Morbidelli: “Non è il Bella Farnia che deve dimostrare qualcosa”

SI sta preparando alla super sfida contro l’Hermada. Il Bella Farnia sogna l’aggancio in vetta (Monte San Biagio permettendo) con una vittoria, ma non sarà facile contro una squadra sorprendente e certamente la più continua nelle dieci giornate disputate sinora: “Non possiamo e non dobbiamo sottovalutare l’avversario – spiega il presidente Alessandro Morbidelli – Se 

Leggi tutto

SI sta preparando alla super sfida contro l’Hermada. Il Bella Farnia sogna l’aggancio in vetta (Monte San Biagio permettendo) con una vittoria, ma non sarà facile contro una squadra sorprendente e certamente la più continua nelle dieci giornate disputate sinora: “Non possiamo e non dobbiamo sottovalutare l’avversario – spiega il presidente Alessandro Morbidelli – Se sono là in vetta un motivo ci sarà e per questo vanno rispettati. Per quanto ci riguarda dobbiamo solo essere sicuri dei nostri mezzi e giocarcela a viso aperto come stiamo facendo con tutti, ma senza l’assillo del risultato. Sì, perchè non ci dimentichiamo che il Bella Farnia è pur sempre una matricola – ha precisato ancora il patron biancoverde – e in quanto tale il terzo posto che occupa in classifica rappresenta di per sé un ottimo risultato visto che per ora abbiamo alle nostre spalle squadre più longeve in questa categoria e più accreditate di noi”.

NON SIAMO I FAVORITI – Proprio sul fatto di essere indicata da molti come una delle favorite, Morbidelli parla chiaro: “Si fa un gran parlare del Bella Farnia e sui nostri risultati, cosa che mi lascia a dir poco interdetto. Se qualcuno pensa che siamo noi la squadra da battere e costruita in estate per vincere ancora si sbaglia davvero di grosso. Non posso negare di aver costruito un buon team e fatto un ottimo mercato, ma davvero bisogna credere che al tecnico e ai ragazzi non è stato chiesto mai di vincere il campionato. Ripeto, da matricola, un posto in Coppa Lazio rappresenterebbe un traguardo più che ragguardevole. Non siamo noi la squadra che deve dimostrare qualcosa. Penso, infatti, che abbiamo fatto già tanto nella scorsa stagione, vincendo campionato e Coppa Lazio: una cosa che, non ce lo dimentichiamo, nessuna società aveva mai fatto prima e al mio esordio assoluto alla presidenza. Insomma, la sostanza è che i panni dei protagonisti li lasciamo vestire ad altre squadre che vorranno finalmente cogliere i frutti di quanto seminato finora. Noi viviamo alla giornata e ci godiamo anche il nostro settore giovanile che ci sta dando molte soddisfazioni”.

MERCATO – Si apre il mercato dicembrino, qualche acquisto in arrivo? “Ci sono alcuni movimenti che stiamo valutando – conclude Morbidelli – Dobbiamo rinforzarci un po’ in difesa, oltre a qualche elemento in più per l’attacco. Non faremo pazzie ma stiamo sondando il terreno per alcuni giocatori di categoria che potranno darci una mano”.

Lascia un commento