Girone D – Cinelli show, la Circe prima al giro di boa prova la fuga

NUOVA Circe campione d’inverno. L’undici rossoblu si impone in rimonta per 5-3 sull’Arce e conquista il titolo di mezza stagione con sei lunghezze di vantaggio sulla Nuova Itri (ieri sconfitta 2-0 nella tana del Techna Ferentum) e otto sul Sermoneta, che però mercoledì prossimo potrebbe portarsi al secondo posto e a meno cinque dalla vetta 

Leggi tutto

NUOVA Circe campione d’inverno. L’undici rossoblu si impone in rimonta per 5-3 sull’Arce e conquista il titolo di mezza stagione con sei lunghezze di vantaggio sulla Nuova Itri (ieri sconfitta 2-0 nella tana del Techna Ferentum) e otto sul Sermoneta, che però mercoledì prossimo potrebbe portarsi al secondo posto e a meno cinque dalla vetta vincendo il recupero in casa della Pro Calcio Lenola. A trascinare la Nuova Circe al successo nell’ultima gara del 2011 è proprio l’ultimo arrivato in casa sanfeliciana, vale a dire quel Gasperino Cinelli, che ha bagnato il suo esordio davanti al pubblico amico dell’«Aldo Ballarin» con una splendida tripletta.

LA CRONACA – Dopo appena centoventi secondi di gioco i padroni di casa passano in vantaggio: Cinelli fa tutto da solo, entra in area di rigore e insacca alla sinistra di Leonetta. Al 20’, però, gli ospiti agguantano il pari: sugli sviluppi di un calcio piazzato di La Viola, il pallone sbatte addosso a Fiore e finisce alle spalle di Bernola. Passano altri venti minuti e l’Arce mette la freccia: su un traversone dalla destra, La Viola anticipa tutti e batte il numero uno rossoblu sul secondo palo. I secondi quarantacinque minuti si aprono col momentaneo 2-2 dei padroni di casa, che ristabiliscono la parità grazie al calcio di rigore trasformato dallo stesso Fiore. La gioia per il pari, però, dura soltanto sei minuti perchè al 55’ l’Arce torna a condurre: calcio di punizione dalla destra del solito La Viola e zuccata vincente di Corsetti su cui nulla può il giovane Bernola.
A quel punto la Nuova Circe non ci sta e si riversa in avanti alla ricerca almeno del gol del pari. Pari che puntuale arriva al 78’, quando Bernardo impatta perfettamente un cross dalla destra e trafigge per la terza volta Leonetta. All’83’ la capolista mette le mani sull’incontro: traversone dalla sinistra di Onorato per Cinelli, che di testa fa 4-3. Dopo centottanta secondi l’ex attaccante di Latina e Anziolavinio mette il punto esclamativo sul successo dei rossoblu con un preciso pallonetto da fuori area.

DOPO GARA – «Siamo a metà dell’opera – spiega nell’immediato post partita il presidente della Nuova Circe, Fabrizio Vittori -. Abbiamo conquistato un’altra importante vittoria dimostrando, a mio avviso, grandissima maturità perchè ribaltare una partita del genere contro un avversario molto ben organizzato come l’Arce non era affatto facile».
Poi sul titolo d’inverno aggiunge: «Naturalmente siamo contenti di essere arrivati al giro di boa davanti a tutti ma non ci scordiamo che anche due anni fa abbiamo fatto la stessa cosa ma alla fine siamo rimasti a bocca asciutta. Quindi guai a distrarsi: bisogna mantenere impegno e concentrazione fino all’ultimo match. Adesso, naturalmente, ci godiamo le feste e poi riprenderemo a lavorare».

PASSO indietro del Pontinia, sconfitto sul campo del Broccostella per 2-1 dopo due risultati utili consecutivi e quintultimo al giro di boa. Dovesse finire oggi il campionato, dunque, gli amaranto sarebbero chiamati a giocarsi la permanenza in categoria tramite i playout. Le emozioni arrivano con il contagocce: la partenza di entrambe le squadre è contratta ed il gioco ristagna prevalentemente a centrocampo. Troppa la paura di perdere da entrambi i lati, con il punto che fa comunque gola a due squadre che devono soprattutto mettere fieno in cascina. Al primo vero affondo però i locali fanno subito la voce grossa: bella triangolazione tra Parente, Reali e Bruni, con quest’ultimo che mette il numero 10 solo davanti al portiere: Fiorini è costretto al fallo e l’arbitro assegna il calcio di rigore, che lo stesso Parente trasforma freddando Angrisani. Anche la ripresa sembra proseguire sulla stessa falsariga, ma proprio al 30′ arriva l’episodio che rischia di cambiare il match: Recchia anticipa tutti in area su un cross proveniente dalla trequarti, ma l’arbitro vede un presunto fallo e fischia il calcio di rigore tra le proteste dei padroni di casa. Dal dischetto Bassani ristabilisce la parità, il Broccostella però non ci sta e si riversa in avanti con tutte le sue energie. L’episodio risolutore arriva a 5′ dalla fine: Reali spizza un bel pallone per Parente, che controlla e – solo davanti al portiere – non sbaglia, fissando il punteggio sul definitivo 2-1 che fa volare i padroni di casa.

STOP inatteso per la Nuova Itri che perde 2-0 in casa del Techna Ferentum, chiudendo la gara in nove uomini per le espulsioni di Patriarca e Di Dato. Le battute iniziali non riservano grandi emozioni fino a quando Di Dato, sugli sviluppi di un calcio di punizione, impegna severamente Boccardi di testa. Ospiti molto vicini al vantaggio, dunque, e Techna che tenta di scuotersi, ma per quanto riguarda il primo tempo l’unica occasione degna di nota capita sui piedi di Veloccia al 28’con parata difficoltosa di Frascogna. Nella ripresa la musica cambia ed il Techna passa in vantaggio al 55’, quando Patriarca atterra Settanni lanciato a rete e per il direttore di gara ci sono gli estremi per il rosso, sugli sviluppi della punizione seguente Fumagalli mette il pallone alle spalle Frascogna non può nulla. All’83’la Nuova Itri resta in nove perchè Di Dato rimedia il secondo giallo. Nei minuti che seguono il Techna gestisce in maniera tranquilla la situazione e al 93’trova anche il raddoppio, con Ambrifi.

SECONDA sconfitta consecutiva per la Pro Calcio Lenola che, dopo aver perso per 1-0 in casa dell’Arce sei giorni fa, si arrende con lo stesso risultato anche al Tecchiena. A decidere il match del «Falcone – Borsellino e Scorte» è la rete messa a segno da D’Arpino al 38’ di un primo tempo equilibrato ma avaro di occasioni degne di nota: sugli sviluppi di un calcio d’angolo il numero sette ciociaro anticipa tutti e infila Mancini di testa sul primo palo. La ripresa si apre con la ghiotta opportunità fallita da Colafrancesco, che manca l’appuntamento col tap-in a pochi passi dalla linea di porta. Scampato il pericolo, gli ospiti riprendono le redini del match e riducono al minimo i pericoli dalle parti di Papetti. L’ultima chance dell’incontro è per Tribuzio, che all’83’ si ritrova davanti al numero uno avversario ma gli calcia letteralmente addosso.

LA Vis Sezze c’è, la crisi ormai è alle spalle. I rossoblu hanno vinto in rimonta al Tasciotti contro il Cassino. I ciociari erano passati in vantaggio al 16’ digioco con Lombardi. Poi è arrivata la veemente le reazione dei rossoblu che non riuscivano a realizzare nel primo tempo grazie a due grandi interventi di Pucino su due conclusioni ravvicinate di Pellerani. Nella ripresa c’è stato un vero assedio ed il gol del pari è arrivato grazie ad una prodezza di Capuccilli che dalla lunga distanza ha visto Pucino fuori dai pali e l’ha trafitto con un favoloso pallonetto. Sulle ali dell’entusiamo quattro minuti più tardi è arrivato il gol vittoria con Di Trapano che ben servito da Capuccilli in velocità ha saltato l’avversario diretto e una volta entrato in area ha battuto Pucino in uscita.

UNA partita dura, maschia e agonisticamente gagliarda che alla fine ha premiato la maggiore tecnica e tenacia di un Sermoneta che non si ferma più. I ragazzi di mister Roberto Giovannelli si congedano dal pubblico amico del Le Prata con una vittoria in rimonta, maturata solo al 92’, contro il Real Casamari. Per i gialloblu si tratta del quarto successo consecutivo che fa balzare i lepini a -2 dalla Nuova Itri che potrebbe essere scavalcata il 28 dicembre, quando nell’ultima fatica del 2011 il Sermoneta affronterà il recupero in casa della Pro Calcio Lenola. Insomma, c’è da che sorridere in casa gialloblu in questo Natale, anche se la giornata del giro di boa non era partita con i giusti presupposti. Dopo un primo tempo avaro di emozioni, complice un atteggiamento rinunciatario di un Casamari chiuso nella propria metà campo. Sono comunque i ciociari al 4’ della ripresa ad andare in vantaggio: angolo di Santoro, Micheli si infila tra due maglie gialloblu e di piatto infila l’incolpevole Marinelli. Pronta la reazione di un Sermoneta che a questo punto schiaccia l’avversario nella propria area di rigore. I frutti si vedono al 21’, quando Sangermano dal limite dell’area di rigore spara a rete trovando l’incrocio dei pali. Il gol partita, come detto, arriva in pieno recupero, quando bomber Ciccarelli vola più in alto di tutti su angolo di Cifra e di testa batte Genovesi per il gol partita.

ALATRI – Il San Michele conquista un punto prezioso nella tana dell’Alatri proprio quando ormai aveva perso la speranza: al 95’, infatti, un gol di Gravina ha pareggiato i conti firmando un 1-1 che permette ai ragazzi di Rossi di passare un Natale sereno. La rete del pari è arrivata, come detto, grazie alla rete di Gravina che ha risolto una mischia scatenatasi in area ciociara in seguito ad un calcio piazzato.

SI chiude in maniera negativa l’anno solare per il Città di Minturno, battuto di misura dal Fontana Liri, quarta forza del campionato. I padroni di casa hanno segnato il gol partita al 10’ pt, quando Gaeta ha approfittato di un pallone non intercettato da un difensore pontino e mettendo al centro per l’accorrente Carmassi che ha depositato in rete. Nell’occasione la retroguardia ospite non è sembrata immune da colpe. Il Minturno ha abbozzato una reazione culminata con un’azione al 23′ pt tra Taglialatela, Martino e Sommella, senza esito. Sicuramente l’occasione più ghiotta è capitata sui piedi di Sommella alla mezz’ora, ma il numero 11 del Minturno a poca distanza dalla linea di porta non è riuscito a dare la zampata giusta. Da segnalare l’esordio in Promozione del giovane classe ‘95, Graziano.

I TABELLINI

V. BROCCOSTELLA – PONTINIA 2-1
V. Broccostella: Giustini, Vitale, Caldaroni (50’ Cipollone), Recchia, D’Ambrosio F., Caravella, Bruni L. (75’ D’Ambrosio S.), Farina, Reali, Parente, Bruni M. (55’ Cirelli). A disp.: Mastropietro, Capobianco, Ferri, Ascione. All.: Nanni.
Pontinia: Angrisani, Stefanelli, Badini (60′ Restante), Perfetti, Fiorini, Montano, Cerrocchi, Benatta, Bassani, Zanutto, Inconlingo. A disp.: Villani, Battistuzzi, Aquino. All.: Cencia.
Arbitro: Guglielmi di Roma 1
Marcatori: 30’ Parente, rig, 30’st Bassani, rig, 40’st Parente

TECHNA FERENTUM-NUOVA ITRI 2-0
Techna Ferentum: Boccardi, Fontana Dan., Palmieri, Ciangola, Fumagalli, Fortini, Colapietro, Veloccia, Piscitelli (65’Valenti), Settanni (80’Lanzi), Ambrifi. A disp.: Marcoccia, Carosi, Bricca, Gabrielli, Fontana Dam., Frate. All.: Bellardini
Nuova Itri: Frascogna, Del Bove (85’Cardillo), Vendittozzi, Mastroianni, Patriarca, Soscia, Fiore, Auricchio, Di Dato, Formato, Spirito. A disp.: Centola, Russo, Fidaleo, Ionta
Arbitro: Pizzoli di Ostia Lido
Marcatori: 56’Fumagalli, 93’Ambrifi
Ammoniti: Auricchio, Mastroianni
Espulso: al 55’Patriarca (NI) per fallo da ultimo uomo e all’83’Di Dato (NI) per doppia ammonizione

PRO CALCIO LENOLA – TECCHIENA 0-1
Pro Calcio Lenola: Mancini, Subiaco, De Filippis, Noccaro, Bruni (13’st Triolo), Panno (1’st Tribuzio), Vuolo, Magnafico, Colafrancesco, Di Biasio, Fazzone (22’st Mirabella). A disp.: Carroccia, Pannozzo, Pannone, Nardoni. All.: Lauretti.
Tecchiena: Papetti, Fattizzo, Leo, Colasanti, Maliziola, Pipburg, D’Arpino (19’st Caperna), Mosciatti, Cardinali, Salvatori (32’st Lembo), Minotti. A disp.: Petriglia, Coppottelli, Frezza, Rossetti, Girolami. All.: Papadia.
Arbitro: Visinoni di Aprilia.
Marcatori: 38’pt D’Arpino.
Note – Espulsi: Mosciatti al 48’pt per doppia ammonizione; ammoniti: Fazzone, Colafrancesco, Triolo (PCL), Maliziola, Cardinali, Tecchiena (T).

VIS SEZZE SETINA – NUOVA CASSINO 2-1
Vis Sezze Setina: Stefanini, Martelletta, Brukner, Papa, Del Signore, Di Trapano, Pellerani, Violanti, Del Grande, Capuccilli ( 40’pt Bonanni), Milo (43’st Meneghello). A disp: Battisti, Leva, Arcese, Cacciotti, Zeppieri. All.: Stefanini
Nuova Cassino: Pucino, Vendittelli, Marangi, Alma, La Manna ( 10’st’ D’Aguanno), Carroccia ( 22’st Sambucci),Mercuri, Pigini Lombardi ( 34’st Spezzacatena), Buco. A disp: Vullo, Sardelli, Sambucci. All. Tobia
Arbitro: Di Vitale di Roma1
Marcatori: 16’pt Lombardi, 32’st Capuccilli, 36’st Di Trapano
Note: Espulsi per reciproche scorrettezze al 39’ st Pellerani e La Manna. Ammoniti Alma,Violanti e Del Grande

SERMONETA – REAL CASAMARI 2-1
Sermoneta: Marinelli, Sangermano, Martellacci, Dongu, Birk (28’st Petrussa), Piras (13’st Ponso), Cifra, Pelle, Ciccarelli, Lubirati, Silvestri. A disp.: Pastro, Cappelletti, Notarpietro, Pagani, Bulboaca. All.: Giovannelli
Real Casamari: Santoro, Caccia (29’st Ballardini), Recchia (27’st Cestra), Micheli. A disp.: Gentili, Rufa, Pagliaroli, Incitti. All.: Di Rienzo
Arbitro: Quaresima di Ciampino. Assistenti: Valenti di Ciampino e Di Giacomo di Tivoli
Marcatori: 4’st Micheli, 21’st Sangermano, 47’st Ciccarelli
Note – Espulsi: 25’st Silvestri e Micheli per reciproche scorrettezze. Ammoniti: Marinelli, Genovesi. Capoccetta, Urgero, Cocco, Santoro, Micheli.

ALATRI – SAN MICHELE 1-1
Alatri: Rovitelli, Sarra (55’Dell’Uomo), Vitali, Buerti, Ben Nacer, Naretti, Capuano (65’Robortella), Dandini, De Angelis (85’Ceci), Restante, Fanella. A disp.: Minucci, Della Morte, Latini, Lazzari
All.: Cataldi – Galuppi
San Michele: Pepe, Mercuri (50’Muro), Parente, Ambrosi, Taveri (70’Gravina), Renzi, Meneghello, Costanzi, Egidi, Cortani, Flamini. A disp.: Roma, Ruggero, Pannone, Collini, Martino. All.: Rossi
Arbitro: Cesarini di Civitavecchia
Marcatori: 5’Sarra (A), 95’Gravina (S)
Ammoniti: Buerti, Dandini, Vitali, Parente e Muro

NUOVA CIRCE – ARCE 5-3
Nuova Circe: Bernola, Toti, Berti (37’st Fedeli), Omizzolo, Fiore, Reccolani (12’st Onorato), Bernardo, Masini, Di Roberto, Falso (16’st Sannino), Cinelli. A disp.: Corsi, Rinaldi, Salerno, Croatto. All.: Marzella.
Arce: Leonetta, Della Bona, Valev, Iori, Cappelli, Massari A., Parisi, Neri, La Viola (28’st Massari B.), Corsetti, De Angelis. A disp.: Pesce, Polsinelli, Tasciotti. All.: Ciardi.
Arbitro: Bertoldi di Roma 2; assistenti: Fusco e Galasso di Aprilia.
Marcatori: 2’pt, 38’, 41’st Cinelli, 20’pt (aut.) Fiore, 40’pt La Viola, 4’st Fiore (rig.), 10’st Corsetti, 33’st Bernardo.
Note -Espulsi: Neri; ammoniti: Omizzolo, Berti, Fiore (NC), Valev, Della Bona, Parisi, Massari A. (A).

FONTANA LIRI – CITTA’ MINTURNO-MARINA 1-0
Fontana Liri: Olini, Di Battista, Greganti, Lasconi, Patriarca, Pesce, Carmassi, Grillotti, Marsella (25′ st Bianchi F.), Gaeta (23′ st Genniti), Rocco. A disp. Bianchi A, Partigianone, Caldaroni, Castrichini, Raso. All. Caldaroni.
C.Minturno-Marina: Cenerelli, Uva (29′ pt Graziano), Merola, Cicala, Caiazzo, Sica, Petrillo, Pirolozzi, Taglialatela, Martino (1′ st Conte F.), Sommella (28′ st Colavolpe). A disp. Di Nitto, Falso, Zinicola, Conte M.. All. Pernice
Arbitro: Fagnani di Ciampino
Marcatori: 10′ pt Carmassi
Note -Ammoniti: Pesce, Cenerelli, Merola, Caiazzo, Sommella

Lascia un commento