Latina, una rivoluzione ‘baby’. A Fondi arriva Schettino

MARCO Ghirotto spinge per avere a disposizione l’8 gennaio, giorno di Siracusa-Latina, i rinforzi richiesti e la società ha deciso di stringere i tempi per dare quanto prima al tecnico la squadra che nel girone di ritorno dovrà conquistare la salvezza. Sistemata la postazione Under di centrocampo, con Citro che si è aggiunto a Fossati e Stufa, il Latina cerca i giovani da impiegare nel 

Leggi tutto

MARCO Ghirotto spinge per avere a disposizione l’8 gennaio, giorno di Siracusa-Latina, i rinforzi richiesti e la società ha deciso di stringere i tempi per dare quanto prima al tecnico la squadra che nel girone di ritorno dovrà conquistare la salvezza. Sistemata la postazione Under di centrocampo, con Citro che si è aggiunto a Fossati e Stufa, il Latina cerca i giovani da impiegare nel ruolo di esterno alto. A Pagliaroli si aggiungeranno altri due baby ed in lizza, al momento, ci sono Rizzo, Dezi, Martignago e Zaza. Roberto Rizzo, esterno alto di destra del 1992, ha collezionato 11 presenze con il Pergocrema, giocando tutti i 90’ nella sfida vinta dai lombardi al Francioni (1-2) nella seconda giornata di campionato. Jacopo Dezi è un talento del Napoli, prelevato due stagioni fa dal Giulianova, che fa parte della rosa partenopea della prima squadra dove, naturalmente, non trova spazio. Riccardo Martignago (‘91) ha collezionato, invece, quattro presenze con il Cittadella, mentre Simone Zaza è un classe ‘91 di proprietà della Sampdoria. Tra questi quattro nomi dovrebbero uscire i due nuovi Under del Latina, che naturalmente arriverebbero in prestito dalle rispettive società di appartenenza. Non solo giovani, però, perché il Latina ha bisogno anche di senior, a partire da un difensore che porti alla retroguardia nerazzurra qualcosa in più in quanto a centimetri. In lizza sono rimasti Pasquale Porcaro, un classe ‘88 che ha giocato 11 gare conl’Avellino, finito in panchina con il rientro di Puleo e, soprattutto, Alessandro Fabbro: il 30enne possente difensore alla terza stagione con la Juve Stabia, con cui lo scorso anno ha conquistato la promozione in serie B collezionando 28 presenze, ma che sta trovando poco spazio tra i cadetti. Più Fabbro che Porcaro quindi, per rinforzare una difesa che accoglierà anche un nuovo portiere: col ritorno alla Juve di Costantino, ad affiancare Martinuzzi sarà molto probabilmente Emanuele Concetti, portiere protagonista parecchie stagioni con il Crotone e da quest’anno al Pergocrema: anche lui, come Rizzo, era in campo nella vittoria dei lombardi contro il Latina nella sfida del Francioni. Top secret, invece, resta il nome del centrocampista senior che andrà a rinforzare la mediana, come ancora non si conosce colui che andrà a fare il vice Jefferson. Molto probabile anche l’addio di Babù, mentre ha già rescisso Corsi, insieme a lui anche Zampaglione e Ancora certi partenti.

FONDI – SI chiama Alberto Schettino il primo rinforzo del Fondi. Il giocatore, che già si sta allenando con il team rossoblu, andrà a potenziare una rosa che, purtroppo, nella prima parte della stagione è stata dimezzata da una serie di infortuni, che hanno costretto l’allenatore Parisella a dover adattare giocatori in altri ruoli. Schettino ha 27 anni ed ha un passato importante tra i professionisti. E’ un esterno basso originario di Castellamare di Stabia che vanta esperienze in B col Torino, Teramo, Rosetana, Latina (2006), Cuneo, Alessandria, squadra con la quale ha ottenuto la promozione in C1 nel 2009. Ha sempre giocato in C1 e C2 e prima di approdare a Fondi ha militato nella Pro Vercelli.

Lascia un commento