San Michele, una vittoria che cambia tutto

QUELLA ottenuta contro il Sermoneta per il San Michele può essere la vittoria della svolta. Per il carattere dimostrato e per il gioco: compatto, quadrato e determinato. Una vittoria importante perché in caso di sconfitta il San Michele sarebbe stato risucchiato nella zona rossa della classifica. «E’ stato un risultato importante – afferma il tecnico 

Leggi tutto

QUELLA ottenuta contro il Sermoneta per il San Michele può essere la vittoria della svolta. Per il carattere dimostrato e per il gioco: compatto, quadrato e determinato. Una vittoria importante perché in caso di sconfitta il San Michele sarebbe stato risucchiato nella zona rossa della classifica. «E’ stato un risultato importante – afferma il tecnico Stefano Rossi – per il momento in cui è arrivato ed in virtù dei risultati che sono arrivati dagli altri campi. Speriamo di aver superato il momento di difficoltà per le numerose assenze. Per la prima volta ho avuto tutti gli effettivi a disposizione. A volte se non riesci a vincere le partite, non devi perdere e se in qualche circostanza fossimo stati più attenti avremmo avuto sicuramente qualche punto in più. Adesso è arrivato il momento di dare continuità a questa grande prestazione. Come ho già detto mantenendo una certa mentalità, aiutandosi l’uno con l’altro possiamo fare un bel finale di stagione».

LA CURA ROSSI – E’ stato un San Michele che ha preso subito in mano la partita. «Una pressione che ha portato un gioco brillante – continua il mister – abbiamo creato un forte disagio alla manovra dell’avversario. Sono contento per i due gol realizzati da Egidi, un giocatore che ho chiesto fortemente». Vista la prestazione il momento negativo dovrebbe essere un lontano ricordo. Forse c’è stata qualche critica di troppo sul tecnico Stefano Rossi che come sempre risponde sul campo. «Adesso posso dire che la forza del San Michele è il feeling che c’è tra giocatori, allenatore e società. Ci possono essere della discussioni come succede in tutte le squadre, ma poi tutto torna a posto». Nonostante qualche tensione che c’è stata nell’ultimo periodo il tecnico Stefano Rossi non si è mai fatto condizionare. «Il mio carattere per fortuna, mi fa stare sempre sereno. Ci metto sempre il massimo impegno e chiedo sempre il massimo dalla mia squadra fino all’ultimo secondo. Le scelte si fanno sempre pensando che possano aiutare a vincere, quando c’è la qualità bisogna provarci sempre».

Paolo Annunziata

Lascia un commento