Il Fondi vince, ma su Parisella c’è l’ombra di Capuano

IL FONDI ritrova contro la Vibonese la vittoria che mancava da quasi due mesi e torna a rivedere la luce dopo un periodo difficile in quella che molto probabilmente sarà l’ultima partita sulla panchina rossoblù per Alessandro Parisella. Il tecnico fondano ha ammesso di aver dato la propria disponibilità a farsi da parte e al 

Leggi tutto

IL FONDI ritrova contro la Vibonese la vittoria che mancava da quasi due mesi e torna a rivedere la luce dopo un periodo difficile in quella che molto probabilmente sarà l’ultima partita sulla panchina rossoblù per Alessandro Parisella. Il tecnico fondano ha ammesso di aver dato la propria disponibilità a farsi da parte e al suo posto si scalda già Ezio Capuano, oggi già in tribuna a prendere visione di quella che potrebbe essere la sua squadra da qui al termine della stagione. Resta la vittoria importante, che permette al Fondi di lasciare il quartultimo posto in classifica e di portarsi in vantaggio negli scontri diretti con i calabresi.

LA CRONACA – Parte subito forte la formazione rossoblù. Dopo un solo minuto di gioco c’è un corner battuto da Conte diretto in porta, De Filippis respinge con i pugni e sventa il pericolo. Ma è il preludio al vantaggio: al 3’ è ancora Conte a servire una punizione perfetta a Rinaldi che insacca di testa e si presenta così ai suoi nuovi tifosi. C’è solo Fondi in questa fase di gioco. Al 5’ ci prova Alleruzzo con un tiro a botta sicura, si immola Salvatori che respinge con il corpo. La replica degli ospiti arriva al 10’ con una bella punizione rasoterra di D’Agostino, para a terra Gasparri. Al quarto d’ora arriva il raddoppio: punizione perfetta, quasi da fermo, di Rinaldi per la testa di Vaccaro che insacca, cogliendo di sorpresa De Filippis. Poco dopo i rossoblù reclamano anche un calcio di rigore per una trattenuta abbastanza vistosa di Cosentino su Ricciardo. L’arbitro, il signor Casaluci di Lecce, decide però di lasciar correre. Si vedono poco gli ospiti, che non possono più affidarsi al modulo prettamente difensivo preparato da mister Ferrante. La formazione di Vibo Valentia ci prova al 33’ con una punizione battuta da Corapi, con il pallone che viene prima deviato e poi spazzato via dalla retroguardia rossoblù. L’occasione più clamorosa per la Vibonese arriva al 38’ con un gran tiro di Benincasa, neutralizzato miracolosamente da Gasparri. Sulla respinta ci prova Corapi, il cui tiro termina però a lato. Il gol è nell’aria e arriva al 41’: punizione ancora di Corapi per Vitale, Iovinella respinge sulla linea di porta ma il pallone era già entrato.

LA RIPRESA – Nella ripresa i rossoblù sembrano più intenzionati a controllare il vantaggio che non a cercare di incrementarlo, mentre la Vibonese cerca il pareggio con maggior decisione. Gli ospiti collezionano due corner consecutivi e tengono in costante apprensione i padroni di casa, che adesso faticano di più a ripartire. Al 13’ ci prova Benincasa su punizione, la difesa del Fondi respinge. Poco dopo i padroni di casa provano a reagire con un calcio piazzato battuto dal solito Conte, De Filippis spazza. Al 19’ ci prova ancora Vaccaro con uno spiovente che finisce alto di poco. Ancora rossoblù in avanti al 27’ con Schettino, che si libera bene di un avversario ma si allunga troppo il pallone, permettendo il recupero del portiere avversario. Nel finale ci prova Palumbo con un destro preciso dal limite dell’area, pallone che colpisce l’esterno della rete.
Alessandra Stefanelli

VIA PARISELLA? – Le attese parole dell’allenatore rossoblù, che non conferma ma nemmeno smentisce la possibilità di un addio alla panchina della sua squadra del cuore: «Martedì ho incontrato la società e ho dato la mia disponibilità a farmi da parte – ammette il tecnico fondano – L’unica cosa che conta è che il Fondi mantenga la categoria e se, per far sì che ciò accada, devo andarmene, non avrò problemi a farlo. Sono un fondano doc, ho a cuore solo il bene del Fondi. Il mio accantonamento non sarà una sconfitta, se servirà a rimanere tra i professionisti». I tifosi hanno fatto capire di non volere un avvicendamento in panchina, individuando ancora il colpevole nell’ad Lanzillo: «Mi dispiace per i cori, in questo momento bisogna remare tutti dalla stessa parte. Per il momento posso dirvi che martedì, a meno di altre comunicazioni dalla società, io sarò qui a dirigere l’allenamento della squadra. Poi, se ci sarà altro, lo saprete sicuramente». La società non ha confermato le voci, facendo sapere solo che martedì avrà luogo una conferenza stampa in cui tutto verrà finalmente spiegato. Che sia già martedì il giorno di Ezio Capuano?

Alessandra Stefanelli

IL TABELLINO

FONDI – VIBONESE 2-1
Fondi: Gasparri, Palumbo, Iovinella (25’st Pacini), Tamasi, Conte, Rinaldi, Bernasconi, Vaccaro, Ricciardo, Cucciniello (44’pt Schettino), Alleruzzo. A disp.: Mezzacapo, Chiarini, Konate, De Matteo, Formuso. All.: Parisella
Vibonese: De Filippis, Di Berardino (43’st De Francesco), D’Agostino, Cosentino, Vitale (38’st Mazzetto), Salvatori, Borghetto, Benincasa, Doukarà, Corapi, Saturno (10’st Caraccio). A disp.: Saraò, Mercuri, Petrucci, Caridi. All.: Ferrante
Arbitro: Casaluci di Lecce. Assistenti: Atanasio di Foggia e Sbrescia di Cast. Di Stabia
Marcatori: 3’pt Rinaldi, 15’pt Vaccaro, 41’pt Vitale
Note: Spettatori 150 circa. Ammoniti Vaccaro, Iovinella, Doukarà, Pacini, Schettino. Corner 1-3. Recuperi 2’ e 3’.

Lascia un commento