L’Aprilia ora punta ai playoff

TERZO successo consecutivo e quinto risultato utile di fila per un’Aprilia che adesso sogna in grande. Sul neutro di Fondi si battuta anche l’Arzanese con un secco 3-1 apparentemente senza storia. Le rondinelle salgono quindi, grazie alla quarta vittoria nelle ultime cinque giornate, all’ottavo posto della classifica a tre soli punti dalla zona playoff. Aprilia avanti 

Leggi tutto

TERZO successo consecutivo e quinto risultato utile di fila per un’Aprilia che adesso sogna in grande. Sul neutro di Fondi si battuta anche l’Arzanese con un secco 3-1 apparentemente senza storia. Le rondinelle salgono quindi, grazie alla quarta vittoria nelle ultime cinque giornate, all’ottavo posto della classifica a tre soli punti dalla zona playoff. Aprilia avanti già al secondo minuto. Al primo affondo i padroni di casa passano: dopo soli 120 secondi il direttore di gara decreta infatti un penalty per fallo in area di Moreno Esposito su Fabio Ceccarelli, bravo a prendergli il tempo su una palla filtrante. Dal dischetto è lo stesso Fabio Ceccarelli a trasformare il gol del vantaggio nonchè il settimo sigillo personale in questa stagione. Pronta risposta per l’Arzanese con Improta che calcia alto da buona posizione poco dopo. Al 10’ ancora ospiti in avanti, con Salvati che mette al centro per Carotenuto che però non trova la girata giusta verso la porta di Bifulco. Il numero 10 ospite è ancora protagonista si erge ancora a protagonista: al 13’ cross per Tarascio che prova il diagonale, ma la sua conclusione termina di poco al lato. L’Aprila cerca di mettere al sicuro il risultato con diverse occasioni che arrivano sui piedi del solito Ceccarelli. E al 19’, puntuale, ecco arrivare il raddoppio apriliano. Foderaro ruba palla a centrocampo e poi crossa al centro per Ceccarelli che insacca la rete del 2-0 con l’aiuto della deviazione del difensore ospite Esposito.

L’APRILIA CONTROLLA E DILAGA – Con il risultato ormai in tasca l’Aprilia non si accontenta e spinge pungendo in contropiede tentando di mettere a segno la rete Al 35’ ancora pericoli per l’Arzanese arrivano con la coppia d’oro Foderaro-Ceccarelli, la cui conclusione si stampa sulla faccia del palo negando al bomber delle rondinelle l’ottava soddisfazione stagionale. Nella ripresa sostituzione tra le fila dell’Arzanese nel tentativo di cambiare qualcosa: mister Fabiano inserisce Mascolo per Tarascio e gli ospiti si gettano sSubito in attacco a capofitto con Carotenuto che a tu per tu con il Bifulco si fa respingere il tiro. Al 7’, però, colpisce ancora l’Aprilia letalmente. Il tris biancoazzurro giunge puntuale sull’asse Criaco- Bonaiuto. Il primo inventa servendo una verticalizzazione al bacio che l’altro non può assolutamente fallire trasformando alle spalle di Fiory per il secondo centro consecutivo in campionato. L’Arzanese non ci sta e Tenneriello risponde dalla distanza colpendo però solo il palo esterno con il pallone che finisce sul fondo. Al 22’ quindi arriva anche il gol della bandiera da parte degli ospiti con Imparato (subentrato al posto di Castellano) che su cross di Tenneriello fa 3-1. Al 33’ i campani, mai domi, ci prova ancora con Carotenuto che incorna su cross di Mascolo di poco a lato. Nel finale qualche azione da parte di entrambe le compagini, ma la gara termina con la vittoria dell’Aprilia sull’Arzanese che perde l’imbattibilità esterna.

Gianpiero Terenzi

IL TABELLINO

APRILIA – ARZANESE 3-1
Aprilia: Bifulco, Di Libero, Carta, Croce, Aquino, Diakite, Criaco (25’st Siclari), Cruciani, Foderaro (15’st Salese), Ceccarelli (31’st Branicki), Buonaiuto. A disp: Castagnaro, Esposito, Calderini, Iovene. All.: Vivarini
Arzanese: Fiory, Castellano (17’st Imparato), Esposito M., Tarascio (1’st Mascolo), Caso, Salvati, Improta, Manzo, Tenneriello, Carotenuto, Gori (6’st Perna). A disp: Parisi, Tommasini, Cerullo, Del Gaudio. All.: Fabiano
Arbitro: Rasia sez. Bassano del Grappa (Cipolloni – Agostini sez. Frosinone)
Marcatori: 2’ pt (rig), 19’pt Ceccarelli, 7’st Bonaiuto, 22’st Imparato,
Note – Spettatori 200 circa. Ammoniti: Esposito M., Carta, Gori, Diakite, Caso. Recupero 1’pt – 3’st

Lascia un commento