Cosimi – Sabotino, fine del rapporto

Massimo Cosimi non è più l’allenatore dell’Atletico Sabotino. La quinta sconfitta in nove partite è costata la panchina al tecnico biancoverde. La società ha preso questa decisione nella tarda serata di martedì, quando ha appunto comunicato l’esonero all’allenatore. Per la sua successione la società ha optato per una soluzione interna, affidando la panchina ad Alfonso 

Leggi tutto

Massimo Cosimi non è più l’allenatore dell’Atletico Sabotino. La quinta sconfitta in nove partite è costata la panchina al tecnico biancoverde. La società ha preso questa decisione nella tarda serata di martedì, quando ha appunto comunicato l’esonero all’allenatore. Per la sua successione la società ha optato per una soluzione interna, affidando la panchina ad Alfonso Cappelletti, che nell’ultimo corso si è piazzato nelle primissime posizioni della graduatoria. Un esordiente insomma per l’ennesima scommessa del presidente onorario Maurizio Cavaricci, che di sfide del genere ne ha già vinte abbastanza.

CAPPELLETTI VUOLE IL GRUPPO – Alfonso Cappelletti conosce molto bene il gruppo, essendone già preparatore atletico. «Umiltà, sacrificio e impegno: questi sono i principi in cui credo e in cui dovranno credere anche i ragazzi». Sono state queste le prime parole da tecnico di Cappelletti, che poi aggiunge: «Ora è fondamentale togliersi dalla zona bassa perchè quello che ho a disposizione è un organico che non ha nulla a che vedere con l’attuale classifica, ma per riuscirci ci sarà bisogno della collaborazione di tutte le componenti che orbitano attorno ad una squadra di calcio. La mia intenzione è quella di agevolare la nascita di un gruppo d’acciaio perchè solo con una certa mentalità una squadra che conta pure su una buona base tecnica può aspirare a qualsiasi obiettivo».

Paolo Annunziata

Lascia un commento