Aprilia in casa contro l’Ebolitana

TERZO turno infrasettimanale per l’Aprilia che nella dodicesima giornata di Seconda Divisione di Lega Pro ospita tra le mura del «Pierino Purificato» l’Ebolitana. Sarà uno scontro tra deluse quello che a partire dalle ore 15 prenderà vita sul sintetico di Fondi con due squadre distanziate solamente di un punto e già costrette a portare a 

Leggi tutto

TERZO turno infrasettimanale per l’Aprilia che nella dodicesima giornata di Seconda Divisione di Lega Pro ospita tra le mura del «Pierino Purificato» l’Ebolitana. Sarà uno scontro tra deluse quello che a partire dalle ore 15 prenderà vita sul sintetico di Fondi con due squadre distanziate solamente di un punto e già costrette a portare a casa il bottino pieno per non rimanere ulteriormente invischiate nella parte bassa della classifica, con le rondinelle reduci da un tour de force da spezzare le gambe in cui i biancoazzurri hanno raccolto soltanto un punto nelle ultime quattro gare.
Anche questa volta mister Vivarini ha dovuto fare i conti con le decisioni del giudice sportivo, che ha tolto all’undici pontino due pedine importanti come Aquino e Croce (al secondo stop della disciplinare nel giro di tre settimane), entrambi per recidività in ammonizione. I problemi, dunque, saranno specialmente nella parte centrale della difesa dove sarà assente per infortunio ancora una volta Giovanni Esposito. Ecco allora pronto Diakitè, sempre presente nelle ultime due uscite degli apriliani, e un centrocampista riadattato per l’occasione. Sulla linea mediana, invece, fermo restando l’utilizzo dell’imprescindibile Michel Cruciani, sarà ballottaggio tra Iovene e Salese, con il primo in pole position per garantire l’utilizzo di almeno due giovani di Lega in campo. Sugli esterni bassi confermati con ogni probabilità Gomes e Crialese, mentre in avanti Criaco e Siclari dovrebbero andare a supportare la solita coppia d’attacco formata da Foderaro e Ceccarelli. Dall’altra parte, come detto, un’Ebolitana bisognosa di punti e reduce da una settimana davvero difficile a livello societario. Proprio i campani, infatti, sono stati penalizzati di un punto dalla FIGC nella giornata di lunedì.
Gianpiero Terenzi

Lascia un commento