Girone D – Circe rallenta in testacoda, Itri non ne approfitta. Sermoneta distrutto dal San Michele

IL fanalino di coda Real Casamari dimostra una volta di più che nel calcio non c’è mai nulla di scontato. L’ultima della classe, infatti, contrariamente a tutti i pronostici, impone lo 0-0 alla capolista Nuova Circe. Fortunatamente per la squadra di Gianni Marzella, il mezzo passo falso di ieri non ha avuto ripercussioni negative sulla 

Leggi tutto

IL fanalino di coda Real Casamari dimostra una volta di più che nel calcio non c’è mai nulla di scontato. L’ultima della classe, infatti, contrariamente a tutti i pronostici, impone lo 0-0 alla capolista Nuova Circe. Fortunatamente per la squadra di Gianni Marzella, il mezzo passo falso di ieri non ha avuto ripercussioni negative sulla classifica. Anzi, visti il pareggio tra Nuova Itri e Vis Sezze Setina e il capitombolo del Sermoneta in casa del San Michele, i rossoblu restano sempre a +6 sulla seconda piazza e salgono a +9 sul terzo posto. Adesso, però, la corazzata di Gianni Marzella dovrà fare di tutto non ripetere la stessa prestazione domenica prossima, quando all’Aldo Ballarin arriverà l’Alatri penultimo in classifica e ormai, stando alla classifica, destinato ad accompagnare proprio il Casamari in Prima Categoria.

FINISCE 0-0 il big match della quarta di ritorno del girone «D» del campionato di Promozione tra Nuova Itri e Vis Sezze Setina. Al «Comunale» va in scena una partita tirata e combattuta in cui però nessuna delle due squadre è riuscita a prendere la meglio. Alla luce di questo pari, i biancoazzurri salgono a +3 sul Sermoneta, mentre il Sezze resta in quarta posizione grazie al pareggio tra Fontana Liri e Città di Pignataro. I padroni di casa cominciano a rendersi pericolosi al 10’: triangolazione Fiore-Mallardi-Fiore, con quest’ultimo che arriva al tiro dal lato destro dell’area di rigore, ma Angelo Stefanini si fa trovare pronto. Al 60’ è Di Dato ad avere sul piede il pallone dell’1-0, ma sulla sua conclusione sotto misura si esalta ancora il numero uno rossoblu. Dieci minuti più tardi è il solito Fiore a spaventare ancora il Sezze, ma la sua conclusione finisce sul fondo.

PASSO indietro del Pontinia che dopo due vittorie consecutive si arrende tra le mura amiche del «Comunale» all’Arce. Pesa come un macigno il ko degli amaranto in quello che poteva essere definito a pieno titolo uno spareggio salvezza. Il gol di La Viola (lesto a capitalizzare un’errore difensivo dei padroni di casa), infatti, vale il sorpasso dei ciociari propri ai danni dell’undici di Cencia. Una partita brutta, con pochissime occasioni e condizionata proprio dal gol a freddo di un Arce che nei restanti 88’ di gioco ha pensato prevalentemente a chiudere ogni spazio davanti la porta i Leonetta.

POKER di reti del Città di Minturno-Marina che continua il suo momento positivo superando in casa un modesto Virtus Broccostella. Non c’è stata mai partita con i padroni di casa che dopo diciannove minuti conducevano per 2-0, grazie alle reti di Pirolozzi (una delle quale con un pallonetto di precisione), che porta il suo bottino personale a quota otto. Nella ripresa era ancora Pirolozzi che tentava un pallonetto, ma la sfera finiva fuori. Poco dopo Sommella, lanciato a rete, veniva bloccato irregolarmente da Rotondi che, essendo ultimo uomo, è stato espulso. Dalla susseguente punizione dal limite, ancora Pirolozzi impegnava Giustini in un plastico intervento che levava il pallone indirizzato all’incrocio. Sull’angolo successivo Martino entrava in area e veniva atterrato da Persechini; calcio di rigore perfettamente trasformato da Cicala, che spiazzava il portiere. Pochi minuti dopo un perfetto cross di Fabio Conte dalla destra, trovava pronto Martino a depositare in rete con un colpo di testa. La partita finiva qui, con i locali di Pernice che gestivano il gioco, lasciando qualche conclusione agli ospiti, i quali, però, non hanno mai impensierito Cenerelli.

SECONDA vittoria casalinga consecutiva per il San Michele, che nell’atteso derby col Sermoneta si impone con un 4-0 che lascia poco spazio a possibili interpretazioni. I gialloverdi sfoderano una prestazione magistrale e travolgono i gialloblu – rimasti al terzo posto della graduatoria grazie al pareggio tra Nuova Itri e Sezze -, trasformando in un incubo il ritorno di Roberto Giovannelli al «Comunale» di via Ungaretti. I padroni di casa passano in vantaggio alla prima vera occasione della partita: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Egidi, colpevolmente lasciato solo dalla retroguardia gialloblu, colpisce di testa, Roma respinge, ma la palla torna ancora al numero nove locale che insacca da due passi. Il San Michele pressa molto alto e mette in seria difficoltà le fonti di gioco dei gialloblu, che non riescono quasi mai a rendersi pericolosi dalle parti di Roma. Negli ultimi venti minuti della prima frazione, però, non arrivano altre occasioni degne di note e all’intervallo le due squadre tornano negli spogliatoi sul punteggio di 1-0 in favore dei borghigiani. La ripresa si apre sulla stessa falsa riga del primo: squadre raccolte nella zona centrale del campo e di occasione neanche l’ombra. Al 65’ , però, sempre sugli sviluppi di su calcio d’angolo, l’arbitro punisce col penalty un contatto tra ed Egidi: sul dischetto si presente proprio l’ex attaccante del Bassiano, che non lascia scampo a Marinelli. Passano dodici minuti e Costanzi cala il tris con una conclusione vincente dai diciotto metri al termine di un’insistita azione personale. All’85’ Martino, di testa, chiude i giochi.
AVVICENDAMENTO
Nel post partita il San Michele ha comunicato che è stato sollevato dall’incarico il diesse Vincenzo Falanga. Al suo posto arriva Peppino Cipriano.

IL derby dice Bassiano. Al «Lorenzo Picozzi» la truppa di Stefano Campolo piega di misura la resistenza della Pro Calcio Lenola e torna a respirare dopo aver raccolto soltanto un punto nelle ultime quattro giornate ed essere precipitato a ridosso della zona playout. Con questo successo gli amaranto toccano quota ventinove punti e scavalcono proprio i rivali biancoazzurri, incappati invece nel terzo ko di fila e messi nel mirino da Arce e San Michele, che inseguono ad una sola lunghezza di distanza. Il gol partita arriva al 20’: Caponera verticalizza per Maglitto, il quale si tra le maglie della difesa ospite e trafigge Macini con un perfetto diagonale. A cinque minuti dal noventesimo la Pro Calcio Lenola va vicinissima al pari: Panno gira di prima intenzione un cross di De Filippis ma Giubilei si esalta deviando la palla sulla traversa.

I TABELLINI

PONTINIA – ARCE 0-1
Pontinia: Angrisani, Stefanelli, Badini (30’st Cerrocchi), Zanutto, Fiorini, Montano, Quintana (18’pt La Notte), Cerolini, Bassani, Forzan (10’pt Battistuzzi). A disp.: Villani, Zomparelli, Restante, Aquino. All.: Cencia
Arce: Leonetta, Della Bona, Parisi, Iori, Cappelli, Massari A., De Angelis, Colella, La Viola (44’st Capobianco), Corsetti, Massari C. (13’st Evangelista – 28’st Valev). A disp.: Pesce, Guida, Fiorentini, Tasciotti. All.: Ciardi
Arbitro: Scacco di Roma 2. Assistenti: Pintore di Roma 1 e Marciano di Roma 2
Marcatori: 2’pt La Viola
Note – Ammoniti: Zanutto, Perfetti, Colella, Corsetti

CITTA’ DI MINTURNO-MARINA- VIRTUS BROCCOSTELLA 4-0
Città di Minturno-Marina: Cenerelli D., Conte F., Merola, Cicala, Sica (24’st Conte M.), Uva, Petrillo, Pirolozzi, Taglialatela (24’st Zinicola), Martino, Vezza (40’pt Sommella). A disp.: Grasso, Cenerelli S., Miraglia, Falso. All.: Pernice.
Virtus Broccostella: Giustini, Persechini, Cipollone (24’pt Reali), Caldaroni, D’Ambrosio F. (24’pt Bruni L.), Rotondi, Capodiare, Farina, Ascione, Pompilio, Parente. A disp.: Mastro, D’Ambrosio S., Recchia, Bruni M., Caravella. All.: Nanni.
Arbitro: Robustelli di Albano Laziale.
Marcatori: 10′, 19’pt Pirolozzi, 13’st Cicala (rig), 19’st Martino.
Note – Espulsi: Rotondi al 12′ st; ammoniti: Persechini (VB).

REAL CASAMARI – NUOVA CIRCE 0-0
Real Casamari: Gentili, Campione, Bellardini, Capoccetta, Fontana (47’st Incitti), Capogna, Cocco, Carinci, Ciangola, Recchia (45’st Rufa), Cestra. A disp.: Gernovesi, Pagliaroli, Martelluzzi, Scaccia, Pallagrosi. All.: Di Rienzo.
Nuova Circe: Corsi, Toti, Berti, Omizzolo, Fiore, Reccolani, Bernardo, Repele (25’st Salerno), Di Roberto, Onorato, Sannino (21’st Cinelli). A disp.: Bernola, Falso, Fedeli, Monti, Rinaldi. All.: Marzella.
Arbitro: Ragone di Ciampino; assistenti: Muranelli e D’Ottavi di Roma1.
Note – Ammoniti: Capogna, Cestra e Todi.

NUOVA ITRI – VIS SEZZE SETINA 0-0
Nuova Itri: Frascogna, Del Bove (13’pt Patriarca), Mastroianni, Russo (17’st Di Dato), Illiano, Soscia, Fiore, Auricchio, Masino (31’st Formato), Sorrentino, Mallardi. A disp.: Centola, Patriarca, Spirito, Cardillo, Ionta. All.: Caneschi.
Vis Sezze Setina: Stefanini A., Martelletta, Brukner, Papa, Del Signore (33’st Leva), Di Trapano, Pellerani (42’st Bonanni), Violanti, Del Grandecenti, Capuccilli, Milo. A disp.: Battisti, Arcese, Cacciotti, Truini, Zeppieri. All.: Stefanini U.
Arbitro: De Marco di Aprilia; assistenti: Carnevale e Catallo di Frosinone.
Note – Ammoniti: Auricchio, Masino (NI), Martelletta, Capuccilli (VSS); gara interrotta per 5’ al 13’pt per un colpo in testa subito da Del Bove, poi trasportato in ospedale per accertamenti.

SAN MICHELE – SERMONETA 4-0
San Michele: Roma, Mercuri, Renzi, Pignatiello, Carbonari, Taveri, Meneghello, Picciotto, Egidi (32’st Martino), Costanzi (28’st Di Muro), Collini (17’st Parente). A disp.: Pepe, Flamini, Ambrosi, Cortani. All.: Rossi.
Sermoneta: Pastro, Ltaief, Sangermano (17’st Lubirati), Bulboaca (20’st Maggi), Dongu, Petrussa, Cifra, Pelle, Ciccarelli, Cherubini, Silvestri (1’st Marangon). A disp.: Marinelli, Notarpietro, Piras, Ponso. All.: Giovannelli.
Arbitro: Angiolari di Ostia Lido; assistenti: Sicari di Roma 1 e Marocco di Frosinone.
Marcatori: 16’pt, 20’st (rig.) Egidi, 32’st Costanzi, 40’st Martino.
Note – Ammoniti: Pignatiello, Collini (SM), Sangermano, Pelle, Silvestri, Bulboaca, Lubirati (S).

BASSIANO – PRO CALCIO LENOLA 1-0
Bassiano: Giubilei, Cima, Bugiani, Marzella, Esposito, Zazza, Caponera L. (19’st Argento), Caiazzo, Apponi (30’st Chiavarini), Funari, Maglitto. A disp.: Ferrante, Saoud, Campoli, Caponera G., Benitez. All.: Campolo.
Pro Calcio Lenola: Mancini, De Filippis, Pannozzo, Noccaro, Subiaco (38’st Tribuzio), Panno, Vuolo, Magnafico, Colafrancesco, Ucciero (17’st Mirabella), Triolo. A disp.: Paparello, Nardoni, Pannone, Cancellieri, Allard. All.: Lauretti.
Arbitro: Rezzonico di Civitavecchia; assistenti: Fattori e Faggiano di Civitavecchia.
Marcatori: 20’pt Maglitto.
Note – Espulsi: Maglitto al 29’st per proteste; ammoniti: Subiaco, Pannozzo, Vuolo (PCL), Marzella, Funari, Caponera L., Bugiani (B).

Lascia un commento