Aprilia, si torna a casa

FERVONO i preparativi per il ritorno a casa. Il Quinto Ricci è finalmente pronto per riaprire i battenti e ospitare la prima gara tra i professionisti della formazione biancoceleste. Un evento a suo modo storico per tifosi e città. Per questo la partita di domenica contro l’Aversa Normanna assumerà un sapore del tutto particolare per 

Leggi tutto

FERVONO i preparativi per il ritorno a casa. Il Quinto Ricci è finalmente pronto per riaprire i battenti e ospitare la prima gara tra i professionisti della formazione biancoceleste. Un evento a suo modo storico per tifosi e città. Per questo la partita di domenica contro l’Aversa Normanna assumerà un sapore del tutto particolare per mister Vincenzo Vivarini e la sua squadra. Ritrovare il calore del pubblico amico, infatti, potrebbe rappresentare quella spinta decisiva che mancava per far compiere all’Aprilia il definitivo salto di qualità e puntare ancora con più forza all’accesso ai playoff di Seconda Divisione. Onorare l’impegno con una vittoria, quindi, rappresenta l’obiettivo primario delle rondinelle che tornano ad abbracciare il popolo biancoceleste salutato quell’otto maggio 2011 nella partita contro lo Zagarolo, vinta per 2-1, che regalò la vittoria della serie D e il conseguente accesso tra i professionisti. Poi i nove lunghi mesi di esilio forzato al Pierino Purificato di Fondi, dove i biancocelesti hanno disputato 13 delle 28 parite giocate in stagione, raccogliendo 7 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte. L’ufficialità del ritorno allo stadio apriliano, giunge, lo ricordiamo, dopo che l’impianto di via Bardi ha subito fondamentali lavori di adattamento alle normative vigenti per le società di Lega Pro Seconda Divisione: nuovo manto erboso, nuovi spogliatoi, ma soprattutto una tribuna ospite con entrata indipendente, oltre che un impianto di video sorveglianza h24 e tante altre piccole accortezze. Naturalmente, per l’occasione, non ci sarà nessuna festa di inaugurazione visto il terribile lutto cittadino che ha colpito Aprilia in seguito alla scomparsa del sindaco Domenico D’Alessio: «Finalmente torniamo a giocare a casa, davanti ai nostri tifosi ha spiegato un raggiante presidente Lazzarini – Dopo tanto lavoro siamo riusciti a mettere a norma il Quinto Ricci per poter disputare il campionato di Lega Pro. La squadra sta andando molto bene in campionato e speriamo che adesso anche la gente risponderà numerosa all’appello. Un ringraziamento va a tutta l’amministrazione comunale. Domenica ci mancherà il nostro sindaco: Domenico era persona seria e competente, ha sempre lavorato per il bene della città e della nostra squadra. A lui speriamo di dedicare la vittoria».
Per quanto riguarda la squadra, mister Vivarini potrà contare sull’organico al completo. Recuperato, ma ancora in dubbio, bomber Fabio Ceccarelli, mentre a centrocampo il tecnico abruzzese ritroverà Croce dopo aver scontato il turno di squalifica.

I BIGLIETTI – I biglietti, invece, saranno in vendita fino a poche ore prima della gara. Per la gara inaugurale di dcontro l’Aversa Normanna i tifosi potranno acquistare i tagliandi presso i seguenti punti: Bar dello stadio: Fino a sabato dalle ore 8:30 alle ore 19:00 e domenica dalle ore 8:30 alle 12:30. Segreteria: fino a oggi dalle ore 16:00 alle ore 19:00 – Sabato chiuso – Domenica dalle 10:30 alle 13:30. Prezzi: Intero 10 euro; Ridotto: Pensionati over 65, under 16: 7 euro; Donne: 5 euro

Gianpiero Terenzi

Lascia un commento