Norma d’assalto… “Ma non ci montiamo la testa”

Il Norma c’è. Nove punti in tre gare, unica formazione del girone L di Seconda categoria al comando della classifica a punteggio pieno. Cinque gol realizzati, soltanto uno subìto. Tra le caratteristiche della squadra guidata dal tecnico Marco De Marchis c’è anche quella di segnare sempre nel corso del secondo tempo con una facilità disarmante. 

Leggi tutto

Il Norma c’è. Nove punti in tre gare, unica formazione del girone L di Seconda categoria al comando della classifica a punteggio pieno. Cinque gol realizzati, soltanto uno subìto. Tra le caratteristiche della squadra guidata dal tecnico Marco De Marchis c’è anche quella di segnare sempre nel corso del secondo tempo con una facilità disarmante. E’ presto per parlare di un Norma progettato per il salto in Prima categoria quindi vola basso il diesse Fabrizio De Angelis. «Siamo solo alla terza giornata di un campionato che si annuncia come uno dei più difficili degli ultimi anni – dice Fabrizio De Angelis – Sappiamo bene che ci sono almeno cinque squadre attrezzate per il salto di categoria. Sinceramente non ci aspettavamo di avere 9 punti dopo tre partite, anche se abbiamo costruito una squadra con delle buone potenzialità. Per questo permettetemi di ringraziare l’amico fraterno Roberto Tomassini, ha sempre Norma nel cuore. Il suo sostegno è stato determinante, insieme al presidente Taurino, per portare avanti con grande professionalità il calcio a Norma, questo il paese lo deve sapere. L’importante è essere partiti bene, le vittorie sono sempre le migliori medicine per poi lavorare bene nel corso della settimana». E’ un Norma che ha capito di poter dare fastidio a tutti.

VOLIAMO BASSO – «Stiamo calmi – dice dall’alto della sua esperienza da calciatore professionistico il tecnico Marco De Marchis – Siamo ancora alle battute iniziali, ma fino a questo momento devo dire che i ragazzi mi stanno seguendo con grande entusiasmo e volontà. Quello che si raccoglie la domenica è il frutto del lavoro svolto durante la settimana, ma dobbiamo continuare a impegnarci in questo senso, solo così continueranno ad arrivare i risultati». La squadra è rivolta al prossimo turno. Il sogno di poter continuare in questa splendida cavalcata continua, Giulianello permettendo. «Affronteremo una squadra tosta, pronta a fare la partita della vita. Contro la prima della classe tutte giustamente mettono in campo quel pizzico di cattiveria calcistica in più, ma noi faremo di tutto per mettere altri tre punti alla nostra classifica. Abbiamo iniziato con la determinazione giusta – chiude il tecnico De Marchis – E non vogliamo assolutamente fermarci. Può diventare un anno da ricordare, per me e per il Norma».

Lascia un commento