Il Sermoneta guarda lontano

IL Sermoneta ora ci crede. Altro che vertigini d’alta classifica. La formazione di Roberto Giovannelli ha umiliato un Bassiano che non è mai entrato in partita, domenica scorsa, confermandosi saldamente nei quartieri alti. La squadra è in ottime condizioni fisiche, ha vinto senza sprecare molte energie visto che la partita è stata messa in archivio 

Leggi tutto

IL Sermoneta ora ci crede. Altro che vertigini d’alta classifica. La formazione di Roberto Giovannelli ha umiliato un Bassiano che non è mai entrato in partita, domenica scorsa, confermandosi saldamente nei quartieri alti. La squadra è in ottime condizioni fisiche, ha vinto senza sprecare molte energie visto che la partita è stata messa in archivio dopo 30’ di gioco. Si è visto un Sermoneta che in avanti fa paura, con centrocampisti che si inseriscono continuamente negli spazi, abile a giocare in pressing costante. Mauro Ciccarelli è il «tenore» di questa squadra, ma dietro di lui c’è un orchestra straordinaria. Realizzare quattro gol in una gara non è da tutti, con la quaterna calata sulla ruota di Bassiano l’attaccante di Latina si è portato al comando della classifica marcatori con 13 gol. Roberto Giovannelli si gode il momento con grande tranquillità.

C’E’ VOGLIA DI VINCERE – «Come sempre devo ringraziare tutti i ragazzi, sono loro che vanno in campo – ha detto il tecnico del Sermoneta – Consentitemi però di ringraziare ancora di più quei ragazzi cha stanno giocando di meno. Sono i primi dalla panchina ad incitare i loro compagni, questo è veramente bello. Domenica nonostante il risultato fosse acquisito dopo appena 30’ di gioco la squadra non è mai calata in intensità, è doveroso dare merito all’ intero staff tecnico a cominciare dal preparatore atletico Franco Gnessi arrivando al preparatore dei portieri Angelo Ruzza. C’è voglia di crescere, c’è voglia di sacrificarsi. Ora siamo vicini alle posizioni che contano, ma ancora non abbiamo fatto nulla. L’importante è rimanere umili. Mauro Ciccarelli? Un bomber vero che ha ritrovato i giusti stimoli e delle grandi motivazioni, sta bene fisicamente, ma è tutta la squadra che gira come deve fare. Adesso dobbiamo pensare pensare alla sfida che ci attende domenica in casa del San Michele: per me è una gara speciale, ritroverò tanti amici a cominciare dal presidente Sandro Rinaldi, una persona squisita».

CICCARELLI TRASCINATORE – Gongola l’attaccante Mauro Ciccarelli: «Vincere è sempre bello e realizzare quattro gol è una gioia immensa – ha detto Mauro Ciccarelli – Se chi ci sta davanti perde qualche punto noi siamo qui. Stiamo lavorando con grande impegno, c’è una società che non ci fa mancare nulla per arrivare ai livelli di chi ci precede. La Nuova Circe è una grandissima squadra, non possono che perderlo loro il campionato, noi continuiamo ad andare avanti per la nostra strada. Siamo impegnati anche in Coppa Italia una manifestazione importante, siamo gli unici a rappresentare la provincia e lotteremo con tutte le nostre forze per arrivare alla finale. Sono veramente felice di giocare per i colori del Sermoneta».

Paolo Annunziata

Lascia un commento