Hermada e Montello non si fanno male. Spunta il Lido dei Pini

Splendido inizio di 2012 per l’R11 Latina, che al «Comunale» di via Pantanaccio centra la quarta vittoria di fila e impone il primo stop al Latina Scalo targato Marco Iannarilli. Sin dalle prime battute il canovaccio della gara è abbastanza chiaro: il Latina Scalo prova a fare la partita, mentre l’R11 attende nella propria metà campo 

Leggi tutto

Splendido inizio di 2012 per l’R11 Latina, che al «Comunale» di via Pantanaccio centra la quarta vittoria di fila e impone il primo stop al Latina Scalo targato Marco Iannarilli. Sin dalle prime battute il canovaccio della gara è abbastanza chiaro: il Latina Scalo prova a fare la partita, mentre l’R11 attende nella propria metà campo e aspetta il momento giusto per ripartire assume le redini del matchLoro hanno cercato di fare la partita ma con le ripartenze affidandosi sugli esterni a Sannino a destra e Bologna a sinistra e Salvadori riferimento centrale. La prima occasione della partita è stata un tiro di Tammaro ben parato da Lampacrescia al 20’, vantaggio dei padroni di casa con Salvadori che centra la traversa con una conclusione dal limite dell’area di rigore e sulla ribattuta segna grazie alla decisiva deviazione di Palombo, il Latina Scalo attacca a testa bassa e sugli sviluppi di un calcio d’angolo Coletta con un tacco acrobatico fa 1-1 insaccando alle spalle di Lampacrescia un pallone vagante. Nella ripresa il canovaccio non cambia e ancora su uno splendido contropiede orchestrato da Salvadori apre a sinistra per Pernasilici che davanti al portiere appoggia per Sannino, che dal dischetto del calcio di rigore insacca sotto la traversa. Alla mezzora gol annullato a Bovolenta per posizione di offside: calcio di punizone di Di Giorgio e di testa Bovolenta punito. Prova il tutto per tutto il Latina Scalo, centra la traversa con Banin con un colpo di testa al 35’st su Tammaro dalla destra. 38’st gol annullato a De Angelis: punizione di seconda tira direttamente in porta che Lampacrescia tocca ma l’arbitro ha inspiegabilmente fatto ripetere. Minuti di recupero col Latina SCalo sbilanciato in avanti l’R11 ribatte e riparte in contropiede con Pernasilici che va direttamente in porta.

FINISCE 1-1 il big match del «Paganini» tra l’ormai ex capolista Hermada e il Montello. Viste le vittorie di Monte San Biagio e Cedial Lido dei Pini, il pari soddisfa più i rossoblu che i biancocelesti: la squadra di Pino Tosti, infatti, lascia la vetta ai romani ma si assesta al secondo posto ad una sola lunghezza di distanza, mentre i ragazzi di Johnny Colucci, adesso, dovranno obbligatoriamente vincere il recupero di mercoledì prossimo in casa della Virtus Nettuno per agganciare il secondo posto. Nella supersfida della quattordicesima e penultima giornata del girone di andata sono Della Millia e Saoud a timbrare il tabellino dei marcatori. L’attaccante borghigiani sblocca il risultato al 33’ della prima frazione approfittando di una disattenzione generale della difesa locale e battendo Carbone con un tocco di punta sotto misura. A cinque dal novantesimo, Saoud spegne le speranze del Montello di uscire dal Paganini con i tre punti: sugli sviluppi di un corner, la retroguardia ospite respinge corto, la palla arriva a Saoud che, dal limite dell’area, lascia partire un bolide al volo che si insacca sotto la traversa.

DOPO GARA – «Per come si era messa non possiamo che essere soddisfatti del risultato», commenta a fine gara il diesse rossoblu, Paolo Marchiori. Rammaricato, invece, il direttore sportivo borghigiano, Omari Alibardi: «Penso che se c’era una squadra che meritava i tre punti quella era il Montello perchè dopo essere passati in vantaggio avremmo anche potuto raddoppiare. Nonostante tutto, però, siamo contenti della prestazione offerta dalla squadra, che naturalmente ci fa ben sperare in vista del recupero di dopodomani».

IL Monte San Biagio ha travolto con un netto 5-2 l’Atletico Cisterna ed è tornata al secondo posto del girone «G» in coabitazione con l’Hermada a quota 31. Ma quello giocato ieri al «Comunale» di via Portella non è stato un match come gli altri visto che il direttore di gara, Tamburrino di Formia, ha dovuto decretare la fine delle ostilità con 8’ di anticipo per mancanza del numero legale di giocatori da parte dell’Atletico Cisterna. Peppe Orbisaglia, infatti, tra il 45’ del primo tempo e il 34’ del secondo ha perso (nell’ordine) per espulsione Campagnoli, Salvatore Giacobone, Sammarco e Ugo Giacobone, e quando all’82’ si è fatto male Di Bianco, avendo già effettuato tutte e tre le sostituzioni, non ha potuto il settimo giocatore richiesto per far continuare il match fino al 90’. E dire che i primi a passare in vantaggio erano stati proprio gli ospiti con Ugo Giacobone che al 16’, partito sul filo del fuorigioco, si è presentato davanti a Persichino e ha siglato l’1-0. Dieci minuti più tardi i padroni di casa hanno pareggiato con Di Vito, che non ha lasciato scampo a Sciacqua con un perfetto tiro al volo sul cross di Obialo. Al 32’ Parisi ha insaccato sotto misura il momentaneo 2-1. Quattro minuti più tardi Stravato ha fatto 3-1 dal dischetto. La ripresa si è aperta col 3-2 del solito Ugo Giacobone che, imbeccato da D’Amore, ha battuto per la seconda volta Persichino con un perfetto pallonetto. Le speranze dell’Atletico Cisterna, però, si sono definitivamente infrante al 48’, quando Di Vito ha portato i suoi sul 4-2. Al 67’ Parisi ha fissato il punteggio sul 5-2 con una rasoiata dal limite.

COME da pronostico il Cedial Lido dei Pini piega 2-0 la resistenza dell’Atletico Nettuno, centra la sesta vittoria casalinga della stagione e conquista il primato solitario del girone «G» con una lunghezza di vantaggio sulla coppia formata da Hermada e Monte San Biagio. I padroni di casa impiegano venti minuti per archiviare la pratica. Al 10’ passano in vantaggio con Gallotti, mentre al 20’ con un calcio piazzato di Ottolini. Al 35’ gli ospiti potrebbero rientrare in partita ma Riitano fallisce il calcio di rigore concesso dall’arbitro per un fallo di Scarzella ai suoi danni. Nella ripresa il Lido dei Pini si limita ad amministrare il vantaggio e a condurre in porto una vittoria preziosissima.

COMINCIA con un successo davanti al pubblico amico del San Bernardino il 2012 del Sonnino. I ragazzi di mister D’Andrea ottengono la terzavittoria di fila in campionato superando all’inglese un Bella Farnia che paga, una volta ancora, i cartellini rossi. A lasciare i biancoverdi in dieci, stavolta, è Coia, allontanato dal campo per bestemmia al primo della ripresa sul risultato di 0-0. Lo stesso Coia, dopo appena 20 secondi, spaventa Tarricone con una girata di testa che finisce sul palo. Nella ripresa arrivano i gol del Sonnino. Apre al 18’ una bordata di Sandro Luceri che direttamente su calcio di punizione trova impreparatao Raucci per la rete che rompe l’equilibrio. Al 34’ chiude i conto l’ex Cecchina Triola, che con gli ospiti riversati in avanti trova la ripartenza giusta portando il Sonnino ai tre punti. Il Bella Farnia viene scavalcato anche dal Calcio Sezze, mentre il Sonnino comincia a raccogliere i frutti della cura Pino D’Andrea affacciandosi nella parte medio alta della classifica.

TERZA vittoria delle ultime quattro uscite per il Calcio Sezze. I rossoblu di Daniele Bastianelli rifilano un larghissimo 7-1 al fanalino di coda Real Vallemarina e si piazzano al sesto posto scavalcando il Bella Farnia. Pecorilli e soci impiegano mezzora a mettere in cassaforte il risultato: al 3’ Fabrizio Di Emma apre le danze, al 5’ Italiani raddoppia, al 23’ Sacchetti fa tris dal dischetto e al 31’ Castello cala il poker. Nella ripresa, al 3’, Salnitro sigla il 4-0, Stefano Macchiusi firma il gol della bandiera, ma nel finale lo stesso Di Emma e Italiani fissano il punteggio sul 7-1.

REAL Marconi Anzio e Virtus Nettuno si dividono la posta. Le squadre di Lucioli e Pollastrini, infatti, non vanno al di là dell’1-1 firmato dai gol messi a segno da Gabriele al 39’ della prima frazione di gioco e da Vaudi a centottanta secondi dal triplice fischio. Il Real Marconi Anzio resta così al penultimo posto a quota a quota sette, mentre la Virtus Nettuno rimane quintultimo.

L’AIRONE Ardea torna al successo in casa dell’Indomita Pomezia. Il team guidato da Fabrizio Del Grosso si impone col più classico dei risultati (2-0) nella tana dei ragazzi di Latorraca, sempre terzultimi in classifica a quota nove e a secco di punti da quattro incontri, durante i quali ha inanellato quattro sconfitte, suggellata da sedici reti incassate e soltanto due fatte. Gli ospiti espugnano Pomezia grazie da un gol per tempo. Al 5’ Valenza rompe l’equilibrio con un diagonale vincente al termine di un’insistita azione personale. Al 22’ Tomei potrebbe raddoppiare ma non inquadra lo specchio da buona posizione. Nella ripresa, al 31’, Grammatico, entrato al posto di Di Francesco 19’ prima, arriva con un pizzico di ritardo sul cross dalla destra di Ludovici. All’82’, però, Grammatico si fa perdonare finalizzando nel migliore dei modi un’azione di rimessa dei suoi.

I TABELLINI

R11 LATINA – LATINA SCALO 3-1
R11 Latina: Lampacrescia, De Felice, De Lucia (42’st De Martino), Salvini, Paoletti, Marcotulli, Sannino (35’st Di Marcantonio), Valenza, Salvadori (30’st Merola), Pernasilici, Bologna. A disp.: Scerra, Caputo, Tegon, Malandruccolo. All.: Pupatello.
Latina Scalo: Perna, Zanella (23’st Rossi), Marcelli (1’st De Angelis), Coletta (14’st Banin), Ciampini, Palombo, Persechino, Maggi, Bovolenta, Tammaro, Di Giorgio. A disp.: De Nardis, Fiaschetti, Salata, Civitani. All.: Iannarilli.
Arbitro: Falasca di Roma 2.
Marcatori: 28’pt Salvadori, 40’pt Coletta, 18’st Sannino, 48’st Pernasilici.
Note – Ammoniti: De Felice, Sannino, De Lucia (RL), Coletta, Tammaro, De Angelis (LS).

HERMADA – MONTELLO 1-1
Hermada: Carbone, Silvaggi (11’pt Andrita), Rossi, Forzellin, D’ Onofrio, Saoud, Beltramini, Cannarella, Traccitto (14’st Baratta), Craciun (23’st Di Rocco), Palmacci. A disp: Ceccacci, Parolisi, Simoneschi, Coccia. All.: Tosti.
Montello: Brignone, Molinari, Fabrizi, De Luca, Lisi, Petruolo,Sambataro (45’st Perica), Terrinoni, Tomei, Giarola (30’st Fioravanti), Della Millia (45’st Cannariato). A disp.: Fecchi, Proia, Russo, Tenaglia. All.: Colucci.
Arbitro: Valentini di Ciampino.
Marcatori: 33’pt Della Millia, 40’st Saoud.

MONTE SAN BIAGIO – ATLETICO CISTERNA 5-2
Monte San Biagio: Persichino, Conti, De Santis (27’st Panella), Rizzi, Parisi (27’st Guglielmelli A.), Bartolomeo F., Obialo (13’st Cardinale), Izzo, Di Vito, Stravato F., Stravato G. A disp.: Centola, Raimondi, Vuolo, Trillò. All.: Bartolomeo A.
Atletico Cisterna: Sciacqua, Giacobone S., Mezzoprete, Rosati, D’Annibale (19’st Mandrone), Di Bianco, D’Antimi (15’st Sammarco), Orbisaglia B. (1’st D’Amore), Giacobone U., Campagnoli, Varrera. A disp.: Battistella, Orbisaglia M. All.: Orbisaglia G.
Arbitro: Tamburrino di Formia.
Marcatori: 16’pt, 1’st Giacobone U., 26’pt, 3’st Di Vito, 32’pt, 22’st Parisi, 36’pt Stravato F. (rig.).
Note – Espulsi: Campagnoli al 45’pt e Giacobone S. al 13’st per condotta antisportiva, Sammarco al 33’st per imprecazione, Giacobone U. al 34’st per proteste; ammoniti: Obialo (MSB), Di Bianco, Mezzoprete, Giacobone S. (AC).

CEDIAL LIDO DEI PINI – ATLETICO NETTUNO 2-0
Cedial Lido dei Pini: Zecchinelli, Bressan, Aluigi, Floris, Ottolini, Tomassi, Zamparini, Loreti, Bolletta (35’st Ascente), Gallotti (20’st Franco), Scarzella (23’st Felicini). A disp.: Mandolini, Mercuri, Franco, Felicini, Ascente, Irde, Panicci A. All.: Panicci A.
Atletico Nettuno: Pasquino, Leoni (25’st Battagliero), Durastanti, Pompucci, Zeppieri, Bardi, Galuppi, Pacchiarotti, Marrone (14’st Magistri), Riitano, Giansanti (35’st Bellori). A disp.: Zanchi, Magistri, Bellori, Picone, Battagliero, Polito. All.: Graziosi.
Arbitro: Picillo di Cassino.
Marcatori: 10’pt Gallotti, 20’pt Tomassi.
Note – Ammoniti: Scarzella, Ottolini, Tomassi, Franco (CLDP), Bardi, Durastanti (AN); Riitano fallisce un calcio di rigore al 35’pt.

SONNINO – BELLA FARNIA 2-0
Sonnino: Tarricone, Rossetti, Iannotta, Luceri, Incitti (15’st Garofalo), Casaburi, Pantuso, Triola, Sampaolo (39’st Stefanelli), Milò (41’st Iacovacci), Grossi. A disp.: Coppola, Bernardini, Reggio, Di Girolamo. All.: D’Andrea

Bella Farnia: Raucci, Mazzanti (33’st Pozzobon), Milanini (24’st Toselli), De Bonis, Fantin, Mancini, Palmarini, Paniccia (44’st Mumametay), Colato, Coia, Attivani. A disp.: Zanutto. All.: Villani

Arbitro: Moscetta di Roma 1

Marcatori: 18’st Luceri, 34’st Triola

Note – Espulso: 1’st Coia per bestemmia. Ammoniti: Pantuso, Milò, Mazzanti, Milanini, De Bonis, Fantin

REAL MARCONI ANZIO – VIRTUS NETTUNO 1-1
Real Marconi: Del Signore, Tartaglia, D’Amato, Libernini, Bianchi, Raffaelli, Musilli, Reccolani (5’st De Marco), Perla (8’st Vaudi), Serpa D., Mastroianni. A disp.: Felli, Catania, Iorio, Serpa P., Novelli. All.: Lucioli.
Virtus Nettuno: Marzoli, Pezzulla, Falessi, Scagnetti, Tomassi, De Santis, De Carolis (17’st Bernardini), Rossi (Cap.), Padula (35’st Greco), D’Angeli, Lubtchev (23’pt Gabriele). A disp.: Punzo, Trippa, Grizzanti, Sallusti. All.: Pollastrini

Arbitro: De Luca di Ostia

Marcatori: 39’pt Gabriele, 42’st Vaudi.
Note – Ammoniti: D’Amato, Serpa D., Vaudi (RM), Scagnetti, Padula (VN).

CALCIO SEZZE – REAL VALLEMARINA 7-1
Calcio Sezze: Mercoliano, Lo Russo, Pecorilli (10’st Virgini), Di Emma F., Panico, Baroni, Castello, Costantini (12’st Loffarelli), Italiani, Sacchetti (5’st Pizzuti), Salnitro. A disp.: Calati, Delle Donne, Fiori, Morichini. All.: Bastianelli.
Real Vallemarina: Altobelli F. (1’st Bianchi N.), Bianchi M., Macchiusi Si., Altobelli C., Paparello, Tarquinio, Savelli (1’st Di Fazio), Battista, Vaccaro (6’st Macchiusi St.), Pecchia, Di Vezza. A disp.: Colantuono, Macchiusi F. All.: Bracciale.
Arbitro:
Marcatori: 3’pt, 40’st Di Emma F., 5’pt, 45’st Italiani, 23’pt Sacchetti (rig.), 31’pt Castello, 2’st Salnitro, 13’st Macchiusi St.
Note – Ammoniti: Lo Russo, Loffarelli (CS), Tarquinio, Bianchi M., Di Fazio (RV).

INDOMITA POMEZIA – AIRONE ARDEA 0-2
Indomita Pomezia: Capitani, Terranova, Di Filippo (24’st El Amaoui), Raparelli, De Bardi (1’st Izzo), Pelagalli, Palumbo (31’pt Capriati), Barbonetti, Romagnuolo, Zanotti, Marinelli. A disp.: Di Biasi, Fabbroni, Mililli, Padula Mattia. All.: Latorraca.
Airone Ardea: Leggio, PEttinari, Draisci, Volante, Innocenzi, Mancini, Tomei, Vallo, Ludovici, Valenza (44’st Patacca), Di Francesco (12’pt Grammatico). A disp.: Mugnaioli. All.: Del Grosso.
Arbitro: Giuliani di Roma 2.
Marcatori: 5’pt Valenza, 37’st Grammatico.
Note – Espulsi: Barbonetti al 51’st per doppia ammonizione; ammoniti: Capitani, Terranova, Zanotti, Marinelli (IP), Draisci, Mancini, Grammatico.

Lascia un commento