Girone L – Norma e Florida danno spettacolo. Il Cori prova a tornare in corsa

Lo scontro d’alta classifica non ha lesinato emozioni. Tra Norma e Nuova Florida è stata gara vera con il risultato in bilico fino al triplice fischio. Dopo un primo tempo equilibrato con un occasione degna di nota per parte nella ripresa, fuochi d’artificio. Dopo nemmeno due minuti Sordi rompe gli indugi su invito di Ciaurelli. 

Leggi tutto

Lo scontro d’alta classifica non ha lesinato emozioni. Tra Norma e Nuova Florida è stata gara vera con il risultato in bilico fino al triplice fischio. Dopo un primo tempo equilibrato con un occasione degna di nota per parte nella ripresa, fuochi d’artificio. Dopo nemmeno due minuti Sordi rompe gli indugi su invito di Ciaurelli. Il Florida reagisce subito e colpisce la traversa con Fieni. Al quarto d’ora, ancora Sordi raddoppia per i locali con un tiro dal limite. Ma la capolista, sotto di due reti non molla la presa: al 34’un tap in di Piccini riapre la gara. Il Florida attacca con il Norma a difesa del vantaggio, ma ad un minuto dalla fine una punizione dal fondo trova Colangelo libero in area che svetta di testa e fa 2-2. Nel recupero un super Pellone salva gli ospiti dalla conclusione di Coluzzi.

Lo scontro diretto valido per la zona salvezza dice Real Velletri. La formazione rossonera supera con una rete per tempo un Giulianello sciupone negli ultimi undici metri. L’inizio di gara è di marca ospite ma una conclusione di Guidi alla mezz’ora porta in vantaggio il Real Velletri con l’ex estremo difensore Fiaschetti non esente da colpe. Nella ripresa un’azione di rimessa da parte di Spagnoli produce un calcio di rigore che Celiani non sbaglia. Il secondo schiaffo sveglia il Giulianello che va vicina alla rete in almeno quattro circostanze ma la poca lucidità dei terminali offensivi ospiti rende vano lo sforzo del Giulianello.

Il Doganella incoccia contro un Città di Aprilia che in questo scorcio di campionato sta dimostrando di essere tra le formazioni più in forma del torneo. L’Aprilia ritrovava i suoi uomini più rappresentativi mentre nel Doganella erano pesanti le assenze di Bartolomucci e Cippitani. La gara prendeva subito la via di casa e dopo il palo di Perilli (7’), gli amaranto rompevano gli indugi con Zotti (11’). Il raddoppio, sei minuti dopo, arrivava su calcio di rigore (contestato dagli ospiti) e trasformato da Perilli. Prima di andare al riposo, De Sanctis, direttamente su calcio di punizione archiviava il match. Nella ripresa Perilli firmava la sua doppietta in azione di rimessa con Tatangelo che anche lui entrava nel tabellino delle marcature trasformando il secondo rigore di giornata concesso per fallo su Bonomo. Una bella punizione di Montis al 33’ rendeva meno amara la sconfitta per il Doganella.

GIORNATA piena di colpi di scena. Nelle altre gare del girone «L» arrivano riusltati importante sia in chiave promozione che in quello salvezza. Nelle zone alte della graduatoria, di estrema importanza era la stracittadina di Pomezia. Allo Sport village i locali dell’Unipomezia ospitano l’ex capolista, Città di Pomezia. Alla fine dei novanta minuti gli universitari si imponevano sulla formazione del Città con un rocambolesco 3-2. In virtù di questo risultato i locali continuano la marcia verso le zone alte, mentre per il Città, la quarta sconfitta fa scivolare l’undici di Sebastiani a meno sette dalla capolista. Il Recine Velletri rientra in corsa per zona la ripescaggio. La vittoria dei nerazzurri per 2-1 in casa del fanalino di coda Pomezia permette ai veliterni di tenersi a sole tre lunghezze dal terzetto che occupano la seconda piazza. Decide la gara una doppietta di Latini. La rete pometina oltre il novantesimo, porta la firma di Guglielmi. Infine vittoria esterna del Divino Amore (1-0) in casa di un Tor San Lorenzo che ora deve guardarsi le spalle.

TORNA al successo la Polisportiva Carso. Una vittoria quantomai importante per i colori borghigiani che in virtù di questo successo agganciano al terzultimo posto il Giulianello. Apre dopo venti minuti per i locali il bomber di casa Melfi, raddoppia dieci minuti dopo Rizzato. Nella ripresa Pietrosanti (20’) firma la rete della tranquillità con Colantuono che a cinque minuti dalla fine fa scorrere i titoli di coda al match.

IL Cori non molla la presa, vincendo per 3-2 in casa contro un Lanuvio Campoleone mai domo. Tre punti che permettono i giallorossi di guadagnare punti sulle dirette concorrenti per la lotta alla promozione. Vantaggio del solito Aquilani pronto in girata a ribadire in rete una conclusione di Pagliuca stampata sulla traversa. La risposta ospite arriva dopo dieci minuti quando D’Albenzi in uscita, travolge Mannarino in area. La stessa punta ospite trasforma l’1-1. Prima del riposo Arru riporta avanti i suoi con un preciso piattone. Nella ripresa, i ritmi serrati, non producono altri gol, che arrivano invece a tempo scaduto. De Chiara al 47’ porta sul doppio vantaggio i suoi, ma nemmeno un minuto dopo, il subentrato Monti riporta sotto il Lanuvio. La paura però dura solo pochi istanti visto che dopo quattro minuti di recupero l’arbitro decreta la vittoria per la formazione locale.

I TABELLINI

NORMA – NUOVA FLORIDA 2-2
Norma: Vita, Iacobucci, Miccinatti, Ronci, Ustione, Cargnelutti, Santucci, Vespa, Bego (30’st Coluzzi), Ciaurelli (30’st Pacifici), Sordi. A disp.: Mancini, De Mei, Sbampato, Mazza, Macchiarelli. All.: De Marchis
Nuova Florida: Pellone, Costanzo, Navisse K., Ciccolini, Colangelo, Raponi, Navisse Y., Ciciani, Fieni, Sanmarco Piccini. A disp.: Calabrò, Rosselli, Frisicaro, Di Bernardo,Capanna, Rozzi, Rendina. All.: Ciciani S.
Marcatori: 2’st, 15’st Sordi, 34’st Piccini, 44’st Colangelo
Note – Ammoniti Miccinatti, Sordi, Iacobucci, Ciccolini

REAL VELLETRI – GIULIANELLO 2-0
Real Velletri: Colanera, Cipriano, Cerci, Guidi, Ferrelli, Fabrizi, Allegri, Monti, Spagnoli, Celiani, Abbafati. A disp.: Lombardi, Simonetti, Lo Storto, Fatale, Pocci, Pettorelli, Brodosi. All.: Veroni
Giulianello: Fiaschetti, Del Ferraro, Gasbarra, Spallotta (35’st De Massimi), Talone (25’st Castrichella), Cedroni, Di Bella, Caschera (29’st Agostini), De Vecchis, Latini, Gentili. A disp.: Bernardi, Montellanico, Giordani. All.: Lucarelli
Marcatori: 30’pt Guidi , 20’st rig. Celiani
Note – Espulsi: Al 30’st De Vecchis per proteste, al 32’st Talone dalla panchina, ammoniti Cederoni.

CITTA’ DI APRILIA – DOGANELLA 5-1
Città di Aprilia: Monelli, Schiavello (16’st Biolcati), Veschetti (34’st.Totangelo), Marinelli, Moi, Cappelietto, Sblano (4’st Bonomo), Bassisi, De Sanctis, Perelli, Zotti. A disp.: Ragno, De Luca, Ascenzi, Stradaioli
All.: Cavicchioli
Doganella: Micozzi, Martelli (8’st Sepio), Tomassini, Iona, Agostini (25’st.Gambardella), Marini, Olivieri, Panico (16’st Colantuono), Esposito, Montis, Passerini. A disp.: Cameli, Cippitani, Anella. All.: Battistella
Marcatori: 11’pt Zotti, 17’pt rig. Perelli, 44’pt De Sanctis,19’st Perelli, 28’st rig. Tatangelo, 33’st Montis

CARSO – CAMPOVERDE 4-0
Pol.Carso: Fornea, Del Duca, Caminati S., Caminati P., Foschi, Avvisati, Cacciotti, Truono, Frighi, Rizzato, Melfi. A disp.: Nogarotto, La Penna, Martorelli A., Martorelli M., Colantuono, Antonetti, Pietrosanti. All.: Piva
Campoverde: Corrado, Morgano, Coticelli, Tomei, Campo, Stradaioli, Ivanov, Lancio, Cicoli, Marella, Patteri. A disp.: Marini, Nicolò, Rossi, Nocera, Di Flavio. All.: Marella
Marcatori: 20’pt Melfi, 30’pt Rizzato, 20’st Pietrosanti, 40’st Colantuono

CORI – LANUVIO CAMPOLEONE 3-2
Cori: D’Albenzi, Conti (12’st Vitali), Lenzini, Bragazzi, Ciotti, Pagliuca, Aquilani, De Cave, Piccolo, Carpineti, Arru (24’st Carosi). A disp.: Vergara, Minuti, Lucarelli, Fuschi. All.: Lombardi
Lanuvio Campoleone: Marrocco, Grasso, Recine (2’st Luffarelli), Nobili, Evangelista C., Bellucci, Galante (12’st Monti), Gozzi (33’st Simone), Viglietti, Mannarino, Diamanti. A disp.: Bernardi, Evangelista F., Diamanti R. All.: Russo
Marcatori: 20’pt Aquilani, 30’pt Mannarino, 40’pt Arru, 47’st De Chiara, 48’st Monti
Note – Ammoniti D’Albenzi, De Cave, Lenzini, Piccolo, Carpineti, Evangelista C., Viglietti

Lascia un commento