Sermoneta, sognando la finalissima di Coppa

Il Sermoneta scende nuovamente in campo domani per l’attesa semifinale di andata di Coppa Italia. L’avversario è il Bracciano e per la prima volta nel corso di questa competizione il Sermoneta giocherà la prima delle due gare in trasferta. La formazione castellana nell’ultima di campionato è andata a vincere in casa della capolista Monteverde, un 

Leggi tutto

Il Sermoneta scende nuovamente in campo domani per l’attesa semifinale di andata di Coppa Italia. L’avversario è il Bracciano e per la prima volta nel corso di questa competizione il Sermoneta giocherà la prima delle due gare in trasferta. La formazione castellana nell’ultima di campionato è andata a vincere in casa della capolista Monteverde, un risultato impensabile e che ha dato sicuramente un grande entusiasmo a tutta la rosa di mister Venturi. La squadra è in serie positiva da ben cinque turni, un filotto di risultati che ha portato il Bracciano per la prima volta nella parte sinistra della classifica e chiaramente fuori dalla zona playout. Un avversario, il Bracciano, che schiera al centro dell’attacco un vero ariete d’area come Corrado Zanchi, un centravanti che non ha bisogno certamente di Presentazioni. Come sempre il tecnico Giovannelli la formazione la comunicherà solo prima del fischio. Non si tratta di pre-tattica, bensì di volontà di tenere i propri ragazzi concentrati, anche se queste sono partite in cui le motivazioni arrivano da sole. Nella rifinitura di ieri pomeriggio, infine, si sono dati appuntamento il gruppo di irriducibili per caricare la squadra. A Bracciano Walter Pelle e compagni avranno perciò anche il sostegno di tanti tifosi che invaderanno la cittadina romana. Il loro tifo sarà importante e fare almeno un gol resta l’obiettivo primario. Il fischio d’inizio è previsto alle ore 16, mentre la gara di ritorno è in programma mercoledì 9 maggio.

Lascia un commento