Super Garat, il Cisterna c’è. Formia insegue, Terracina è Reali

TORNA al successo la capolista Vigor Cisterna e lo fa ottenendo tre punti contro una delle formazioni più in forma del girone, ovvero il Valmontone. Una partita maschia, condita da sette ammoniti e due espulsi. Il 3-1 che è scaturito dalla gara di questa mattina del Bartolani ha visto la doppietta di Juan Carlos Garat 

Leggi tutto

TORNA al successo la capolista Vigor Cisterna e lo fa ottenendo tre punti contro una delle formazioni più in forma del girone, ovvero il Valmontone. Una partita maschia, condita da sette ammoniti e due espulsi. Il 3-1 che è scaturito dalla gara di questa mattina del Bartolani ha visto la doppietta di Juan Carlos Garat che bagna il suo ritorno in biancoceleste con una decisiva doppietta. La formazione ospite, mai doma, dopo essere andata sotto al 19’ con il gol dell’argentino ex Nardò, raggiungeva il pari ad inizio ripresa con il subentrato Niri. Da qui in poi la partita si innervosiva in modo esponenziale con il gioco continuamente frazionato dai calci di punizione con il direttore di gara, Pasciutta, che a fatica teneva le redini della partita. Intorno al 20’ gli ospiti rimanevano in inferiorità numerica per un entrata a martello di Cossa su Cannistrà. Il Cisterna spingev a e trovava il nuovo vantaggio ancora con Garat che sigillava la sua gara con la seconda rete. Poco dopo Troisi faceva scorrere i titoli di coda con un’azione personale che valeva il 3-1 finale. La società sportiva Vigor Cisterna come annunciato nei giorni scorsi, l’intero incasso della gara contro il Valmontone è stato devoluto alle associazioni dell’Avis e della Telethon operanti nel territorio pontino.

ANCORA un gol di Reali consente al Terracina di incamerare tre punti importantissimi. Come con il Cisterna, infatti, è l’attaccante biancoceleste a risolvere la sfida mattutina del «Collacchi», stavolta su rigore. Ma andiamo con ordine. La partita si apre con un minuto di raccoglimento per la scomparsa del dirigente segnino Vincenzo Vari e sotto una bufera di neve. Il campo, però, tiene perfettamente e la gara si apre con il primo episodio da segnalare al 25’, quando Pistolesi calcia una punizione dal limite, Cuomo respinge e sulla ribattuta Raimondi mette dentro ma il direttore di gara, su indicazione dell’assistente, annulla per un fuorigioco dubbio. Al 27’ Bernardini respinge con i piedi in modoistintivo su un violento tiro dal limite di Serapiglia. Al 2’ della ripresa il Terracina passa: il capitano dei padroni di casa Coccia intercetta una palla innocua al centro del’area di rigore e per l’arbitro lo fa con un braccio: è rigore. Dal dischetto Reali calcia a lato ma il direttore di gara fa ripetere per l’ingresso in area di alcuni giocatori del Segni. Al secondo tentativo Reali spiazza Bernardini. Subito il gol, i padroni di casa si fanno più aggressivi: al 36’ Colaiori lascia partire una gran conclusione che Cuomo sventa con un intervento prodigioso. Al 38’ un cross dalla destra di Latini, deviato da Festa, vede la sfera impennarsi, attraversare tutta la porta e finire fuori fra la disperazione dei padroni di casa. Al 47’ l’ultimo brivido per i tigrotti: gran tiro di Pistolesi su punizione e pallone che sfiora la traversa.

PODGORA KO – Torna ai tre punti la Vis Artena, dopo il passo falso di Valmontone, vincendo 4-1 sul Borgo Podgora. La squadra ritrova d’incanto gioco, motivazioni, e soprattutto quasi tutti i titolari, e non da scampo ai latinensi vincendo per 4-1. Buio pesto per il rinnovatissimo Podgora che comunque può festeggiare il primo gol in maglia gialloblu di bomber Stefano Antonelli.

SECONDA vittoria consecutiva per il Formia, che batte per 3-1 il Colleferro e si mantiene nella scia della Vigor Cisterna e del San Cesareo, entrambe vittoriose. Il match si gioca al «Riciniello» di Gaeta per l’indisponibilità del «Perrone», dove si stanno svolgendo i lavori di rizollatura. Partono meglio gli ospiti, che si fanno vedere dalle parti di Salemme al 5’ con un bel suggerimento di Salvagni per Amici, che centra in pieno il palo. La replica dei padroni di casa arriva al 13’ con un calcio di punizione battuto da Marzullo. Attento Bucciarelli a deviare in corner. Al 25’ gli ospiti finalizzano il buon avvio di gara e trovano la rete del vantaggio: ci pensa Pedrocchi con un gran diagonale dal limite dell’area, con Salemme che può solo chinarsi a raccogliere. Il gol subito scuote i biancoazzurri. Il pareggio arriva nel finale di frazione, lo firma Mariniello, nel posto giusto al momento giusto, su gran cross di Liccardi. Nella ripresa il Formia prende definitivamente in mano le redini della partita, chiudendo l’undici avversario nella propria metà campo. Pronti via, è Liccardi di testa a sfiorare l’incrocio dei pali. Al 9’ il gol del vantaggio arriva sul serio: Gioiello cerca Liccardi in area, ma il suo pallone viene intercettato da un tocco di mano di Fiacco. Il direttore di gara non ha dubbi: è calcio di rigore. Sul dischetto va Liccardi che non sbaglia, portando in vantaggio i tirrenici. Al 40’ arriva il definitivo 3-1: Valente calcia, Bucciarelli respinge sui pieni di Mariniello che firma la doppietta personale.

I TABELLINI

SEGNI – TERRACINA 0-1
Segni: Bernardini, Paluzzi, Pecchi A., Raimondi, Latini, Coccia, Pecchi (10’ st Centra), Carloni, Pistolesi, Simoncelli (10’st Flavi) Marocchi (17’st Colaiori). A disp.: Colidi, Iacobucci, Mene, Colaiacomo. All. Bonacquisti
Terracina: Cuomo, Drogheo, Serapiglia, Festa (25’st La Cava), Cavaliere, Botta, Minieri, Antonini, Reali, Osagiede (46’st Savarese), Venerelli (22’st Borelli). A disp.: Sibqi, Percoco, La Cava, Grossi, Matteo. All.: Germano
Arbitro: Giuli di Roma 1
Marcatori: 2’st Reali (rig.)
Note: espulso al 45’st Latini per doppia ammonizione. Ammoniti: Botta, Antonini, Colaiori. Neve per tutto l’incontro.
VIS ARTENA – PODGORA 4-1

VIS ARTENA: Trinchera, Neri, Pomponi, Cristofari (30’st Pizzuti), Padovani, Innocenzi (16’st Cerbara), Ranalli, Germini, Morelli (36’st Romagnoli), Carnevali, Morici. A disp: Salvitti, Contucci, Simone, Sebbastiani. All. Centra

BORGO PODGORA: Paoletti, Grazzo, Rubini, Cannariato, Seppani, Verdini (29’st Onorato), Porcelli, Pestrin, Antonelli, Giuffrida, Castigliola. A disp: Ramiccia, Ciarla, Pacchiarotti, Bertassello, Biondo, Russo. All. Paloni

ARBITRO: Cesarini di Civitavecchia

MARCATORI: 47’pt Innocenzi, 20′, 22′ e 36’st Morelli (A), 45’st Antonelli (BP)

NOTE. Ammoniti: Neri, Padovani (A); Rubino, Antonelli, Cannariato (BP). Espulsi: Castigliola per doppia ammonizione.

FORMIA – COLLEFERRO 3-1
Formia: Salemme, Bernisi, Iannitti, Vitale, Di Franco, Stellato, Gioiello (45’ st Cacace), De Santis, Mariniello, Marzullo (41’ st Fiorillo sv), Liccardi (29’ st Valente). A disp.: D’Alessio, Capogrosso, Lavalle, Volpe. All.: Palladino
Colleferro: Bucciarelli, Moriconi, Fiacco, Figlioli, Petrella (24’ st Abbondanza), Nilson, Amici, Molle (29’ st Matozzo), Coppola, Pedrocchi, Salvagni. A disp.: Tiseo, Incitti, Osmari, Pazienza, Mastrantonio. All.: Baiocco
Marcatori: 25’ pt Pedrocchi, 44’ pt e 40’ st Mariniello, 9’ st Liccardi (rig.)
Arbitro: Ragone di Ciampino. Assistenti: Antonaglia di Roma 1 e Morlacchetti di Roma 2
Note: Ammoniti Marzullo, Mariniello, Figlioli.

VIGOR CISTERNA – VALMONTONE 3-1
Vigor Cisterna: Assogna., Paglia, Cannistrà, Travaglione , Magni, Latini, Cerro (28’st Salvini), Frattarelli (34’st Chiaraviglio), Garat, Mariti, Troisi (42’st Rossi). A disp.: Leone, Di Mauro, Toto, Di Girolamo. All.: Greco
Valmontone: De Vellis, Cossa, Biachi, Ramacci, Galasso, Tartaglione, Balsamo (1’st Niro), Casagrande, Cianni, Valentino (35’st Ametrano), Filippi. A disp.: Traversi, Nardi, Ruffo, Pompei, Silvestri. All.: Di Rosa
Arbitro: Pasciuta di Agrigento, assistenti giovannetti di Ciampino , Monaco Roma2
Marcatori: 19’pt, 34’st Garat, 1’st Niri, 37’st Troisi
Note – Espulsi: al 16’st Cossa per gioco pericoloso, al 39’st Bianchi per gioco pericoloso, ammoniti Travaglione, Magni, Salvini, Troisi, Ramacci, Galasso, Niro.

Lascia un commento