Riapre il mercato: è un valzer di giocatori

Ha (ri)aperto i battenti: da ieri e fino a sabato 17 dicembre ogni squadra potrà intervenire sulla propria rosa per colmare le lacune emerse in questo primo terzo di stagione o semplicemente compiere quei ritocchi necessari per cercare di ritrovarsi dalla parte dei festanti e non degli scontenti a metà maggio, quando poi i giudizi 

Leggi tutto

Ha (ri)aperto i battenti: da ieri e fino a sabato 17 dicembre ogni squadra potrà intervenire sulla propria rosa per colmare le lacune emerse in questo primo terzo di stagione o semplicemente compiere quei ritocchi necessari per cercare di ritrovarsi dalla parte dei festanti e non degli scontenti a metà maggio, quando poi i giudizi saranno insindacabili.

SA.MA.GOR. SCATENATA- Nel girone «C» le più attive, almeno per il momento, sono Sa.Ma.Gor. e Atletico Sabotino. I gialloblu hanno già ingaggiato nei giorni scorsi due attaccanti, Michele Lecce e Fabio Zazza, ed un centrocampista, Filippo Di Marco, ma da ieri al gruppo di Gennaro Ciaramella – che tra un paio di settimane avrà nuovamente a disposizione Trabacchin e Pescuma – si sono ufficialmente aggiunti anche Giuseppe De Chiara, altro centrocampista, e il giovane attaccante classe ’92 Riccardo Di Vito, prelevato dall’Atletico Sabotino. Ma il mercato di riparazione della Sa.Ma.Gor. non si fermerà qui perché arriveranno certamente altri due giovani di Lega, i cui nomi saranno ufficializzati soltanto nei prossimi giorni, e forse un uomo d’esperienza in mezzo al campo. Arru e Lucciola, invece, hanno già salutato la compagnia per accasarsi, rispettivamente, al Cori e al Nuova Latina. L’Atletico Sabotino è andato a pescare nel gruppo «D», nella fattispecie al San Michele, da dove è arrivato Stefano Cocuzzi. L’ex attaccante di Pontinia e Bassiano si sta allenando ormai da qualche giorno agli ordini di Alfonso Cappelletti e farà il suo esordio con la maglia biancoverde dopodomani, quando all’«Andriollo» arriverà il temibile Cava dei Selci. Per il match contro i romani, peraltro, il tecnico dovrebbe riavere a disposizione Roberto Tomei, fermo per infortunio praticamente dall’inizio della stagione, mentre prima di contare anche su Lucci dovrà aspettare qualche altro giorno. La prossima sarà la domenica dell’esordio anche per Davide Dongu che, dopo aver lasciato Pontinia, guiderà per la prima volta la retroguardia del Sermoneta nella trasferta di Lenola. Sempre da Pontinia dovrebbe arrivare anche il nuovo numero uno gialloblu che, salvo ripensamenti dell’ultima ora, dovrebbe essere Fabrizio Marinelli: l’estremo difensore, infatti, sembra che sia stato scelto dalla dirigenza lepina per colmare il vuoto lasciato dagli addii di Remiddi prima e Tarricone poi. Di rimando, per sopperire alla probabile partenza di Marinelli, voci di corridoio dicono che il club amaranto stia lavorando al ritorno tra i pali di Roberto Reccanello, al quale però, almeno per il momento, l’Atletico Sabotino non vuole rinunciare.

FUNARI LASCIA? – In uscita da Sermoneta sicuramente Lorenzo Proia e forse anche Davide Funari: l’esterno offensivo gialloblu andrà a rinforzare insieme a Davide Tomei, congedatosi dall’R11 Latina – dove dovrebbe approdare Roberto De Felice, ex difensore di SS.Pietro e Paolo e Latina Scalo –, il Montello di Johnny Colucci, mentre per l’attaccante si vocifera di un possibile approdo a San Michele – che a quel punto potrebbe liberarsi di Bassani –, dove ritroverebbe molti dei compagni d’avventura dello scorso anno. Intanto i borghigiani si sono assicurati le prestazioni di Alessio Roma, portiere classe ’92 proveniente dal Borgo Podgora, che prenderà il posto di vice-Pepe. Pepe che è diventato a tutti gli effetti l’unico superstite della squadra che lo scorso ha vinto il campionato di Prima Categoria, visto che Ciampini è passato al Bella Farnia. Oltre ai biancoverdi e al Montello, in Prima Categoria si stanno muovendo parecchio Latina Scalo e Sonnino. Come già riportato lunedì scorso, alla corte di Marco Iannarilli sono già arrivati Coletta, Zanella, Tommasini e Simone Forzan, ma nei prossimi giorni arriverà anche un difensore centrale per sostituire Federico Guerra, che per motivi di lavoro non potrà più far parte del gruppo. In casa Sonnino, infine, mancano soltanto pochissimi dettagli per l’ingaggio di Alessandro Tarricone, Junior Pantuso e Gianluca Tedesco, centrocampista centrale classe ’89 con un passato nelle giovanili del Torino, mentre già non fanno più parte della squadra il portiere Andrea Corso, il difensore Gianluca Germani e il centrocampista Loreto Grossi.

Simone D’Arpino

Lascia un commento