Calcio Sezze, non chiamatela sorpresa

Il successo (0-2) ottenuto dal Calcio Sezze in casa della Virtus Nettuno lo possiamo definire, senza pericolo di smentita, un vero capolavoro calcistico targato Sacchetti-Raimondi. Una vittoria messa in archivio già nel primo tempo e tenuta sotto controllo nella ripresa senza mai rischiare nulla. La formazione cara al presidente Roberto Rossi ha così cancellato subito 

Leggi tutto

Il successo (0-2) ottenuto dal Calcio Sezze in casa della Virtus Nettuno lo possiamo definire, senza pericolo di smentita, un vero capolavoro calcistico targato Sacchetti-Raimondi. Una vittoria messa in archivio già nel primo tempo e tenuta sotto controllo nella ripresa senza mai rischiare nulla. La formazione cara al presidente Roberto Rossi ha così cancellato subito l’opaca prestazione offerta davanti ai suoi tifosi prima della sosta (0-1) contro il Montello. Tre punti pesanti che rilanciano i rossoblu per un posto in Coppa Lazio: obiettivo, questo, impensabile alla vigilia per una matricola.
Il tecnico Daniele Bastianelli sta trasmettendo ai suoi ragazzi, con grande umiltà, la sua esperienza e i risultati gli stanno dando ragione. Risultati che non sono certo il frutto del caso ma di un serio lavoro. Il gruppo, poi, è ben coeso tra esperti e giovani di Lega.

ROSSI E’ ENTUSIASTA – Il presidente Roberto Rossi, dunque, non può che essere soddisfatto per il risultato e la prova dei suoi ragazzi: «Eravamo rimasti profondamente delusi dalla prova interna offerta contro il Montello – dice il patron del Calcio Sezze – ma i ragazzi ci hanno ripagato con questo ‘blitz’ di Nettuno. Hanno fatto una gran bella gara, senza contare che vincere in trasferta in questo periodo della stagione non è semplice per nessuno. Il Calcio Sezze ha una propria identità ed una maturità tale che, sono certo, saprà costruire altre prestazioni convincenti. Poi è normale che si può anche perdere». Ora l’imperativo è dare continuità ai risultati per rimanere a stretto contatto con le posizioni che contano. Domenica al «Tasciotti» arriva il Real Marconi Anzio che sta lottando per tirarsi fuori dalla zona retrocessione. Il tecnico Bastianelli sta lavorando con grande intensità perché sa molto bene che questo è il periodo più importante del campionato. «Le vittorie sono sempre la migliore medicina per lavorare con la giusta serenità durante la settimana – afferma il tecnico di Colleferro – Quella che ci attende è una delle partite più pericolose. Troveremo un Marconi Anzio agguerrito e che arriva da una serie di risultati utili. Queste sono le partite più difficili perché se le vinci non hai fatto nulla di straordinario, se le perdi si aprono subito i processi. Loro verranno a Sezze sapendo bene di non aver nulla da perdere, quindi bisognerà scendere in campo con grande determinazione e senza l’assillo del gol. E guai a cadere nelle loro provocazioni ostruzionistiche. Dovremo pensare solo a giocare, perché l’obiettivo è quello di mettere altri tre punti alla classifica. Solo alla fine tireremo le somme».

Paolo Annunziata

Lascia un commento