Girone M – Doppio salto Agora: è campione d’inverno (con gallery)

UN mercoledì da ricordare per l’Fc Agora. La squadra di Giacomo Bruscagin vince il recupero della tredicesima giornata nel big match con il Grappa e con un doppio salto si porta in vetta alla classifica guadagnando il titolo di campione d’inverno ai danni del Calcio Sabaudia. Al Giannandrea è stata partita vera, magari non bella 

Leggi tutto

UN mercoledì da ricordare per l’Fc Agora. La squadra di Giacomo Bruscagin vince il recupero della tredicesima giornata nel big match con il Grappa e con un doppio salto si porta in vetta alla classifica guadagnando il titolo di campione d’inverno ai danni del Calcio Sabaudia. Al Giannandrea è stata partita vera, magari non bella e spettacolare come in molti si aspettavano, ma comunque intensa e agonisticamente gagliarda, forse anche troppo, e rovinata nel finale da un nervosismo che all’ingresso degli spogliatoi è sfociato in una rissa tra giocatori di cui solo nel referto arbitrale conosceremo l’entità. Premesso che ai punti il pareggio senza gol sarebbe stato forse il risultato più giusto, la valutazione che si può fare è che a vincere sia stata la squadra più cinica e, forse, più completa a livello di organico. I rossoblu, infatti, hanno saputo aspettare il proprio momento e poi colpire nella ripresa nelle uniche due sbavature difensive degli ospiti con un gol arrivato dalla panchina. Dall’altra parte il Grappa chiude l’andata a -6 punti dalla vetta. Ma a preoccupare De Paris, più che i punti che lo dividono dalla vetta, deve essere la difficoltà evidente dei suoi ad arrivare ad essere pericolosi sottoporta. Rimangono tre i gol messi a segno dai borghigiani nelle ultime quattro partite e, quando non segna Zanninelli, le alternative sembrano davvero poche per uno degli attacchi peggiori a livello di rendimento tra le formazioni che figurano nella metà alta della classifica.

PARTENZA DEL GRAPPA – Match che comunque vede il Grappa partire meglio a livello di gioco, come d’altronde era successo nei 60 minuti disputati prima della sospensione alla vigilia di Natale. Il 4-2-3-1 di De Paris, con Bacoli e Carlaccini sulle fasce e Provitali dietro l’unica punta Zanninelli, sembra avere ragione sul 4-3-2-1 di Bruscagin. Al 6’ il primo tiro è di Provitali, che spara a rete su azione di Zanninelli trovando la bella parata di Rivieccio. Poco dopo ancora Provitali è bravo a liberarsi e crossare dalla sinistra, ma Rivieccio in uscita anticipa Zanninelli di un soffio. La gara perde di tono e sale l’agonismo. Per rivivere un’emozione bisogna aspettare poco dopo la mezzora. E’ il 32’ quando l’Agora grida al rigore: Canella calcia una punizione dalla trequarti, la palla sfugge incredibilmente dalle mani di Franchini con Vecchio che si inserisce e poi cade a terra, forse trattenuto proprio al momento del tiro. E’ un buon momento per i rossoblu che però non trovano varchi. Il primo tempo si chiude con un cross dalla destra di Mangili che Martucci di testa gira a rete facendo solo il solletico a Franchini.

I DUE GOL PARTITA – Nella ripresa nessun cambio, ma subito emozioni. Al 5’ squillo del Grappa con Provitali che da sinistra serve Carlaccini, lesto ad inserirsi e sparare forte ma di poco alto sopra la testa di Rivieccio. Al 9’ l’episodio che può cambiare le sorti della partita. Bovolenta sbaglia tutto in disimpegno regalando la palla a Mangili che, solo davanti a Franchini, si fa prendere dalla fretta e tira troppo in anticipo trovando comunque la grande risposta di Franchini che respinge con il piede. Il Grappa si vede su palla inattiva. All’11’angolo da destra di Bacoli, svetta Zanninelli che incrocia di un poco a lato. Poco dopo il quarto d’ora ancora ospiti pericolosi con una punizione dalla metà campo di Carlaccini che Mancini incrocia di testa a lato. Ma l’Fc Agora sale di tono e prende in mano decisamente le redini del match trovando al 26’ il varco giusto. Su un’azione pericolosa del Grappa, Nicosia recupera palla in area di rigore dando vita al contropiede decisivo. Risoldi lancia Mangili che vola via sulla sinistra, brucia Bovolenta e mette al centro per Cesari (appena entrato al posto di Vecchio), il quale approfitta della svirgolata di Mancini sulla linea per mettere in fondo al sacco il gol dell’1-0. Al 33’ anche il Grappa recrimina per un fallo di mani in area che l’arbitro non vede, mentre un minuto dopo è Zanninelli, di testa su punizione di Maggi, a mettere la palla di poco fuori. Ma l’assalto borghigiano è confuso e privo di mordente. Gli ospiti si espongono così al contropiede dell’Agora che prima grazia gli avversari con Cesari, poi punisce su un altro errore di Franchini che manca la presa su angolo di Risoldi regalando a Martucci il gol del definitivo 2-0.

LITTORIA DI MISURA – Vince in rimonta e si lascia alle spalle la zona calda della classifica l’Atletico Littoria di mister Wladimiro Ciavardini. I nerazzurri nel recupero della tredicesima giornata davanti al pubblico amico dell’Ex Fulgorcavi vincono 2-1 contro il fanalino di coda La Setina. Per i ragazzi di Costantini, dunque, ancora una sconfitta di misura nonostante una buona gara giocata a viso aperto contro i più quotati avversari.
Apre le marcature un gol di Gianluca Rossi nel primo tempo. Poi, nella ripresa, la reazione del Littoria che riesce a capitalizzare la superiorità numerica maturata a partire dal quarto d’ora di gioco per l’espulsione di Costantini. Alla mezzora il pareggio di Ciavardini. Il gol partita arriva in pieno recupero con un tiro da fuori area di rigore deviato in modo decisivo da Condei. Il Littoria sale così a quota 19 punti scavalcando il Santa Maria al decimo posto della classifica. Rimane fermo a quota 3 punti in fondo alla classifica, invece, il team di Sezze che domenica dovrà vedersela contro l’ex capolista Calcio Sabaudia. Per il Littoria, invece, gara dal grande fascino contro il Campo Boario.

I TABELLINI

FC AGORA – BORGO GRAPPA 2-0
Fc Agora: Rivieccio, Ulgiati, Mancini, Canella (39’st Rubeca) , Policriti, Nicosia, Risoldi, Amoriello, Mangili (45′t Mattei), Vecchio (24’st Cesari), Martucci. A disp.: Truini, Perrone, Pardo, Limatola. All.: Bruscagin
Borgo Grappa: Franchini, Mancini, Eramo (23′pt Agostini), Maggi, Bovolenta, Cera (37’st Asciolla), Zaninelli, Castelli, Carlaccini, Provitali, Bacoli (15’st Chiabra). A disp.: Magagna, Lombardi, Milani, Mambrin. All.: De Paris
Marcatori: 26’st Cesari, 47’st Martucci
Note – Espulsi: Cesari a fine partita. Ammonito: Castelli, Vecchio, Martucci, Bovolenta, Nicosia, Mancini

ATLETICO LITTORIA – LA SETINA 2-1
Atletico Littoria: D’Este, Rango, Banin, Macciacchera, Manzi, Troiano, Livignani, De Cesaris, Mancini, Federico, Ciavardini. A disp.: Rigon, Federico, Di Rosa, Frattocchi, Facca, Maldone. All.: Ciavardini
La Setina: Rossi N., Parente And., Caiola, Consoli, Condei, Ferrari, Vecchioni (25’st Biondini), Parente Ang., Caschera, Rossi G. (15’st Pizzi), Costantini. A disp.: Terella, Bassani. All.: Costantini
Marcatori: 44’pt Rossi G., 30’st Ciavardini, 47’st (aut.) Condei
Note – Espulsi: 15’st Costantini

Lascia un commento