Cedial si rialza, Hermada e Sonnino non si fermano

DODICESIMO risultato utile consecutivo per il Sonnino – nove vittorie e tre pareggi per un totale di trenta punti sui trentasei a disposizione -, che piega 2-0 la resistenza dell’R11 Latina e si avvicina ancora al terzo posto – sempre occupato dall’Airone Ardea -, ora distante soltanto due lunghezze. Sin dalle prime battute è il Sonnino 

Leggi tutto

DODICESIMO risultato utile consecutivo per il Sonnino – nove vittorie e tre pareggi per un totale di trenta punti sui trentasei a disposizione -, che piega 2-0 la resistenza dell’R11 Latina e si avvicina ancora al terzo posto – sempre occupato dall’Airone Ardea -, ora distante soltanto due lunghezze. Sin dalle prime battute è il Sonnino ad assumere il comando delle operazioni, costringendo l’R11 nella sua metà campo. La palla gol più nitida costruita dai ragazzi di Pino D’Andrea in tutto il primo tempo arriva alla mezzora: Grossi si presenta a tu per tu con Lampacrescia, ma la conclusione è troppo debole per impensierirlo. Nella ripresa il canovaccio resta sostanzialmente inalterato: padroni di casa a gestire il comando delle operazioni e ospiti ad attendere per cercare di colpire in contropiede. Al 70’ Ferrara lascia i suoi in dieci uomini rimediando il secondo cartellino giallo della sua partita. Passano cinque minuti e Triola rompe l’equilibrio depositando il pallone in fondo al sacco dopo aver saltato anche Lampacrescia. Cinque minuti più tardi, Pantuso sigla il raddoppio con uno splendido tiro a giro dall’out di sinistra.

L’HERMADA espugna 4-2 il campo dell’Indomita Pomezia e blinda il secondo posto. Dopo aver chiuso in vantaggio per 3-1 la prima frazione di gioco – doppietta di Traccitto e rete di Beltramini, intervallate da quella di Capriati -, al 75’ i rossoblu incassano, dal dischetto, il momentaneo 3-2 di Barbonetti. Sessanta secondi più tardi, però, rimangono in dieci uomini per l’espulsione di Carbone, sostituito tra i pali nientemeno che da Palmacci, visto e considerato che in precedenza, Pino Tosti aveva già effettuato tutti e tre i campi. Nell’ultimo quarto d’ora, però, l’Hermada riesce a limitare al minimo i pericoli avversari e, anzi, all’80’ chiude addirittura i conti con Craciun.

LA capolista Cedial Lido dei Pini ricomincia subito a correre. Archiviata la battuta d’arresto contro l’Hermada, la corazzata di Aldo Panicci rifila un netto 3-1 ad un Monte San Biagio ormai sempre più in crisi di risultati – cinque sconfitte, di cui le ultime quattro di fila, e un pari nelle ultime sei giornate – e mantiene le sei lunghezze di vantaggio sulla squadra di Pino Tosti. E dire che a passare in vantaggio per primi erano stati proprio gli ospiti con la rete di Izzo direttamente dalla bandierina del calcio d’angolo. In chiusura di primo tempo, Ottolini pareggia saltando più in alto di tutti sul corner di Zamparini. Nella ripresa, al 12’, Sandi firma il 2-1 con un bolide su calcio piazzato da circa venticinque metri. In pieno recupero, infine, lo stesso Sandi firma il definitivo 3-1, facendosi trovare pronto al tap-in vincente sulla conclusione di Alessio Panicci, inizialmente respinta da Centola.

PRONTO riscatto per il Latina Scalo, che supera 3-1 l’Atletico Cisterna e, complice il pareggio tra Calcio Sezze e Airone Ardea, si porta a -1 dal terzo posto. Ad aprire le marcature è Zanella al 5’ con un tocco sotto misura. Al 47’ Campagnoli pareggia con un diagonale da destra verso sinistra. Passano ventitre minuti e Bovolenta fa 2-1 di testa. In chiusura Tammaro fissa il punteggio sul 3-1.

LA Virtus Nettuno riesce a mettere fine alla striscia di sconfitte consecutive che durava da sei turni e torna al successo, imponendosi per 3-1 in casa del Bella Farnia. Complice la sconfitta del Pomezia contro l’Hermada, la squadra di Catanzani – alla prima vittoria da quando ha assunto la guida tecnica della squadra – sale a quota ventidue – staccando proprio i pometini – e torna a +7 sul terzultimo posto.

COME da pronostico tutto facile per il Montello, che cala il poker in casa del fanalino di coda Real Vallemarina. Mattatore dell’incontro Mirko Colardo, autore di una tripletta.

FINISCE 1-1 il confronto del «Tasciotti» tra Calcio Sezze e Airone Ardea. Salnitro apre le marcature al 5’, ma Di Francesco impatta a sette minuti dal novantesimo. Intanto, la società lepina ha confermato l’indiscrezione di sabato: Daniele Bastianelli non è più il tecnico della prima squadra, che da ieri è passata nelle mani di Angelo Delle Donne, il quale, fino alla fine della stagione, farà però soltanto l’allenatore.

COLPO grosso del Real Marconi Anzio, che vince di misura in casa dell’Atletico Nettuno, tocca quota diciassette punti – scavalcando l’Atletico Cisterna – e si porta a -2 dall’Indomita Pomezia.

I TABELLINI

CALCIO SEZZE – AIRONE ARDEA 1-1
Calcio Sezze: Mercoliano, Lo Russo (15’st Panico), Costantini, Di Emma G., Pecorilli, Mastrantoni, Raimondi, Morichini, Pizzuti (5’st Fiori), Baroni, Salnitro (33’st Italiani). A disp.: Rossi, Leggeri, Di Meo, De Rocchis. All.: Delle Donne.
Airone Ardea: Mazzucchi, Pettinari, Draisci (1’st Cacciotti), Volante, Innocenzi, Mancini, Tomei, Vallo (11’st Martini), Di Francesco, Valenza (44’st Grammatico), Averaimo. A disp.: Leggio, Iorio, Patacca. All.: Del Grosso.
Arbitro: Nota di Frosinone.
Marcatori: 5’pt Salnitro, 38’st Di Francesco.
Note – Espulsi: Cacciotti e Fiori al 48’st.

SONNINO – R11 LATINA 2-0
Sonnino: Tarricone, Reggio, Rossetti, Luceri, Incitti, Casaburi, Pantuso (37’st Verdone), Grossi (30’st Di Girolamo), Sampaolo (45’st Stefanelli), Ferrara, Triola. A disp.: Coppola, Bernardini, Iannotta, Iacovacci. All.: D’Andrea.
R11 Latina: Lampacrescia, De Felice, De Lucia, Salvini, Paoletti, Marcotulli, Sannino, Di Marcantonio, Merola (15’st Valenza), Pernasilici, Bologna. A disp.: Scerra, Caputo, Marzolla, Morelli. All.: Pupatello.
Arbitro: Canale di Cassino.
Marcatori: 30’st Triola, 35’st Pantuso.
Note – Espulsi: Ferrara al 25’st per doppia ammonizione; ammoniti: Luceri, Di Girolamo (S), De Felice (RL).

INDOMITA POMEZIA – HERMADA 2-4
Indomita Pomezia: Capitani, Izzo, Campea, Aleandri (30’st Fabbroni), Camera (38’st Di Filippo), Marinelli A., Capriati, Pelagalli, Romagnuolo, Barbonetti, Marinelli G. A disp.: Di Biasi, Singh, Palumbo, Segatori, Padula. All.: Latorraca.
Hermada: Carbone, Silvaggi, D’Onofrio, Forzellin, Senesi (20’st Rossi), Saoud (5’st Simoneschi), Beltramini, Cannarella, Traccitto (11’st Craciun), Di Rocco, Palmacci. A disp.: Ceccacci, Andrita, Scalambra, Baratta. All.: Tosti.
Arbitro: Bocchini di Roma 1
Marcatori: 15’, 25’pt Traccitto, 32’pt Capriati, 36’pt Beltramini, 30’st Barbonetti (rig.), 35’st Craciun.
Note – Espulsi: Carbone al 31’st per bestemmia.

CEDIAL LIDO DEI PINI – MONTE SAN BIAGIO 3-1
Cedial Lido dei Pini: Cojucaro, Bressan, Mercuri, Massimi (7’pt Floris), Sandi, Tomassi (1’st Loreti), Zamparini, Ottolini, Gallotti (13’st Felicini), Panicci Ale., Scarzella. A disp.: Mandolini, Aluigi, Franco, Bolletta. All.: Panicci Ald.
Monte San Biagio: Centola, Panella, De Santis, Parisi, Raimondi, Rizzi, Vuotolo, Trillò (23’st Guglielmelli), Stefanelli (12’st Cardinale), Izzo, Bartolomeo F. (34’st Minetti). A disp.: Persichino, Di Crescenzo, Di Perna, Stravato. All.: Bartolomeo A.
Arbitro: Costa di Roma 2.
Marcatori: 31’pt Izzo, 45’pt Ottolini, 12’st, 48’st Sandi.

LATINA SCALO – ATLETICO CISTERNA 3-1
Latina Scalo: Perna, Zanella, Rossi, Fiaschetti (15’st De Angelis), Ciampini, Palombo, Coletta, Maggi (20’st Civitani), Bovolenta, Tammaro, Di Giorgio. A disp.: De Nardis, Di Stasio, Salate, Populin, Sperotto. All.: Iannarilli.
Atletico Cisterna: Orbisaglia Miki, Antonini, Di Bianco, Varrera, D’Annibale (1’st D’Angelo), Rosati, Barbone (24’st D’Antimi), Orbisaglia B., Orbisaglia Mirko, Campagnoli, Maciucca. A disp.: Battistella, Stredini. All.: Orbisaglia G.
Arbitro: Montano di Formia.
Marcatori: 5’pt Zanella, 2’st Campagnoli, 25’st Bovolenta, 40’st Tammaro.
Note – Espulsi: Campagnoli al 27’st.

REAL VALLEMARINA – MONTELLO 0-4
Real Vallemarina: Altobelli F., Bianchi M., Savelli, Renzi, Altobelli C., Tarquinio, Paparello, Marotta, Macchiusi St., Pecchia B., Di Vezza. A disp.: Giannetti, Bianchi N., Vaccaro. All.: Bracciale.
Montello: Brignone, D’Aietti, Tenaglia, De Luca (10’st Cannariato), Lorenzin (34’st Alibardi), Perica, Terrinoni, Fioravanti, Colardo, Proia (15’st Russo), Della Milia. A disp.: Fecchi, Fabrizi. All.: Colucci.
Arbitro: Parasmo di Formia.
Marcatori: 8’pt Colardo (rig.), 9’st (aut.) Altobelli F., 18’st Colardo, 20’st Colardo.
Note – Espulsi: Russo al 46’st per bestemmia; ammoniti: Renzi, Altobelli C. (RV), De Luca, Fioravanti (M).

BELLA FARNIA – VIRTUS NETTUNO 1-3
Bella Farnia: Zanutto, Attivani, Pozzobon, De Bonis, Milanini, Mazzanti, Rango, Paniccia, Coia, Colato (33’st Rossi), Rieti. A disp.: Raucci. All.: Menichelli.
Virtus Nettuno: Marzoli, Bernardini, Falessi, Scagnetti, De Santis (20’st Pezzulla), Rossi, Lubtchev, Tulli, Guerra (41’st Dell’Aguzzo), Gabriele, Greco (26’st De Carolis). A disp.: Punzo, Sallusti, Brogi, Grizzanti. All.: Catanzani.
Arbitro: Ubaldi di Roma 1.
Marcatori: 28’pt Greco, 27’st Coia, 32’st Scagnetti, 50’st De Carolis

ATLETICO NETTUNO – REAL MARCONI ANZIO 0-1
Atletico Nettuno: Pasquino, Raffaele, Zeppieri, Pompucci (12’st 17) (21’st 16), Bardi, Di Maggio, Tanzilli, Pacchiarotti, Marrone, Zaccagnini, Giansanti (9’st 15). A disp.: Abate, Bellori, Chiriacò, Razza, Peronace, Napoli, Salvia. All.: Graziosi.
Real Marconi Anzio: Rosi, Perna, Iorio, Bianchi, Tartaglia, Bruschini, Musilli, Catania, Vaudi, Serpa, D’Amato. A disp.: Feudi, Fagnani, Libertini, Chiper, De Marco, Pellecchia, Mastroianni. All.: Tontini.
Arbitro: Bonaventura di Tivoli.
Marcatori: 20’pt Vaudi.
Note – Ammoniti: Marrone, Bardi (AN), Perla, Catania, Serpa (RMA).

Lascia un commento