Girone D – Giornata nel segno della “X”

SAN Michele e Città di Minturno non si fanno del male e portano a casa un punto ciascuna. Non è stata una partita dalle grandi emozioni, poichè non ci sono state molte azioni da gol. L’emozione maggiore del primo tempo giungeva con il gol dei ragazzi di mister Rossi: Flamini metteva al centro un pallone 

Leggi tutto

SAN Michele e Città di Minturno non si fanno del male e portano a casa un punto ciascuna. Non è stata una partita dalle grandi emozioni, poichè non ci sono state molte azioni da gol. L’emozione maggiore del primo tempo giungeva con il gol dei ragazzi di mister Rossi: Flamini metteva al centro un pallone sul quale si avventava Meneghello che con un fendente piegava le mani al portiere Cenerelli. Il gol sembrava mettere le cose nel verso giusto per Bassani e compagni, anche in considerazione delle ultime non brillanti prestazioni esterne dei rossoblu di Pernice. Invece la squadra reagiva e Pepe doveva superarsi per togliere dall’incrocio una conclusione di Cicala. Mister Pernice decideva di inserire Taglialatela, che, ancora una volta, si rivelava decisivo, lasciando la sua impronta sul risultato finale. Il giovane attaccante si infilava nelle maglie della difesa locale e su assist di Martino batteva Pepe. Il San Michele tentava una reazione, approfittando anche della superiorità numerica per l’espulsione del portiere ospite Cenerelli. Il suo sostituto, il giovane Di Nitto, si presentava deviando una conclusione di Cortani. Un pareggio che comunque fa muovere la classifica ad entrambe le squadre, pur se il Minturno deve ancora recuperare la partita con il Broccostella, che si giocherà giovedì prossimo in casa dei ciociari. Il San Michele, invece, con la cura Rossi e con i nuovi inserimenti, non può che migliorare.

UN Pontinia infarcito di giovani di Lega in campo e in attesa di rinforzi (partiti Marinelli e Dongu) pareggia in rimonta (1-1) contro il Techna Ferentum. Ciociari in vantaggio con Ambrifi (piattone volante su cross dalla destra di Berardinelli) al quarto d’ora. Risposta poco dopo la mezzora di Montano con Montano che sull’angolo di Zanutto va in cielo e fissa il risultato sull’1-1.

FINISCE 0-0 il confronto del «Lorenzo Picozzi» tra il Bassiano e il Fontana Liri, che così salgono rispettivamente a quota ventire e ventuno in classifica. Stefano Campolo manda subito in campo dal primo minuto Davide Funari, appena congedatosi dal Sermoneta.
Nei primi quarantacinque minuti i padroni di casa fanno la partita ma il Fontana Liri occupa efficacemente tutti gli spazi e prova a colpire di rimessa. La ripresa è sulla stessa falsa riga del primo, ma arrivano anche ben tre cartellini rossi. Alla mezzora del secondo tempo De Angelis lascia in dieci uomini i suoi. Al novantesimo, invece, finiscono anzitempo negli spogliatoi anche Esposito e Carmassi per reciproche scorrettezze.

SECONDO pareggio di fila per la Vis Sezze Setina che manca l’appuntamento con la vittoria per il quarto turno consecutivo (due sconfitte e due pari appunto nelle ultime quattro partite) ma mantiene il terzo posto in classifica. In casa dell’ostico Arce finisce 1-1, ma crescono i rimpianti per i rossoblu che erano andati in vantaggio con Milo su rigore salvo poi essere raggiunti, sempre con un penalty, da Corsetti. Un primo tempo vivace finisce senza gol ma con il Sezze, ai punti, che avrebbe meritato il vantaggio. Setini che insistono nella ripresa con Pellerani e Milo incontenibili sulle fasce. Al 51’ il rigore: Iori entra falloso sul piede d’appoggio di Raimondi lanciato a rete ai limiti dell’area piccola. Per l’arbitro è calcio di rigore: sul dischetto si presenta Milo che beffa il grande ex Leonetta sulla sua sinistra per il vantaggio ospite. Al 63’ arriva comunque il pareggio: sull’ennesimo attacco di De Angelis dalla sinistra un fallo di Bruckner concede ai padroni di casa la massima punizione. Si incarica della battuta l’esordiente Corsetti, che insacca il meritato 1-1. Finisce qui un match che il Sezze avrebbe anche potuto portare a casa con una maggior dose di fortuna e concentrazione.

LA sfida del «Falcone-Borsellino e Scorte» tra la Pro Calcio Lenola e il Semoneta è durata appena 24’ a causa della fitta nebbia scesa sull’impianto di gioco. Il fischio d’inizio del direttore di gara era già arrivato con venti minuti di ritardo, ma al 24’, e dopo ben due interruzioni, l’arbitro, Pavia di Roma 2, ha decretato la fine anticipata col triplice fischio. Quando l’incontro è stato interrotto, il punteggio era inchiodato sull’1-0 in favore del Sermoneta, passato in vantaggio grazie all’acuto vincento di Mauro Ciccarelli.

Terenzi e D’Arpino

I TABELLINI

SAN MICHELE – CITTA’ DI MINTURNO-MARINA 1-1
San Michele: Pepe, Di Muro, Renzi, Parente, Ambrosi, Taveri, Meneghello (26’st Varano), Picciotto (20’st Martino), Bassani, Cortani, Flamini (17’st Costanzi). A disp.: Roma, Ruggiero, Mercuri, Gravina. All.: Rossi.
Città di Minturno-Marina: Cenerelli D., Miraglia, Merola, Cicala, Caiazzo, Sica, Petronzio, Pirolozzi, Sommella (16’st Vezza) (28’st Di Nitto), Martino, Conte (18’st Taglialatela). A disp.: Graziano, Cenerelli S., Mancinelli. All.: Pernice.
Arbitro: D’Ambrosio di Frosinone.
Marcatori: 39’pt Meneghello, 25’st Taglialatela.
Note – Espulsi: Cenerelli D. al 27′ st per aver colpito il pallone con le mani fuori dalla sua area di rigore; ammoniti: Renzi, Ambrosi (SM), Taglialatela, Pirolozzi, Caiazzo (CMM).

PONTINIA – TECHNA FERENTUM 1-1
Pontinia: Villani, Benhadda, Stefanelli, Cerolini, Fiorini, Montano, Carchitto (45’st Quintana), Forzan, Giurma (10’st Badini), Zanutto, Cerrocchi (40’st Scagion). A disp.: Malandruccolo, Battistuzzi, Incollingo, Restante. All.: Cencia
Techna Ferentum: Boccardi R., Palmieri, Berardini, Giancola, Fumagalli, Fortini (20’st Pippburg), Fontana Dam. (40’st Colapietro), Veloccia, Pisciatelli, Carosi (30’st Fontana Dan.), Ambrifi. A disp.: Boccardi L., Valenti, Briccia, Pisa. All.: Berardinelli
Arbitro: Robustelli di Albano Laziale
Marcatori: 15’pt Ambrifi, 31’pt Montano
Note – Ammoniti: Stefanelli, Cerolini, Forzan, Zanutto, Carosi

BASSIANO – FONTANA LIRI 0-0
Bassiano: Giubilei, Cima, Bugiani, Cestra, Esposito, Zazza, Caponera, Caiazzo (35’st Argento), Tarabonelli (40’st Campoli), Benitez, Funari. A disp.: Ferrante, Apponi, Campolo, Colapietro. All.: Campolo
Fontana Liri: Bianchi A., Gemmiti, Gresanti, Di Sarra, Quattrucci, Pesce, Greco (5’st Calderoni, 17’st De Angelis), Grillotti, Carmassi, Lasconi (39’st Patriarca), Rocco. A disp.: Tedeschi, Di Battista, Bianchi G., Gaeta. All.: Calderoni
Arbitro: Di Matteo di Roma 2; assistenti: Zuin e Monaco di Roma 2.
Note – Espulsi: De Angelis al 30’st per gioco falloso, Esposito e Carmassi al 45’st per reciproche scorrettezze; ammoniti: Caiazzo, Tarabonelli (B), Pesce (FL).

ARCE – VIS SEZZE SETINA 1-1
Arce: Leonetta, Della Bona (35’st Di Vito), Iori, Ferdinandi, Cappelli, Fiorentini (29’st Iannitti), Bottoni, Massari A., Corsetti, Valev (39’st Massari C.), De Angelis. A disp.: Pesce, di Vito, Iannitti, Guida, Bianchi, Paglia, Massari C. All.: Scagliarini
Vis Sezze Setina: Stefanini, Bonanni, Bruckner, Papa, Martelletta, Di Trapano, Pellerani, Raimondi (8’st Leva), Del Grande, Violanti, Milo. A disp.: Battisti, Giorgi, Dumitrascu, Leva, Cappuccilli, Truini, Spatarella. All.: Stefanini
Arbitro: D’Aquino di Roma.
Marcatori: 16’st (rig.) Milo, 18’st (rig.) Corsetti
Note – Ammoniti Cappelli, Bottoni, Valev, Raimindi
Arbitro: D’Aquino di Roma 1

PRO CALCIO LENOLA – SERMONETA 0-1 (sosp.)
Pro Calcio Lenola: Mancini, Allard, De Filippis, Noccaro, Pannozzo, Panno, Vuolo, Magnafico, Colafrancesco, Bruni, Triolo. A disp.: Caporini, Pannone, Di Fazio, Tribuzio, Mirabella, Fazzone, Di Biasio. All.: Lauretti.
Sermoneta: Marinelli, Sangermano, Martellacci, Bulboaca, Dongu, Piras, Silvestri, Pelle, Ciccarelli, Lubirati, Ponso. A disp.: Pastro, Notarpietro, Fiaschi, De Simone, Cappelletti, Cherubini, Tomassi. All.: Giovannelli.
Arbitro: Pavia di Roma 2; assistenti: Rufo di Roma 2 e Santoro di Frosinone.
Marcatori: 22’pt Ciccarelli.
Note: gara iniziata con 20’ di ritardo per la fitta nebbia scesa sull’impianto di gioco.

Lascia un commento