Salvatori applaude il suo Faiti

La vetrina della dodicesima giornata del girone M del campionato di Seconda categoria è tutta per il Faiti 2004. La squadra di Emilio Salvatori contro ogni pronostico è andata a vincere sul campo del Borgo Grappa facendogli perdere il primato in classifica. Il tecnico Emilio Salvatori ringrazia tutti i suoi giocatori. “Sono stati semplicemente fantastici 

Leggi tutto

La vetrina della dodicesima giornata del girone M del campionato di Seconda categoria è tutta per il Faiti 2004. La squadra di Emilio Salvatori contro ogni pronostico è andata a vincere sul campo del Borgo Grappa facendogli perdere il primato in classifica. Il tecnico Emilio Salvatori ringrazia tutti i suoi giocatori. “Sono stati semplicemente fantastici – dice il tecnico del Faiti – Venivamo da una sconfitta interna contro il Vodice che ha gridato vendetta per l’intera settimana. Non è stata una settimana facile da gestire, ma a Borgo Grappa i ragazzi hanno dimostrato di avere un grande cuore e un grande attaccamento alla maglia, perché non era semplice rimontare il risultato a nostro favore. Siamo una bella squadra che vuol diventare una grande e sono convinto che ce la faremo”.

Il passo che fa di una bella squadra a una grande squadra? “Ora dobbiamo imparare a leggere meglio la partita, che vuol dire tenere palla evitando certe frenesie e poi ripartire , questo gruppo ha tutte le carte in regola per fare bene. Il Faiti non ha mai dichiarato di puntare alla vittoria del campionato perché ci sono formazioni più forti della nostra. L’obiettivo è quello di arrivare in Coppa Lazio, una competizione alla quale tengo tanto, così come tutta la società”.

Nell’ultima gara prima della sosta il Faiti in programma sabato riceve la visita del Campo Boario, l’obiettivo è quello di centrare la seconda vittoria consecutiva. “Mancano tre giornate alla fine del girone di andata e se riusciamo a fare questo filotto di vittorie, allora ne vedremo delle belle. Il Campo Boario avrà diversi giocatori che hanno finito di scontare le loro squalifiche, quindi non sarà più il Campo Boario di queste ultime tre settimane. Noi dobbiamo puntare al massimo cercando di sfruttare la ritrovata condizione morale e anche lo spirito di corpo di un gruppo di giocatori che stanno dando il massimo per questa maglia. Da parte nostra ci sarà il massimo impegno per chiudere l’anno solare con una nuova vittoria, per passare un buon Natale, non abbiamo nessuna intenzione di mollare, questo Faiti è da quartieri alti di classifica”.

Paolo Annunziata

Lascia un commento