Aprilia e Fondi, vittorie importanti

VITTORIA netta, rotonda, senza appello. L’Aprilia torna al successo in trasferta dopo più di due mesi di astinenza e centra in casa dell’Arzanese la seconda vittoria consecutiva dopo quella di domenica contro il Gavorrano. Tre punti pesanti per la truppa di mister Vincenzo Vivarini che si scrollano di dosso la compagnia proprio della compagine campana 

Leggi tutto

VITTORIA netta, rotonda, senza appello. L’Aprilia torna al successo in trasferta dopo più di due mesi di astinenza e centra in casa dell’Arzanese la seconda vittoria consecutiva dopo quella di domenica contro il Gavorrano. Tre punti pesanti per la truppa di mister Vincenzo Vivarini che si scrollano di dosso la compagnia proprio della compagine campana e rinnovano l’inseguimento al sesto posto della Paganese che, vincendo di misura sul Campobasso, resa a +5. Uno 0-2 che, comunque, nutre le speranze di agguantare i playoff da parte delle rondinelle. Vivarini sceglie il 4-4-2 per fronteggiare l’aggressivo 4-3-3 della formazione di mister Fabiano. A centrocampo spazio a Iovemne per sostituire lo squalificato Criaco, mentre in difesa torna titolare Diakitè che sostituisce al fianco di Aquino l’affaticato Gritti. In avanti spazio, infine, alla collaudata coppia Ceccarelli – Calderini. Il primo squillo è dell’Arzanese con un tiro dalla distanza di Salvati, parata ottimamente da Bifulco. Qualche minuto più tardi è ancora Salvati che impensierisce il numero uno ospite direttamente da calcio di punizione, ma l’intervento dell’estremo difensore pontino è superlativo ed evita il peggio. Alla mezzora l’Aprilia comincia a prendere in mano le redini del gioco e comincia a spingere. Sulla sinistra dialogano bene Gomes e Buonaiuto, con quest’ultimo servito sul filo del fuorigioco che non riesce d’interno a trovare lo specchio della porta. Poco prima di andare a riposo, esattamente al 44’, Gomes sulla fascia riesce a superare un uomo e mette la sfera al centro per l’appostato Ceccarelli che di prima intenzione mette la sfera in rete per il vantaggio apriliano. Nella ripresa, ci si aspettava una reazione dell’Arzanese che non però non arriva. L’Aprilia ringrazia ed è pericoloso prima con Cruciani e poi ancora con Ceccarelli. Al 40’ arriva il gol della sicurezza. Stavolta è Buonaiuto ad involarsi sulla fascia, scambiare con Gomes, che con un bel tocco riesce a siglare il definitivo 0-2.

IL Fondi torna a vincere dopo sei partite nelle quali aveva raccolto cinque pareggi e una sconfitta. Una vittoria, quella ottenuta contro l’Aversa Normanna, importante sia per la classifica che per il morale, anche perché ottenuta ancora una volta con un’espulsione a sfavore e senza mai soffrire eccessivamente gli assalti degli avversari. Decisiva la rete di Bernasconi, ma da segnalare ancora una volta le prove positive di Konate, Ricciardo e Alleruzzo, che soprattutto in inferiorità numerica hanno saputo tenere alta la squadra.

LA CRONACA – Pronti via, subito un’occasione per gli ospiti con Gatto che cerca la porta di prima intenzione ma trova la pronta respinta di uno straordinario Gasparri. Poco dopo bel velo di Ricciardo per Konate, che per pochissimo non ci arriva. Al 19’ si vedono ancora gli ospiti con un calcio di punizione battuto dal solito Gatto: pallone al centro e colpo di testa di Campanella, che però non inquadra lo specchio. L’occasione più clamorosa per il vantaggio rossoblu arriva al 22’: punizione battuta da Rinaldi per Cucciniello che si ritrova il pallone tra i piedi e solo davanti a Gragnaniello lo manda sul palo. Clamorosa l’occasione fallita dal centrocampista, che forse non si aspettava di essere in posizione regolare. Al 32’ bel pallone di Konate per Ricciardo, che però viene anticipato dal portiere. Un minuto più tardi azione personale di Ricciardo che prova a sorprendere Gragnaniello ma non centra la porta. Al 35’ è Alleruzzo a servire un gran pallone per Bernasconi, il cui tiro viene ribattuto in corner. Quando il primo tempo sembra ormai destinato allo 0-0, arriva la rete che sblocca l’incontro: assist illuminante di Konate per Bernasconi, che al 44’ supera Gragnaniello con un gran pallonetto. Ottava rete stagionale per l’attaccante scuola Parma. La ripresa si apre ancora con un’occasione per Bernasconi, speculare a quella del vantaggio. Stavolta però la difesa stavolta ferma il pallone sulla linea. All’8’ ancora una clamorosa occasione per i rossoblù: bella discesa sulla fascia di Chiarini e pallone in mezzo, non ci arrivano né Konate né Bernasconi. Al 19’ ci prova Dionisio di testa sugli sviluppi di un corner, pallone alto. Al 28’ arriva l’episodio che rischia di cambiare la partita: in seguito a un contrasto con Castaldo, Palumbo rimedia l’ottavo cartellino rosso della sua sfortunata stagione. Finale di sofferenza, quindi, per il Fondi, che comunque non rinuncia d attaccare in contropiede. Al 32’ Ricciardo serve bene Chiarini che si invola sulla fascia, poi crossa ma in mezzo non c’è nessuno. Il Fondi tiene bene anche nel maxi recupero (ben 7 minuti, eccessivi anche contando l’espulsione di Palumbo e l’infortunio di Dioniso) e porta a casa una vittoria fondamentale nella sua corsa alla salvezza.

FONDI-AVERSA NORMANNA 1-0
Fondi: Gasparri, Dionisio, Chiarini, Cucciniello (1’st Tamasi), Palumbo, Rinaldi, Alleruzzo, Rossini, Ricciardo, Konate (30’st Schettino), Bernasconi (1’st Finocchio). A disp.: Mezzacapo, Pacini, Grillo, Vaccaro. All.: Padovano (Capuano squalificato.)
Aversa Normanna: Gragnaniello, Vitale (33’st Sgambato), Letizia, Gatto, Castaldo, Mattera, Petagine (16’pt Grieco), Zolfo, Pisani, Puca (20’ st Varriale), Campanella. A disp.: Russo, Carbonaro, Izzo, Pezzullo. All.: Romaniello
Arbitro: Colarossi di Roma 2; assistenti: Gosti di Perugia e Ficarra di Palermo
Marcatori: 44’pt Bernasconi
Note – Espulsi: Palumbo al 28’ st per comportamento non regolamentare; ammoniti: Puca, Ricciardo, Petagine, Bernasconi, Castaldo, Pisani, Tamasi, Mattera.

ARZANESE-APRILIA 0-2
Arzanese: Fiory, Riccio (17’ st Elia), Salvati (37’ st Fragiello), Caso, Esposito, Tarascio, Manzo, Castellano (11’ st Gori), Sandomenico, Incoronato, Mascolo. A disp: Parisi, Tomassini, Florio, Pettrone. All.: Fabiano

Aprilia: Bifulco, Gomes, Diakite, Aquino, Carta, Iovene (20’ st Di Libero), Cruciani, Croce, Bonaiuto, Ceccarelli (40’ st Pignalosa), Calderini (34’ st Gritti). A disp: Pellegrino, Crialese, Vona, Pignalosa. All.: Vivarini.

Arbitro: Fanton di Lodi. Assistenti: Guitadamo di Modena e Bisbano di Lanciano.

Marcatori: 42’ pt Ceccarelli, 39’ st Gomes.

Note – Ammoniti: Mascolo (Ar), Carta (Ap), Gomes (Ap), Manzo (Ar). Spettatori 200 circa. Recupero 1’ e 4’.

Lascia un commento