Pontinia, è tornato il sereno?

SECONDA vittoria consecutiva per il Pontinia che ha incrementato le speranze di salvezza. Il blitz di Lenola ha portato gli amaranto a superare il San Michele e collocarsi in sest’ultima posizione. Adesso la classifica rende onore ad Andrea Forzan e compagni. Il mirino è puntato su Broccostella e Bassiano. Miro Malandruccolo il valido presidente del 

Leggi tutto

SECONDA vittoria consecutiva per il Pontinia che ha incrementato le speranze di salvezza. Il blitz di Lenola ha portato gli amaranto a superare il San Michele e collocarsi in sest’ultima posizione. Adesso la classifica rende onore ad Andrea Forzan e compagni. Il mirino è puntato su Broccostella e Bassiano. Miro Malandruccolo il valido presidente del Pontinia che continua a portare avanti la sua politica che è quella di un bilancio sano senza follie ha fatto il punto della situazione con la sua consueta disponibilità. “Grazie a questi ultimi risultati – ha esordito – siamo tutti più fiduciosi, ma la strada è ancora lunga. In tanti anni di Promozione posso dire che questo è il più difficile, sono ancora tutte in gioco. Il Tecchiena ha cambiato il terzo allenatore prendendo un tecnico dal grande valore come Luciano Vescovi, quindi ci credono ancora. Sono ancora tutte in gioco sia nper la vittoria finale e soprattutto per la zona retrocessione. Ogni squadra si è rinforzata, soprattutto le ciociare a cominciare dall’Arce che pareva spacciata invece è rientrata prepotentemente in gioco. Abbiamo compiuto un bel passo in avanti, ma ancora non abbiamo fatto nulla. Come vediamo dalla classifica la situazione non è affatto chiara – continua il patron – proprio perché regna un grande equilibrio, nel giro di pochi punti si trovano ben otto squadre. Il campionato è entrato nel vivo, non si può dare nulla di scontato, nessuno avrà vita facile”.

DOMENICA SCONTRO DIRETTO – Domenica al Comunale arriva l’Arce un vero scontro diretto visto che solo un punto a favore del Pontinia divide queste due formazioni. Un Pontinia che va a caccia del tris. “Non dico una banalità dicendo che prevedo una gara molto combattuta. L’Arce nel mercato di dicembre ha preso giocatori di grande caratura, domenica hanno battuto il Cassino per 3-0, quindi non scherziamo. Questa è una partita che si presenta da sola, sto vedendo i ragazzi allenarsi con grande professionalità, questa è una partita che si prepara da sola. Giochiamo in casa e quindi dobbiamo sfruttare il fattore campo. Non l’ho mai fatto ma invito veramente tutti i sportivi di Pontinia a essere numerosi in tribuna. Il loro incitamento sarà determinante soprattutto per i nostri giovani. Bisognerà combattere ben oltre i novanta minuti di gioco senza mai scemare l’impegno operando un bel pressing sul loro portatore di palla e soprattutto non dovranno mai cadere nelle loro provocazioni”.

Paolo Annunziata

Lascia un commento