Girone L – Norma affetto da pareggite. Il Cori arriva nelle zone alte

IL Cori marcia spedito e mette nel mirino il Città di Pomezia. Il derby pontino del Bridgestone se lo aggiudica la formazione giallorossa che supera per 2-1 i locali del Campoverde. Gara subito in discesa per gli ospiti che passano al 7’con un colpodi testa di Piccolo. Prima di andare al riposo Aquilani entra nel 

Leggi tutto

IL Cori marcia spedito e mette nel mirino il Città di Pomezia. Il derby pontino del Bridgestone se lo aggiudica la formazione giallorossa che supera per 2-1 i locali del Campoverde. Gara subito in discesa per gli ospiti che passano al 7’con un colpodi testa di Piccolo. Prima di andare al riposo Aquilani entra nel tabellino dei marcatori siglando la rete del 2-0 al 46’: il nemro sette giallorosso lascia partire una bordata coglie impreparato il portiere di casa Corrado. Nella ripresa il Cori prova a chiudere la pratica ma a 10’ la traversa nega la rete ad Arru. Al 25’ però i ocali rientrano in gara grazie alla rete di Drancebais. I locali si buttano in avanti e la partita così inizia a farsi più concitata ed inizia a salire l’agonismo. Il Cori si difende bene e regge il ritorno della formazione di Marella con il Cori che conquista un’altra importantissima vittoria ai fini della classifica. Per il Cori un ulteriore inizione di fiducia nella lotta al vertice mentre per il Campoverde una battuta d’arresto che non compromette la sua buona stagione che proprio in questa gara però poteva trovare quella scintilla per il cambio di passo valido per la lotta alla promozione.

QUESTO Norma soffre di «pareggite». La formazione di De Marchis nel nuovo su cinque incontri tre volte ha pareggiato con formazioni di bassa classifica. Merito di un Carso attento dietro e bravo nelle ripartenze che parte subito forte e va vicino al gol al 15’ quando Ustione sulla linea salva il tiro a botta sicura di Frighi. Ma a passare per primi sono gli ospiti intorno alla mezz’ora con Ronci di testa. Nella ripresa il Carso pareggia grazie ad un penalty trasformato da Rizzato e contestato dalla formazione ospite.

IL Città di Aprilia vince e convince. La formazione del trainer Cavicchioli supera in casa 2-1 l’Unipomezia condannando così gli universitari a rinunciare ad ogni sogno promozione visto che oggi la vetta dista ben diciassette lunghezze. A mandare in alta quota questo Città di Aprilia, che ora si inserisce al settimo posto, una doppietta di Bassisi messa a segno nella prima frazione. Nella ripresa il capitano pometino Cantisani riapre il match ma la difesa apriliana regge l’urto grazie anche alla super prestazione di De Sanctis oggi arretrato sulla linea difensiva. Questo Città di Aprilia non si pone limiti con la zona Coppa Lazio che non è più un miraggio ma bensì un’ambizione concreta per regalare agli annali di questa categoria una cavalcata iniziata nello scorso dicembre. Per l’Unipomezia questa stagione sta prendendo sempre più i contorni di una stagione da dimenticare, nemmeno le reti di Arena bastano alla formazione universitaria per rimanere aggrappati a quel treno promozione che ora diventa un miraggio.

POKER interno del Giulianello che non fallisce l’appuntamento con lo socntro Salvezza con il fanalino di coda Pomezia. La formazione di Lucarelli ragola la formazione pometina con quattro reti. La prima porta la firma dell’esterno Castrichella bravo di piatto a sfruttare un rimorchio di De Vecchis. Nella ripresa la formazione di casa dilaga grazie alle reti di Cedroni (dagli undici metri), Tora e Latini. Una vittoria che permette al Giulianello di respirare e allungare sulle formazioni impantanate nella zona rossa mentre per il Pomezia l’ennesima sconfitta di una stagione da dimenticare.

AL «Galamini» il Città di Pomezia la fa da padrone rifilando quattro reti alla formazione di casa del Doganella che rimane in gara nella prima mezz’ora quando prima del botta e risposta firmato Bartolomucci – Giarace Natoli mette sui binari pometini la gara. Nella ripresa Gugliotta e Puxeddu fissano il risultato sul 4-1 in favore del Città che in virtù del pari del Norma guadagna terreno sulle concorrenti.

LE ALTRE – Vittoria di estrema importanza per il Nuova Florida che supera in casa per 2-1 il Lanuvio Campoleone. Le reti biancorosse portano la firma di Navisse e Piccini. In virtù di questo successo i ragazzi di mister Ciciani scavalcano il Norma e balzano al secondo posto. Nella zona alta della classifica fa rumore la sconfitta del Recine Velletri al 94’ in casa della Virtis Divino Amore. I locali di Viscomi superano 3-2 i narazzurri grazie alle reti di Calamita e la doppietta di Solinas. Per i veliterni Masella e Santolini. L’altra formazione di Veòòetri, il Real vince in casa con punteggio all’inglese (2-0) sul Tor San Lorenzo.

Gabriele Mancini

I TABELLINI

CAMPOVERDE – CORI 1-2
Campoverde: Corrado, Simone, Tomei, Verticchio, Campo, Marinelli, Rossi, Nicolò, Ivanov, Alò, Cigoli. A disp.: Milione, Stradaioli, Morgano, Giardino, Bertoia, Drancebais, Cancelli. All.: Marella
Cori: Vergara, Vitali (13’st Lucarelli), Ciotti, Ciardi, Bragazzi, Pagliuca, Aquilani, De Cave, Piccolo (32’st Santucci), Cocco, Arru. A disp.: Nardocci, Lenzini, Razaila, Alessandrini, De Chiara. All.: Lombardi
Arbitro: Santodonato
Marcatori: 7’pt Piccolo, 45’pt Aquilani, 25’st Drancebais
Note – Espulsi: Verticchio, ammoniti Cocco

CARSO – NORMA 1-1
Pol.Carso: Fornea, Martorelli, Foschi, Caminati, Antonetti, Avvisati, Colantuono (38’pt Martorelli M.), Rizzato, Frighi, Petrocelli (38’pt Melfi), Beltrami (18’st Del Duca). A disp.: Nogarotto, Truono, La Penna, Trombin. All.: Piva
Norma: Vita, Ustione, Miccinatti, De Marchis, Vespa, Cargnelutti, Ronci, Iacobucci, Bego, Ciuarelli, Coluzzi. A disp.: Mancini, De Mei, Iacomini, Esposito, Troisi. All.: Benedetti
Marcatori: 25′ pt Ronci, 42′ st rig. Rizzato
Note – Espulsi: Cargnelutti, ammoniti Avvisati, De Marchis, Coluzzi

CITTA’ DI APRILIA – UNIPOMEZIA 2-1
Città di Aprilia: Morelli, Veschetti, Schiavello, Marinelli, De Sanctis, De Luca, Sblano (16’st Ciurelli), Stradaioli, Bonomo (35’st Zotti), Perilli, Bassisi. A disp.: Ragno, De Santis, Buiolcati, Ambrosi, Bagaglia. All.: Cavicchioli
Unipomezia: Grossi, Ricciardo, Fabrizio, Giovannetti, Cantisani, Mazzi, Bilancini, Arena, Fioretto, Neri. A disp.: D’Alessandro, Mortellaro, De Angelis, D’Alessio, Menighelli, Orru, Sabiu. All.: Mugnaini
Marcatori: 21’pt, 44’pt Bassisi, 5’st Cantisani
Note – Espulsi al 45’pt Ricciardo per proteste, ammoniti Bassisi, Marinelli, Bilancini, Perilli, Arena, De Santis.

GIULIANELLO – POMEZIA 4-0
Giulianello: Fiaschetti, Del Ferraro, Gasbarra, Cedroni, Spallotta (28’st Bagaglini), Talone, De Vechis (24’st Colandrea), Caschera (30’st Roffi), Tora, Latini, Castrichella. A disp.: Bernardi, Montellanico, Roffi, Bagaglini, Colandrea, Di Bella, Massimi. All.: Lucerelli
Pomezia: Barbapino, Mugnaioli, Belfiore, Tonelli (21’st Daddona), Vita, Sportelli (1’st De Vivo), Martini, Farani, Faticanti, Guglielmi (21’st Milano), Ranieri. A disp.: Bruggioni, Daddona, Milano, Aderno, De Vivo, Petrella, Tonelli. All.: Mugnaioli
Marcatori: 35’pt Castrichella, 6’st rig. Cedroni, 20’st Tora, 27’st Latini

DOGANELLA – CITTA’ DI POMEZIA 1-4
Doganella: Cameli, Martelli, Lucci (16’st Marras), Panico (5’st Tomassini), Portas, Battistella (27’pt Notarpietro), Olivieri, Iona, Rosina, Cippitani, Bartolomucci. A disp.: Saba, Colantuono, Passerini, Montis. All.:Battistella
Città di Pomezia: Crisafulli, Caprioli, Marinucci, Gugliotta, Sebastiani (15’st Forcina), Puxeddu, Castiello (28’st Izzo), Vatalaro, Girace, Toscano, Natoli (33’st Gianfrancesco). A disp.: Di Bernardo, Iurilli, Ioio’, Vignaroli. All.:Sebastiani
Marcatori: 25’pt Girace, 17’pt Bartolomucci, 35’pt Natoli, 10’st Gugliotta, 45’st Puxeddu

Lascia un commento