riuscirono a battere l’eterna rivale e guadagnare il primo posto in classifica. A un anno di distanza la situazione è diametralmente opposta, con la gara del «Francioni» (si giocherà a partire alle ore 15.15 per esigenze televisive) che si presenta come il più classico dei testacoda di fine campionato. Per i nerazzurri, inutile dirlo, è vietato fallire: un monito, questo, che accompagnerà i pontini nelle ultime quattro giornate rimaste a disposizione per poter continuare a nutrire speranze di salvezza, senza passare dal purgatorio dei playout. Servirà, quindi, una dose supplementare di concentrazione e determinazione anche e soprattutto durante gli allenamenti.

BUONE SENSAZIONI DALLA SEDUTA – Buoni spunti, a tal proposito, sono arrivati dalla prima seduta settimanale che nel pomeriggio di ieri ha animato il terreno di gioco di piazzale Prampolini. Sanderra, coadiuvato dal fratello Luca e da Pietro Mariniello, ha diretto la seduta curando con dovizia di particolari soprattutto l’aspetto tattico. Risposte incoraggianti sono giunte dai giocatori, parsi già carichi e motivati in vista del delicato impegno di domenica. Alle vibrazioni positive del gruppo vanno ad aggiungersi le discrete novità che finalmente provengono dall’infermeria. La notizia più importante è che Alessandro Farina, dato alla fine della scorsa settimana come sicuro assente contro il Trapani, si è allenato regolarmente con il gruppo. Per il difensore centrale, dunque, in ascesa le quotazioni per un posto da titolare nella gara contro gli amaranto. Si sono allenati a parte, invece, Tulli e Citro (ma non è una novità) a cui si è aggiunto proprio ieri anche Berardi. Per il capitano si parla di una distrazione al flessore della gamba destra. Nulla di così grave da poterne compromettere la presenza in campo domenica, anche se maggiori rassicurazioni potranno arrivare soltanto oggi con l’ecografia richiesta dal dottor Martini. Si è sottoposto a fisioterapia, infine, il giovane attaccante Riccardo Martignago, alle prese con un leggero affaticamento muscolare.

DESIGNAZIONI – Intanto ieri è stata diramata dalla Lega Pro la lista delle designazioni arbitrali per la trentunesima di Prima Divisione. A dirigere Latina – Trapani sarà il signor Davide Penno di Nichelino. Il fischietto piemontese ha già diretto la squadra del capoluogo l’anno scorso in Isola Liri – Latina 1-1. In quella occasione da ricordare l’espulsione, dubbia, comminata proprio a Berardi nel corso del primo tempo. Gli assistenti saranno Sando Lobozzo di Foggia e Rodolfo di Vuolo di Castellammare di Stabia, lo stesso che lo scorso 11 marzo era in campo nel derby Latina – Frosinone. In quell’occasione, nonostante due espulsioni sul groppone dei pontini, arrivò lo storico 2-0 che sembrò cambiare il volto alla stagione nerazzurra. Che sia di buon auspicio? Lo speriamo. Di certo, in momenti così delicati, anche la scaramanzia può rivestire un ruolo fondamentale.

Gianpiero Terenzi

Lascia un commento