La Vigor Cisterna ora prova la fuga

Settimo successo interno in altrettante gare per la Vigor Cisterna. I ragazzi di mister Greco ottengono così il decimo sigillo in campionato con un gol in apertura di gara di Sergio Giacani, che piega la resistenza del Monte San Giovanni Campano. Partita condizionata nella prima frazione dalla forte pioggia che ha lasciato respiro solamente nella 

Leggi tutto

Settimo successo interno in altrettante gare per la Vigor Cisterna. I ragazzi di mister Greco ottengono così il decimo sigillo in campionato con un gol in apertura di gara di Sergio Giacani, che piega la resistenza del Monte San Giovanni Campano. Partita condizionata nella prima frazione dalla forte pioggia che ha lasciato respiro solamente nella ripresa quando la formazione ospite sotto di una rete e in vantaggio numerico, per l’espulsione del locale Cannistrà, provava a riaprire una gara che la Vigor portava a casa difendendosi con molto ordine e ripartendo con contropiedi che rischiavano di portare sul 2-0 la squadra del patron Capitani.

PERICOLO DAI CIOCIARI, POI GIACANI – La cronaca della gara vedeva la formazione ciociara rendersi pericolosa per prima con Mastrantoni (11′) che sfruttava tutta la sua velocità per presentarsi davanti ad Assogna, superarlo e concludere fuori bersaglio, sciupando così una grossa chance a porta sguarnita. Il pericolo scampato svegliava la Vigor che poco dopo, sbloccava la gara con Giacani, che partiva palla al piede sulla trequarti avversaria, eludeva l’intervento di Cucchi e dal limite d’area e sparava un radente destro che si insaccava nell’angolino lungo di Micheli. Al 28′ altra possibilita per i ragzzi di greco di andare in rete con il cambio di campo di Troisi che apriva una prateria per Dario Mariti, con la punta locale che entrava in area e provava a calciare forte di sinistro con la sua conclusione che però era poco precisa e terminava sul fondo. Poco dopo la mezz’ora la Vigor rimaneva in dieci per l’espulsione di Cannistrà che, nel tentativo di fermare uno scatenato Mastrantoni, complice anche il pallone scivoloso lo affossava al limite d’area con il signor Garelli che non aveva dubbi e mandava il laterale sinistro biancoceleste anzitempo sotto la doccia. Dalla punizione al limite d’area che ne scaturiva Assogna strappava gli applausi del proprio pubblico con una parata che salvava risultato. Prima di andare al riposo ancora Vigor Cisterna andava vicinissima ad archiviare il match sugli sviluppi di un corner: Troisi batteva dalla destra per Giacani che appostato sul primo palo non ci arrivava, facendo così un velo involontario Salvini; il giovane classe ’94 provava d’istintoa girare la palla verso la porta con il ginocchio con la sfera che terminava la sua corsa nella parte interna dell’incrocio dei pali e poi sbatteva a terra, successivamente spazzata dalla retroguardia ospite.

CALA IL RITMO – Nella ripresa i tirmi di gara scendeno in modo vistoso con la Vigor che gestiva il minimo vantaggio senza correre quasi mai pericoli seri. Anzi a rendersi pericolosi erano ancora i biancocelesti, grazie alla volèe di Giacani (4′) su invito di Troisi. Poco prima della mezz’ora, palla gol, la più limpida per la formazione ospite: da calcio d’angolo verso Silvestrini, bravo a fare la torre per Marciano che spalle alla porta toccava di nuca con la sfera che lambiva la traversa e terminava fuori. I padroni di casa gestivano bene il campo e ripartivano in contropiede con l’infaticabile Troisi che al 34′ aveva l’opportunità di andare a rete con una percussione in area dal settore destro de l campo ma il suo tiro cross sul primo palo veniva deviato tempestivamente da Colò in corner. Dopo quattro minuti di recupero il signor Garelli fischiava la fine delle ostilità con i biancocelesti che allungano così sulle inseguitrici portando il distacco a + 5. Ora c’è da pensare all’impegno di mercoledì 7 dicembre, gara di andata di Coppa Italia contro il Rieti.

GRECO – Visbilmente soddisfatto a fine gara il tecnico biancoceleste Alfonso Greco: “Sono soddisfatto della prestazione dei miei ragazzi. Oggi abbiamo fatto bottino pieno contro una formazione che veniva da ben quattro risultati utili, ed è tra le più in forma del girone. L’espulsione – continua il tecnico romano – ci ha scombinato un po’ i piani, infatti ho dovuto subito far esordire Toto che si è ben disimpegnato. Abbiamo ben gestito la gara e forze conducendo per un’ora di gioco dieci contro undici. Ora – prosegue Greco – ci ritroveremo oggi pomeriggio per lavorare in vista della partita di mercoledì contro il Rieti, un impegno importante dove fin’ora abbiamo ben figurato in questa competizione earrivati a questo punto tutti quanti vogliamo arrivare in fondo, ma bisognerà prima avere la meglio di un’ottima formazione come quella del Rieti”

IL TABELLINO

VIGOR CISTERNA – MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO 1-0
Vigor Cisterna: Assogna, Paglia, Cannistrà, Travaglione, Anselmi, Latini, Frattarelli, Salvini, Giacani (19’st Bellucci), Mariti (34’pt Toto), Troisi. A disp.:Leone, Magni, Rossi, Onorato, Morelli. All.: Greco
Monte San Giovanni Campano: Micheli, Rosato, Colò, Cucchi, Silvestri, Dei, Mastrantoni, Maura, Marciano, Lorini, D’Amico. A disp.: Perna, Antonelli, D’Andrea, Maliziola, Tofani, Palladinelli, Cinelli. All.: Bottoni
Arbitro: Garelli di Ciampino; assistenti Pellegrini di Ostia e Morlacchetti di Roma2
Marcatori: 15’pt Giacani
Note – Espulsi: al 34’pt Cannistrà per fallo da ultimo uomo; ammoniti: Travaglione, Salvini, Assogna, Cucchi

Lascia un commento