Aprilia, Calderini riporta il sorriso

Finalmente Aprilia. Dopo quattro turni di astinenza la formazione di mister Vincenco Viviarini torna a vincere. Nel turno infrasettimanale valevole per la dodicesima giornata di Seconda Divisione di Lega Pro è un gol di Calderini nel secondo tempo a valere i tre punti al Purificato di Fondi nello scontro diretto contro l’Ebolitana. I biancoazzurri ringraziano 

Leggi tutto

Finalmente Aprilia. Dopo quattro turni di astinenza la formazione di mister Vincenco Viviarini torna a vincere. Nel turno infrasettimanale valevole per la dodicesima giornata di Seconda Divisione di Lega Pro è un gol di Calderini nel secondo tempo a valere i tre punti al Purificato di Fondi nello scontro diretto contro l’Ebolitana. I biancoazzurri ringraziano il proprio centrocampista esterno, entrato a partita in corso, e agganciano Fondi e Isola Liri a quota dodici punti al tredicesimo posto della classifica. Torna a respirare, dunque, la truppa biancoblu che centra la terza vittoria stagionale al termine di un match giocato all’insegna dell’equilibrio su cui pesa, evidentemente, l’espulsione di D’Ancora per doppia ammonizione al decimo della ripresa.

REINVENTATA LA DIFESA – Senza Esposito e Aquino Vivarini è costretto a reinventarsi la difesa affiancando Pinna a Diakitè al centro. A centrocampo spazio a Di Libero per lo squalificato Croce accanto a Cruciani. Ai lati Siclari e Criaco a supporto dell’inedita coppia Ceccarelli e Branicki (al posto di Foderaro). Primo tempo da sbadigli, o quasi. Meglio l’Aprilia che sulla sinistra ritrova un ispiratissimo Peppe Siclari. L’eroe della cavalcata vincente in serie D squilla al 10’, quando riceve palla sul lato, si accentra e poi lascia partire un bolide su cui Nicastro respinge con i pugni. Dal limite è appostato Cruciani che spara potente trovando però ancora una volta la risposta del portiere ospite. Subito dopo ci prova Ceccarelli con un fendente che sibila di poco a lato. L’unico acuto dei lucani si fa registrare al 16’, quando Broso da fuori impegna Bifulco che respinge in angolo. Poi lunga fase di studio che si spezza solo al 36’ quando Ceccarelli trova nello spazio Siclari che, da buona sposizione, spara altissimo.

LA RIPRESA – Nella ripresa si mette subito bene per i pontini che prendono in mano decisamente le redini del gioco rendendosi pericolisi immediatamente. Nel giro di 6’ squillano verso la porta di Nicastro Branicki e per due volte Ceccarelli che non trovano lo specchio. Al 10’ il colpo di grazia per l’Ebolitana con il secondo giallo sventolato in faccia a D’Ancona. E’ il momento di affondare il colpo e le rondinelle lo fanno esattamente sette minuti più tardi: Calderini la mette al centro per Ceccarelli che spalle alla porta vede Siclari servendolo nello spazio. Tiro a botta sicura dalla sinistra ma Nicastro respinge. Dalle sue parti, però, arriva ancora Calderini che ha seguito l’azione e dal limite al volo la mette dentro di prepotenza. Con il vantaggio e l’uomo in più l’Aprilia vuole chiudere. Ci prova Siclari – miracolo di Nicastro – e Ceccarelli – bravo a girarsi in area ma non altrettanto a trovare la porta-, ma il gol non arriva e i biancoazzurri soffrono nel finale gli assalti dell’Ebolitana che, comunque, non si rende mai pericolosa sotto la porta di Bifulco».

I TABELLINO

FC APRILIA – EBOLITANA 1-0
FC Aprilia: Bifulco, Gomes, Crialese, Di Libero, Pinna, Diakite, Criaco (40’pt Calderini), Cruciani, (44’st Fratangeli) Ceccarelli, Branicki (12’st Foderaro), Siclari. A disp. Caruso, Esposito V., Stankovic, Iovene. All: Vivarini
Ebolitana: Nicastro, Venneri (42’st Liguori), Giudice, Sekkoum, Astarita, De Pascale, Gaveglia (1’st Corsino), Colella (26’st Perrino), D’Ancona, Nigro, Broso. A disp. Longo, Albano, Angiò, Gerolino. All: Giacomarro
Arbitro: Luca Albertini di Ascoli Piceno. Assistenti: Emanuele Di Federico (Lodi) e Edoardo Raspollini (Livorno).
Marcatori: 17’st Calderini
Note – Espulsi: 10’st D’Ancora (E) per doppia ammonizione. Ammoniti: D’Ancona, Astarita, Corsino, Bifulco.

Lascia un commento