Girone D – Acuto Sermoneta, stop per la Nuov Itri. Pontinia ok

FUNARI in extremis manda in orbita il Sermoneta e infligge la seconda sconfitta consecutiva alla Vis Sezze Setina dopo il 5-0 subito una settimana fa per mano della Nuova Circe. Terzo successo in una settimana tra campionato e Coppa Italia dalla sponda Sermoneta dove torna il sorriso dopo un inizio stentato e si festeggia per 

Leggi tutto

FUNARI in extremis manda in orbita il Sermoneta e infligge la seconda sconfitta consecutiva alla Vis Sezze Setina dopo il 5-0 subito una settimana fa per mano della Nuova Circe. Terzo successo in una settimana tra campionato e Coppa Italia dalla sponda Sermoneta dove torna il sorriso dopo un inizio stentato e si festeggia per il quarto posto della classifica a -5 dal primo posto della classifica. Al «Le Prata» partita brutta con due squadre che, probabilmente per il troppo rispetto reciproco, pensano più a non prenderle che a darle. Ne risente la spettacolarità di una gara che non fa rilevare emozioni. Unica occasione da gol nel primo tempo un colpo di testa di Lubirati salvato sulla linea da un difensore dei lepini. Ma sull’economia della partita pesa, e non poco, l’espulsione del centrocampista Violanti che ha lasciato il Sezze in dieci uomini per tutto il corso della ripresa non senza le proteste da parte dei rossoblu.
Un secondo tempo che, sulla falsariga del primo, vede le due squadre rintanarsi sulle proprie linee per non rischiare nulla. E il nulla è ciò che rispecchia quello che succede, a livello di occasioni, in campo, almeno fino al quarto minuto di recupero quando su un fendente del neo entrato Ponso, Stefanini si supera non riuscendo però ad evitare il seguente tap-in di Funari, più lesto di tutti a ribadire in rete la palla che vale i tre punti. Ma anche in questo caso sono molte le recriminazioni ospiti per i troppi, a dire dei setini, minuti di recupero accordati dall’arbitro.

IL Pontinia torna alla vittoria battendo un Città di Minturno che continua a fornire prove altalenanti. I padroni di casa partivano forte e dopo dieci minuti Perfetti si faceva pericoloso con un tiro che colpiva la traversa. Ma il numero sette locale faceva centro poco dopo, approfittando anche di una respintadifettosa di un difensore ospite. Forte del vantaggio il Pontinia amministrava la gara, controllando agevolmente un Minturno che non era nella sua giornata migliore. Ad inizio ripresa era Zanutto che raddoppiava, con un tiro che sorprendeva il giovane Di Nitto. Sul 2-0 i minturnesi abbozzava una reazione, con i locali di Cencia che ripartivano velocemente. Ed a metà ripresa giungeva il gol di Cerrocchi che chiudeva definitivamente il match. Per il Pontinia si è trattata di una vera e propria boccata d’ossigeno, con il mister Cencia che era soddisfatto della prova dei suoi, che hanno giocato con determinazione e concentrazione. Per gli ospiti, invece, c’è la necessità di trovare la giusta continuità di risultati. Dopo l’ottima partita disputata contro il Cassino e quella in coppa Italia col Torrenova, i minturnesi non hanno saputo ripetersi e il Pontinia ha portato meritatamente a casa i tre punti.

SECONDA vittoria interna consecutiva per la Pro Calcio Lenola, che fa valere la legge del «Falcone-Borsellino e Scorte di Lenola» anche contro la Virtus Broccostella. La truppa guidata da Dario Lauretti, infatti, piega di 2-1 la compagine di mister Nanni e aggancia al sesto posto il Fontana Liri a quota diciannove. Ad aprire le danze è Massimiliano Triolo che al 27’ porta in vantaggio i biancoazzurri con una precisa conclusione dai sedici metri che si infila all’angolino sinistro della porta difesa da Olini. Passano soltanto dieci minuti e gli ospiti agguantano il pari dagli undici metri con Pompilio, che trasforma il calcio di rigore decretato dal direttore di gara, Bonsoccorso di Roma 2, per un intervento falloso di Allard ai suoi danni. Ma all’80’ i padroni di casa trovano il definitivo vantaggio con Colafrancesco, che dal dischetto batte per la seconda volta Olini.

IL derby del «Picozzi» dice Bassiano. La formazione di Stefano Campolo si impone per 2-1 contro la Nuova Itri, torna ad assaporare il gusto dei tre punti dopo le due sconfitte consecutive rimediate contro Nuova Circe e San Michele e ritorna al quinto posto della graduatoria. Il gol incassato dal Benitez al quarto d’ora della ripresa, invece, costa il primato alla Nuova Itri: la squadra di Mario Caneschi, tuttavia, scivola solo al secondo posto grazie alla contemporanea sconfitta della Vis Sezze Setina in casa del Sermoneta. Dopo un primo tempo sostanzialmente equilibrato la partita si sblocca nei secondi quarantacinque minuti, che si aprono proprio con l’ingresso dell’attaccante colored al posto di Laviola. E la mossa di mister Campolo dà i suoi frutti al 60’, quando Benitez riceve palla sulla trequarti avversaria, fa tutto da solo e, giunto ai diciotto metri, lascia partire una fiondata che si insacca sotto l’incrocio dei pali della porta difesa da Porcaro. Passano quindici minuti e Giubilei salva il risultato con una perfetta uscita bassa ad intercettare il tentativo di Masino. La rincorsa alla vetta (e alla Nuova Circe) da parte della Nuova Itri ripartirà quindi domenica prossima quando al «Comunale» arriverà il San Michele di Stefano Rossi. Gli amaranto, invece, faranno visita ad un Città di Minturno-Marina in cerca si riscatto dopo il pesante ko rimediato ieri pomeriggio a Pontinia.

I TABELLINI

PONTINIA – CITTA’ DI MINTURNO-MARINA 3-0
Pontinia: Marinelli, Benhadda, Dadini, Cerolini, Montano, Stefanelli, Perfetti, Carchitto (29’st Forzan), Incollingo (32’st Battistuzzi) , Zanutto, Cerrocchi (43’st Restante. A disp.: Villani, Fiorini, Scagion, Salvini. All.: Cencia.
Città di Minturno-Marina: Di Nitto, Uva, Merola, Cicala, Sica, Caiazzo, Conte (al 20′ st Sommella), Pirolozzi, Taglialatela, Martino (34′ Vezza) Petronzio ( 41′ pt Varone). A disp. Cenerelli, Mancinelli, Miola. All.: Pernice.
Arbitro: Marino di Roma.
Marcatori: 23’pt Perfetti, 4’st Zanutto, 22’st Cerrocchi.
Note – Ammoniti: Carchitto, Incollingo, Uva, Merola, Cicala, Caiazzo.

PRO CALCIO LENOLA – VIRTUS BROCCOSTELLA 2-1
Pro Calcio Lenola: Mancini, Allard, De Filippis, Noccaro, Subiaco, Magnafico, Vuolo, Bruni G., Colafrancesco, Filosa (30’pt Pannozzo) (22’st Tribuzio), Triolo (40’st Pannone). A disp.: Caporini, Panno, Mirabella, Marrocco. All.: Lauretti.
Virtus Broccostella: Olini, Rotondi, Caldaroni, Bruni L. (42’st Alonzi), D’Ambrosio F., Caravella, Laposta, Farina (16’st Parente), Reali, Pompilio, Bruni M. (7’st Castellucci) A disp.: Giustini D., Recchia, Gabriele, Vitale. All.: Nanni.
Arbitro: Bonsoccorso di Roma 2; assistenti: Madeo di Roma 2 e Delle Fontane di Ciampino.
Marcatori: 27’pt Triolo, 37’pt Pompilio (rig.), 35’st Colafrancesco (rig.).
Note – Espulsi: Caldaroni al 40’st per doppia ammonizione; ammoniti: Allard, Subiaco, Bruni G. (PCL), Olini, Parente (VB).

SERMONETA – VIS SEZZE SETINA 2-1
Sermoneta: Tarricone, Sangermano, Notarpietro, Bulboaca, Birk (30’st Ponso), Silvestri (25’st Fiaschi), Piras, Pelle, Ciccarelli, Funari, Lubirati (1’st Tomassi). A disp.: Pastro, Martellacci, Proia, De Simone. All.: Giovannelli
Vis Sezze Setina: Stefanini, Brukner, Leva, Papa, Martelletta, Di Trapano, Petrella (23’st Antognini), Violanti, Raimondi, Pellerani (46’st Paparella), Milo. A disp.: Battisti, Arcese, Truini, Giorgi, Capucilli. All.: Stefanini
Arbitro: Pagnani di Termoli
Marcatori: 49’st Funari
Note – Espulso: 40’pt Violanti per doppia ammonizione. Ammoniti: Silvestri, Funari, Lubirati, Leva, Papa, Violanti, Raimondi

BASSIANO – NUOVA ITRI 1-0
Bassiano: Giubilei, Zazza, Bugiani, Cestra, Esposito, Lombardi, Cima, Caiazzo (30’st Rufo), La Viola (1’st Benitez), Tarabonelli (25’st Bonanni), Caponera. A disp.: Ferrante, Colapietro, Argento, Apponi. All.: Campolo

Nuova Itri: Porcaro, Russo, Vendittozzi (20’st Mallardi), De Tata, Patriarca, Soscia, Del Bove, Auricchio (21’st Averaimo), Ialongo, Masino, Spirito. A disp.: Centola, Mastroianni, Ionta, Cardillo, Parisella. All.: Caneschi.
Arbitro: Leo di Roma 2; assistenti:
Marcatori: 15’st Benitez.
Note – Ammoniti Cestra (B) e Patriarca (NI).

Lascia un commento