Girone D – La Circe ha fatto il vuoto. Itri e Sermoneta che tonfi!

LA Nuova Circe fa il vuoto. Nel vero senso della parola, perchè adesso, dopo la vittoria ottenuta ieri a Bassiano, dietro alla corazzata di Gianni Marzella non c’è davvvero più nessuno: le inseguitrici più vicine, il Fontana Liri e il Città di Minturno-Marina, sono distanti ben quattordici lunghezze, che, a sette giornate dalla fine della 

Leggi tutto

LA Nuova Circe fa il vuoto. Nel vero senso della parola, perchè adesso, dopo la vittoria ottenuta ieri a Bassiano, dietro alla corazzata di Gianni Marzella non c’è davvvero più nessuno: le inseguitrici più vicine, il Fontana Liri e il Città di Minturno-Marina, sono distanti ben quattordici lunghezze, che, a sette giornate dalla fine della stagione, rappresentano più di un mezza eternità. Qualora dovesse vincere la gara col Tecchiena, la Nuova Itri potrebbe portarsi a -13 ma, detto francamente, il discorso non cambierebbe affatto. Insomma, ieri pomeriggio, al «Lorenzo Picozzi», la Nuova Circe ha definitivamente scritto la parola fine sul girone «D» del campionato di Promozione 2011/12, che potrebbe diventare matematicamente suo tra tre turni, quando all’«Aldo Ballarin» arriverà il Sermoneta. A mandare al tappeto il Bassiano è stata una zuccata di Monti al 4’ della ripresa: cross dalla sinistra di Bernardo per l’esterno – entrato in campo dopo appena otto minuti al posto dell’infortunato Sannino – che è arrivato di gran carriera battendo Giubilei sul secondo palo. Il Bassiano, dal canto suo, può soltanto ringraziare l’Arce per aver vinto in casa del Techna Ferentum, consentendogli di mantenere il punto di vantaggio sul Techna Ferentum e sulla zona playout.

San Michele e Pontinia hanno offerto davvero un ottimo spettacolo: nessuno dei ventidue in campo ha mai tirato indietro la gamba o risparmiato energie, ma alla fine, a pesare sull’esito finale, è stata la superiorità tecnica del gruppo guidato da Stefano Rossi, che continua così la sua inarrestabile rincorsa al secondo posto, portando ad otto la striscia di risultati utili consecutivi – sei vittorie e due pareggi -. Il Pontinia, comunque, esce a testa alta dal «Comunale» di via Ungaretti, nonostante una settimana piuttosto movimentata: martedì e giovedì scorso, infatti, la squadra non ha svolto nessun allenamento per manifestare la sua solidarietà nei confronti di Fabrizio Cencia, che proprio martedì aveva presentato le sue dimissioni al presidente Malandruccolo, il quale, dopo un battibecco col tecnico, le aveva accolte. Tra giovedì sera e venerdì mattina, però, c’è stato un incontro chiarificatore che ha riportato un pò di serenità in casa amaranto, dove venerdì pomeriggio Cencia è tornato regolarmente a dirigere la squadra. Per quanto riguarda il match, dopo un avvio a spron battuto dei padroni di casa, vicini al vantaggio al 3’ e al 18’ con Egidi e al 31’ con Meneghello, sempre fermati da uno straordinario Angrisani, è il Pontinia a passare in vantaggio al 37’ con Incollingo: verticalizzazione di Zanutto per il compagni di squadra, che arriva davanti a Pepe e insacca il pallone dell’1-0. In apertura di ripresa arrivano subito due opportunità per il Pontinia – diagonale a fil di palo di Battistuzzi al 51’ e occasione a tu per tu con Pepe di Bassani al 53’ -, ma al 63’ è il San Michele a trovare il pari grazie al diagonale vincente di Menghello. Passano sette minuti e Flamini anticipa tutti sul corner basso dello stesso Menghello e ribalta il risultato. Negli ultimi venti minuti il Pontinia prova il tutto per tutto, ma i borghigiani tengono botta, sciupando anche diversi contropiedi per mettere al sicuro il successo.

IL Città di Pignataro travolge e aggancia a quota 44 punti il Sermoneta. I padroni di casa impiegano 10’ ad incanalare il match su binari favorevoli con l’acuto vincente di Ceci, che finalizza nel migliore dei modi un’azione corale avviata da Marotta. Ad inizio ripresa il Città di Pignataro raddoppia con una zuccata di Fulco sugli sviluppi di un calcio d’angolo. A cinque minuti dal novantesimo Reale chiude definitivamente i conti, facendosi trovare pronto al tap-in vincente sotto misura.

QUINTO successo consecutivo del Città di Minturno-Marina che travolge il Casamari al termine di una gara che dopo mezzora circa era già chiusa. Troppa la differenza tra le due formazioni in campo, confermata anche dalla classifica generale. Dopo due minuti su un cross di Pirolozzi, un difensore ciociario intercettava con un braccio: per l’arbitro era rigore che Cicala realizzava con freddezza. Dopo cinque minuti Fontana appoggiava un pallone all’indietro ma prendeva in controtempo il portiere, provocando il più classico degli autogol. Al 16′ era il giovane Petrillo che dal limite scagliava un diagonale che bruciava Genovesi. Poi era Pirolozzi che siglava il poker e prima della conclusione era Forlani che in diagonale realizzava il suo primo goal stagionale. Nella ripresa la novità più eclatante era l’ingresso di Lilli Romano, bomber di razza, che a 48 anni è stato impiegato dal tecnico Pernice. Il suo ingresso è stato salutato con un fragoroso applauso dal pubblico presente, che non ha dimenticato le tantissime reti messe a segno dal bomber di Marina di Minturno. E il fiuto del gol si vedeva subito, in quanto l’attaccante pontino, dopo pochi secondi, con un colpo di testa in tuffo sfiorava il palo. La partita non offriva altri spunti, se non un intervento di Cenerelli, che si opponeva ad una conclusione di Recchia. Con questo successo la squadra dei presidente Chianese e Riccardelli si propone come una delle potenziali aspiranti alla seconda piazza.

TRE punti d’oro per la Pro Calcio Lenola, che al 94’ strappa il successo nella tana dell’Alatri, scavalca il Pontinia e balza al quintultimo posto toccando quota trenta punti – due in meno della coppia Virtus Broccostella-Techna Ferentum -. Il gol-partita porta la firma del giovane De Filippis: traversone dalla destra di Vuolo per il compagno di squadra, che al secondo tentativo consecutivo batte Rovitelli.

TERZA battuta d’arresto consecutiva per la Vis Sezze Setina che, a causa delle vittorie di Città di Pignataro e San Michele, scivola all’ottavo posto della classifica. A rompere l’equilibrio è Reali al 20’: Parente batte un calcio d’angolo per Cirelli, il quale lascia partire un traversone che il numero nove ciociaro devia alle spalle di Angelo Stefanini. Al 65’ Pellerani firma il momentaneo 1-1 scaraventando alle spalle di Giustini un pallone mal gestito dalla retroguardia locale. Un quarto d’ora più tardi Recchia decide la gara risolvendo una mischia nell’area di rigore rossoblu.

CLAMOROSO tonfo interno della Nuova Itri. La truppa di Mario Caneschi si arrende 2-0 a quella di mister D’Urso, resta appaiata a quota 44 col Sermoneta, ma subisce sia l’aggancio da parte del Città di Pignataro sia il sorpasso del Città di Minturno-Marina – naturalmente in attesa di recuperare il match col Tecchiena -. Le due reti del confronto portano le firme di Trotta e Barchiesi. Al 16’ il numero nove ciociaro firma l’1-0 tra le proteste dei giocatori di casa, che chiedevano all’arbitro di sanzionare un presunto fallo di mano iniziale dello stesso attaccante. Diciassette minuti più tardi Barchiesi chiude i giochi con un autentico eurogol da quaranta metri. Nella ripresa, dopo 10’, Mallozzi lascia il campo soltanto sei minuti dopo essere entrato al posto di Mallardi, per un fallo di reazione ai danni di Palma. Al 16’ anche il Cassino resta in dieci uomini per l’espulsione di Trotta. Nella restante mezzora di gioco, la Nuova Itri accenna una reazione senza però riuscire a creare pericoli degni di nota.

I TABELLINI

BASSIANO – NUOVA CIRCE 0-1
Bassiano: Giubilei, Cima, Argento, Cestra, Esposito, Zazza, Caiazzo, Chiavarini, Benitez, Funari, Maglitto. A disp.: Ferrante, Saoud, Caponera L., Capponi, Campoli, Caponera G., Bugiani. All.: Campolo.
Nuova Circe: Bernola, Fedeli, Onorato, Omizzolo, Fiore, Reccolani, Bernardo, Rinaldi, Di Roberto, Masini, Sannino (8’pt Monti). A disp.: Corsi, Falso, Berti, Repele, Croatto, Salerno. All.: Marzella.
Arbitro: Tucci di Ostia Lido; assistenti: Tucci di Albano Laziale e Di Giacomo di Tivoli.
Marcatori: 4’st Monti.
Note – Espulsi: Funari, Maglitto; ammoniti: Reccolani (NC).

ALATRI – PRO CALCIO LENOLA 0-1
Alatri: Rovitelli, Della Morte (15’st Sarra), Vitali (38’st De Angelis), Naretti (15’st Capuano), Buerti, Ben Nacer, Dandini, Restante, Fanella, Diamanti, Muraglia. A disp.: Minnucci, Dell’Uomo, Robortella, Coccia. All.: Galuppi-Cataldi.
Pro Calcio Lenola: Mancini, Pannozzo, De Falchi (20’pt Mirabella), Subiaco, Di Fazio, Panno (25’st Vuolo), De Filippis, Bruni, Colafrancesco, Filosa, Levellieri. A disp.: Paparello, Nardoni, Tribuzio, Pannone, Magnifico. All.: Lauretti.
Arbitro: Ragone di Ciampino; assistenti: Adamo e Cazzorla di Aprilia.
Marcatori: 49’st De Filippis.
Note – Ammoniti: Subiaco, Colafrancesco, Vuolo (PCL), Dandini, Restante (A).

VIRTUS BROCCOSTELLA – VIS SEZZE SETINA 2-1
Virtus Broccostella: Giustini, Cirelli (25’st Percosi), Caravella, Bruni L., D’Ambrisio F., Mantova, Bruni M. (15’st D’Ambrosio S.), Recchia, Reali, Pompilio, Parente (25’st Ascione). A disp.: Mastropietro, Farina, Cipolloni, Cabobianco. All.: Nanni.
Vis Sezze Setina: Stefanini A., Leva (20’ Milo), Bruckner, Papa, Martelletta, Di Trapano, Pellerani, Di Tullio, Violanti (70’ Cacciotti), Cappuccilli, Del Grande. A disp.: Zeppieri, Del Signore, Mattia, Arcese. All.: Stefanini U.
Arbitro: Bertoldi di Roma 2; assistenti: Rufo e Giuliani di Roma 2.
Marcatori: 20’pt Reali, 20’st Pellerani, 35’st Recchia.

NUOVA ITRI – NUOVA CASSINO 0-2
Nuova Itri: Porcaro, Russo, Spirito, Patriarca, Illiano (11’st Ionta), Soscia, Fiore, Mallardi (4’st Mallozzi), Masino, Sorrentino, Cardillo (11’st Formato). A disp.: Centola, Vendittozzi, Auricchio, Ionta, Formato, Di Dato, Mallozzi. All.: Caneschi.
Nuova Cassino: De Rosa, Vendittelli, Capocci, Palma, La Manna, Palombo, Bucolo (39’st Pittiglio), Lombardi, Trotta, Barchiesi (24’st Maranci), D’Aguanno (26’st Antenucci). A disp.: Gullo, Maranci, Fardelli, Pittiglio, Lombardi, Carbone, Antenucci. All.: D’Urso.
Arbitro: Fagnani di Ciampino; assistenti: Zamporlini di Roma 1 e Accardo di Tivoli.
Marcatori: 16’pt Trotta, 33’pt Barchiesi.
Note – Espulsi: Centola al 44’pt per proteste, Mallozzi al 10’st per fallo di reazione e Trotta al 16’st per doppia ammonizione; ammoniti: Masino, Mallozzi (NI), Vendittelli (NC).

CITTA’ DI MINTURNO-MARINA- REAL CASAMARI 5-0
Città di Minturno-Marina: Cenerelli D., Uva (37′ st Pergamo), Merola (13’st Romano), Cicala, Conte (12’st Ceerelli S.), Sica, Petrillo, Pirolozzi, Forlani, Martino, Falso. A disp.: Grasso, Neri, Vezza, Zinicola. All.: Pernice.
Real Casamari: Genovesi, Pagliaroli, Santoro, Fontana F., Caringi, Campioni, Micheli, Cestra (1’st Fontana M.), Ciangola (17’st Pallagrossi), Recchia, Incitti. A disp.: Gentili, Rufa, Cinelli. All.: Di Rienzo.
Arbitro: Bartolomucci di Ciampino.
Marcatori: 2’pt Cicala (rig.), 7’pt (aut.) Fontana F., 16’pt Petrillo, 32’pt Pirolozzi, 41’pt Forlani.
Note – Ammoniti: Cestra, Cicala.

SAN MICHELE – PONTINIA 2-1
San Michele: Pepe, Di Muro, Renzi (29’st Picciotto), Pignatiello, Carbonari, Taveri, Meneghello, Costanzi (12’st Flamini), Egidi, Cortani (38’st Ambrosi), Parente. A disp.: Trotta, Ruggiero, Gravina, Martino. All.: Rossi.
Pontinia: Angrisani, Behnadda, Stefanelli, Cerolini, Fiorini, Montano (43’st Cerrocchi), Battistuzzi, Perfetti, Bassani, Zanutto, Incollingo. A disp.: Villani, Aquino, Salvini, Forlano, Forzan. All.: Cencia.
Arbitro: Badiali di Albano Laziale; assistenti: Tucci e Maggiore di Albano Laziale.
Marcatori: 37’pt Incollingo, 21’st Meneghello, 28’st Flamini.
Note – Ammoniti: Renzi (SM), Incollingo (P).

CITTA’ DI PIGNATARO – SERMONETA 3-0
Città di Pignataro: Celesia, Marzocchella, Ferdinandi, Rosato, Fulco (37’st Reale), Feudi (26’st D’Arpino), Cretella, Marotta, Caci (34’st Grillo), Giurini, Saragosa. A disp.: Zolla, Agbonifo, Reale, Varroni, Chisca, Grillo. All.: Tersigni.
Sermoneta: Marinelli, Latief, Notarpietro, Arduini, Dongu (26’st Perusse), Piras, Ponzo (8’st Fiaschi), Pelle (13’st Cherubini), Lubirati, Cifra, Marangon. A disp.: Sangermani, Pubolk, Maggi, Perusse, Cherubini, Fiaschi. All. Giovannelli.
Arbitro: Bartolomucci di Ciampino; assistenti: Mangino e Filabozzi di Roma1.
Marcatori: 10’pt Caci, 5’st Fulco, 40’st Reale.
Note – Ammoniti: Fulco, Giurini e Varroni (CDP), Arduini (S).

Lascia un commento