R11 in rampa di lancio

CON I TRE punti conquistati contro una grande del girone come il Calcio Sezze, l’R11 Latina continua a scalare posizioni in classifica. Graduatoria alla mano, calcoli matematici a parte, la salvezza si può ritenere conquistata in largo anticipo ed ora sognare una posizione più alta è l’obiettivo dei ragazzi di Marco Pupatello. Il tecnico è 

Leggi tutto

CON I TRE punti conquistati contro una grande del girone come il Calcio Sezze, l’R11 Latina continua a scalare posizioni in classifica. Graduatoria alla mano, calcoli matematici a parte, la salvezza si può ritenere conquistata in largo anticipo ed ora sognare una posizione più alta è l’obiettivo dei ragazzi di Marco Pupatello. Il tecnico è stato veramente bravo a tirare fuori i biancorossi dalla zona rossa. «Il merito è come sempre dei ragazzi – afferma il mister dell’R11 Latina – perché sono loro a scendere in campo la domenica. Aver battuto in rimonta una grande squadra come il Calcio Sezze è motivo di grande orgoglio. Nella ripresa poi, siamo usciti alla grande, questa è una squadra giovane che fa della velocità la sua arma migliore. Siamo a un passo dalla matematica salvezza, una volta raggiunta, proveremo a migliorare domenica dopo domenica la nostra posizione. Sarebbe il giusto riconoscimento per i ragazzi e per la dirigenza che ha saputo come sempre competere alla grande con realtà molto più importanti della nostra. Con il budget investito stiamo andando oltre le previsioni, a dimostrazione che nel calcio non sempre si arriva lontano con i grandi nomi. Un altro punto importante è quello legato ai nostri giovani, questo è sempre stato il progetto dell’R 11 Latina. Siamo la squadra più giovane del campionato, alla prima squadra arrivano tutti i ragazzi del nostro vivaio per poi lanciarli in Eccellenza e Promozione. Nelle otto sfide che ci separano da qui alla fina del campionato proveremo a raccogliere più punti possibili». Nel prossimo turno l’R11 Latina farà visita allo scatenato Sonnino. «Non scopriamo certamente adesso la forza di questa squadra e della bravura del tecnico Pino D’Andrea. Andiamo a Sonnino – conclude Pupatello – con la consapevolezza di non aver nulla da perdere, quindi ci proveremo con tutte le nostre forze a bloccare il lanciatissimo Sonnino. Anche contro il Calcio Sezze i pronostici erano tutti per i rossoblu, il calcio è bello per questo. Scenderemo in campo con la massima umiltà e nel massimo rispetto dell’avversario, poi come sempre sarà il campo ad emettere il verdetto».

Paolo Annunziata

Lascia un commento