Girone D – La Circe è un fiume in piena, ma l’Itri non molla

CINQUE gol che lanciano un segnale forte e chiaro alle avversarie: la capolista Nuova Circe, quest’anno, fa davvero sul serio. Un’altra prova di forza dopo quella esercitata sul campo del Sezze due settimane fa e, curiosità, con il medesimo risultato di 5-0. Stavolta a farne le spese è il Sermoneta che paga il gol subito 

Leggi tutto

CINQUE gol che lanciano un segnale forte e chiaro alle avversarie: la capolista Nuova Circe, quest’anno, fa davvero sul serio. Un’altra prova di forza dopo quella esercitata sul campo del Sezze due settimane fa e, curiosità, con il medesimo risultato di 5-0. Stavolta a farne le spese è il Sermoneta che paga il gol subito a freddo nei primi minuti di gioco per poi veder dilagare una Circe che quando può affondare negli spazi sa davvero far male. Per i ragazzi di Marzella un viatico importante in vista della super sfida da giocare davanti al pubblico amico domenica prossima contro la Nuova Itri che incombe a un solo punto di distanza. Dall’altra parte il Sermoneta di Giovannelli che frena bruscamente dopo due vittorie consecutive. Nuova Circe che, come detto, passa subito in vantaggio. Al 5’ Sannino si infila nella difesa dei padroni di casa su un lancio proveniente dalle retrovie, stoppa e si presenta in area di rigore dove De Simone, in chiusura disperata, non può far altro che stenderlo. Dal dischetto degli undici metri si presenta Gaetano Fiore che non lascia scampo a Tarricone. Il Sermoneta regge l’urto e prima del riposo si fa vedere con un colpo di testa di Funari di poco a lato e un fendente di Pelle bloccato agevolmente da Corsi. Ma nella ripresa, però, la Nuova Circe dilaga affondando il colpo con micidiali ripartenze. La prima arriva già al 2’ con Monti che scatta sul filo del fuorigioco, salta anche Tarricone e mette in rete il gol del 2-0. Al 23’ colpisce invece Di Roberto, prima che un malinteso tra Birk e Tarriconi porti al poker ospite. Proprio al 90’ con la Circe ormai completamente padrona del campo c’è spazio per il giovane di Lega Rinaldi che fa 5-0.

ANCORA un successo per la Nuova Itri che fa valere la legge del «Comunale» contro un San Michele che solo nel finale è riuscito a siglare il gol della bandiera. I padroni di casa hanno messo al sicuro il risultato nel giro di cinque minuti grazie a Soscia, autore di una doppietta e risultato alla fine uno dei migliori in campo. Con il doppio vantaggio gli itrani di mister Caneschi hanno potuto amministrare il match ed anzi, a cinque minuti dal termine, era lo sgusciante Di Dato che portava a tre le marcature. Il giovane attaccante della Nuova Itri, entrato in campo da appena un quarto d’ora al posto di Masino, è riuscito a trovare la via della rete, come già capitato in altre quattro gare. Sul 3-0 la squadra di casa tirava i remi in barca, pensando soprattutto allo scontro diretto di domenica prossima contro la capolista Nuova Circe. Gli ospiti però non ci stavano ed abbozzavano una reazione, che veniva premiata in pieno recupero. Ci pensava Bassani a rendere meno amara la sconfitta, la quinta della stagione. Un successo meritato da parte di Auricchio e compagni, che rimangono ad una lunghezza di distanza dalla capolista Nuova Circe.
E domenica prossima è in programma il big match tra le due prime della classe. Uno scontro che non è determinante, visto che mancano ancora numerose gare alla fine del torneo, ma sicuramente importante. Per i borghigiani invece la classifica comincia a farsi preoccupante, in quanto dietro di sé, al momento, ha solo sei formazioni. Domenica prossima quindi servirà subito la giusta reazione contro il Città di Minturno-Marina.

VIS Sezze Setina e Pro Calcio Lenola si annullano e alla fine si devono accontentare di un punto a testa. All’«Augusto Tasciotti», infatti, l’undici di Ubaldo Stefanini (costretto a rinunciare ad Angelo Stefanini, Marroni, Violanti, Zeppieri e Capuccilli, presente in panchina soltanto per fare numero) e quello di Dario Lauretti pareggiano 0-0 al termine di un match sostanzialmente equilibrato e avaro di occasioni da gol. Nella prima frazione di gioco l’unico sussulto lo regala Pellerani che al 18’ colpisce una traversa con un tiro-cross dalla destra. Nel secondo tempo, alla mezzora, i padroni di casa potrebbero passare in vantaggio ma lo stesso Pellerani calcia clamorosamente fuori il penalty decretato dal direttore di gara per un intervento falloso di Di Fazio ai danni di Milo. A cinque minuti dalla fine è proprio l’ex attaccante di Formia e Nuova Itri a spaventare Mancini con un diagonale dal lato destro dell’area di rigore che lambisce il secondo palo e si spegne sul fondo. L’ultima opportunità, però, è degli ospiti: Vuolo parte dalla destra, si accentra e dopo aver saltato un avversario tira a colpo sicuro da distanza ravvicinata ma Battisti dice di no e salva il risultato.
Nonostante il pareggio i rossoblu conservano la terza piazza salendo a ventiquattro punti, mentre i biancoazzurri toccano quota venti e agganciano il Bassiano.

IL Città di Minturno-Marina torna alla vittoria superando di misura un Bassiano che solo in rare occasioni si è reso pericoloso. I padroni di casa avrebbero potuto arrotondare il risultato, ma l’imprecisione e qualche intervento di Giubilei hanno negato ai rossoblu di chiudere prima la gara. Il gol partita è stato segnato da Pirolozzi, il quale ha sbloccato il risultato qualche minuto prima del riposo. Nella prima frazione i locali si erano resi pericolosi con Uva e Cicala. Nella ripresa la partita aveva dei sussulti con Cenerelli e compagni che ripartivano velocemente. Al 35′ Martino di testa colpiva a poca distanza dalla porta, ma Giubilei salvava. Lo stesso portiere si ripeteva poco dopo su Cicala, ma il Bassiano aveva la clamorosa occasione del pari con Caiazzo che però falliva da pochi metri dopo essersi ben liberato in area.

SESTA sconfitta stagionale per il Pontinia, che cede 1-0 nella tana del Fontana LiriVince e convince il Fontana Liri nella sfida della verità contro il Pontinia. I ragazzi di Caldaroni allungano così la loro striscia positiva e si portano a ridosso delle primissime posizioni di classifica, archiviando la pratica già a 14′ del primo tempo dopo una partenza a tutto gas. Già dopo cinque minuti Bianchi scalda i motori con un gran tiro da lontano che incoccia in pieno il palo. Il monologo dei padroni di casa non trova soluzione di continuità ed al 12′ un colpo di testa di Di Sarra mette i brividi alla retroguardia ospite. Per il gol è solo questione di minuti: al 14′ diventa protagonista lo scatenato Bianchi, che conclude un’azione corale saltando un paio di avversari ed insaccando con un bel tiro a mezz’altezza imparabile per Marinelli. Trovato il vantaggio, i padroni di casa allentano la pressione e rischiano la beffa al 20′, quando Cerocchi tutto solo in area viene anticipato all’ultimo secondo reclamando anche il calcio di rigore per un tocco sul piede d’appoggio. Passata la paura i padroni di casa riprendono il controllo delle operazioni, anche se nel finale prima Forzam e poi Perfetti provano a farsi di nuovo pericolosi dalle parti di Battista. Poche le emozioni nella ripresa, che si apre subito con una nuova protesta del Pontinia per un presunto mani in area. I locali ad ogni modo controllano agevolmente e sfiorano in diverse circostanze il raddoppio. Protagonista in negativo è Carmassi, che sciupa due buone palle in contropiede ed al 26′ fallisce una solare occasione a tu per tu con il portiere avversario. La partita rimane in bilico, nel finale ci prova anche Lasconi dalla distanza, ma la palla proprio non ne vuole sapere di entrare. Per il Fontana Liri però va bene così: l’1-0 vale tre punti preziosissimi ed il quarto posto in classifica, con la zona play-off distante ora solo due lunghezze.

Simone D’Arpino e Gianpiero Terenzi

I TABELLINI

SERMONETA – NUOVA CIRCE 0-5
Sermoneta: Tarricone, Sangermano, Notarpietro, Birk, De Simone, Piras (11’st Lubirati), Fiaschi, Pelle, Ciccarelli, Funari (30’st Petrussa), Ponso (11’st Tomassi). A disp.: Pastro, Bulboaca, Martellacci, Silvestri. All.: Giovannelli
Nuova Circe: Corsi, Toti, Onorato, Omizzolo, Fiore, Reccolani, Monti (44’st Fedeli), Croatto, Sannino (14’st Di Roberto), Falso (25’st Rinaldi), Berti. A disp.: Bernola, Morini, Ceglia, Salerno. All.: Marzella
Arbitro: Calcabiano di Roma 2
Marcatori: 5’pt (rig.) Fiore, 2’st Monti, 23’st Di Roberto, 34’st (aut.) Birk, 45’st Rinaldi
Note – Ammoniti: De Simone, Birk, Croatto, Fiore, Di Roberto, Reccolani

NUOVA ITRI – SAN MICHELE 3-1
Nuova Itri: Porcaro, Del Bove, Vendittozzi, Russo, Mastroianni, Soscia, Parisella (40’st Spirito), Auricchio, Masino (24’st Di Dato), Averaimo (28’st De Tata), Mallardi. A disp.: Centola, Mancini, Cardillo, Ionta. All. Caneschi.
San Michele: Pepe, Ruggiero (13’st Noviello), Mercuri (24’st De Paolis), Pignatiello, Ambrosi, Taveri, Di Muro, Gravina (1’st Costanzi), Bassani, Martino, Meneghello. A disp.: Cardinale, Ciampini, Verano, Parente. All.: Rossi.
Arbitro: Tucci di Ostia Lido.
Marcatori: 23’,28’pt Soscia, 40’st Di Dato, 46’st Bassani.
Note – Ammoniti: Averaimo (NI), Pignatiello (SM).

VIS SEZZE SETINA – PRO CALCIO LENOLA 0-0
Vis Sezze Setina: Battisti, Brukner, Arcese, Papa, Martelletta, Di Trapano, Pellerani, Dumitrascu, Leva, Raimondi, Milo. A disp.: Serecchia, Antognini, Truini, Spatarella, Giorgi, Terella, Capuccilli. All.: Stefanini U.
Pro Calcio Lenola: Mancini, Allarda, Pannozzo, Subiaco, Di Fazio, Panno (33’st Triolo), Vuolo, Magnafico, Colafrancesco, Noccaro, Mirabella (21’st Fattore). A disp.: Caporini, Marocco, Tribuzio, Pannone. All.: Lauretti.
Arbitro: Ragone di Ciampino; assistenti: Abbatecola e Costanzo di Cassino.
Note – Ammoniti: Arcese, Martelletta (VSS), Subiaco, Di Fazio (PCL); Pellerani calcia fuori un penalty al 30’st.

CITTA’ DI MINTURNO-MARINA – BASSIANO 1-0
Città di Minturno-Marina: Cenerelli D., Uva, Merola, Cicala, Caiazzo, Sica, Petronzio, Conte, Sommella (37’pt Vezza), Martino, Pirolozzi (46’st Neri). A disp.: Di Nitto, Mancinelli, Varone, Cenerelli S., Romano. All.: Pernice
Bassiano: Giubilei, Zazza (1’st Tarabonelli), Pagnanelli, Cestra, Esposito, (40’st Campoli), Lombardi, Cima, Caiazzo, Caponera, Benitez, Buggiani (6’st Campoli). A disp.: Ferrante, Colapietro, Argento, Rufo, Bonanni. All.: Campolo
Arbitro: Ruggiero di Roma
Marcatori: 37’pt Pirolozzi.
Note – Ammoniti: Tarabonelli, Cestra, Lombardi (B).

FONTANA LIRI – PONTINIA 1-0
Fontana Liri: Battista, Greco, Greganti, Di Sarra, Quattrucci, Pesce, Grillotti, Lasconi, Carmassi (41’st Patriarca), Bianchi G. (19’st Gaeta), Rocco. A disp.: Bianchi A., Di Battista, Caldaroni S., Raso, Gemmisi. All.: Caldaroni.
Pontinia: Marinelli, Benadda (41’st Restante), Stefanelli, Forzan, Montano, Fiorini, Perfetti, Carchitto, Cerocchi, Zanutto, Badini (10’st Sgaggion). A disp.: Villani, Battistuzzi. All.: Cencia.
Arbitro: Esposito di Aprilia; assistenti: Testa di Tivoli e Cazzorla di Aprilia.
Marcatori: 14’pt Bianchi G.
Note – Ammoniti: Lasconi, Gaeta (FL), Perfetti, Fiorini, Zanutto, Scagion (P).

Lascia un commento