Vigor, la semifinale di Coppa (domani diretta gol)

GRANDE attesa per la prima delle due semifinali di Coppa Italia contro il Rieti in casa Vigor Cisterna. La squadra, dopo l’ultima vincente fatica di campionato contro il Monte San Giovanni Campano, non ha perso tempo ed è tornata subito a lavoro nella giornata di lunedì, e poi in quella di ieri, trasformandola nella seduta 

Leggi tutto

GRANDE attesa per la prima delle due semifinali di Coppa Italia contro il Rieti in casa Vigor Cisterna. La squadra, dopo l’ultima vincente fatica di campionato contro il Monte San Giovanni Campano, non ha perso tempo ed è tornata subito a lavoro nella giornata di lunedì, e poi in quella di ieri, trasformandola nella seduta di rifinitura. La possibilità di centrare la seconda finale nel giro di tre anni ha scaldato l’ambiente, caricato la squadra e lo staff, ma soprattutto il tifo organizzato, pronto a sostenere la propria squadra anche in un orario e in una giornata lavorativa. Gli avversari di oggi, reduci in campionato da un pari esterno in quel di Monterosi, tenteranno di uscire illesi dal Bartolani per poi giocarsi tutto nel ritorno in casa di mercoledì prossimo allo Scopigno davanti al pubblico amico. Quindi massima attenzione per una compagine che si ritrova a metà classifica nel suo girone ma che garantisce, a livello di organico, un gruppo solido e di qualità. Per ciò che riguarda il campo, l’allenamento di ieri ha lasciato possibili interpretazioni alla formazione che oggi pomeriggio potrebbe scendere in campo, ma il tecnico biancoceleste, Alfonso Greco , ha già dimostrato nelle gare passate che fino all’ultimo potrebbe regalare delle novità. Nessuno squalificato con il laterale difensivo destro Gabriele Paglia che è l’unico in diffida. In porta dovrebbe tornare titolare il giovane Leone, mentre nella retroguardia invece, vista l’indisponibilità per squalifica nel prossimo turno di campionato, Cannistrà dovrebbe trovare una casacca da titolare, andando a ricoprire il ruolo di terzino sinistro. Turno di riposo che potrebbe toccare ad uno tra Anselmi e Latini con Magni pronto a scendere in campo dal primo minuto. Incognita mediana dove il tecnico non ha lasciato capire chi giocherà tra Travaglione, Frattarelli e Rossi nei tre di centrocampo insieme al classe ’94 Salvini. Con Spinetti out, davanti dovrebbe trovare un posto da titolare in fascia uno tra Mariti ed Onorato con Troisi pronto ad operare sulla corsia opposta. Davanti Bellucci scalpita, ma c’è un Giacani in grande spolvero che chiede minutaggio per continuare su questi ritmi realizzativi. Intanto la società, ha ufficializzato il primo colpo del mercato invernale con l’ingaggio del difensore Andrea Toto, classe ’93 che ha già esordito domenica scorsa. Il laterale sinistro, scuola Aprilia, vanta un passato nelle file di Zagarolo e Ascoli. Radio mercato però regala indizi che vedono lo staff biacoceleste lavorare per portare in dirittura di arrivo l’ingaggio di un altro laterale difensivo, sempre in età di lega che andrà a rinforzare un reparto, quello dei terzini che contava fino a poco tempo fa solo due elementi di ruolo, senza escludere la posssibilità di altri due innesti in altri reparti.

Gabriele Mancini

Lascia un commento