Coppa Italia, oggi i verdetti. Borgo Flora squalificato

In arrivo i primi verdetti della stagione. In programma le gare di ritorno del primo turno di Coppa Italia, chi passa vola agli ottavi di finale. Sono diverse le gare nelle quali è ancora tutto in gioco, tranne Bassiano – Atletico Grottaferrata e Città di Minturno – San Pietro e Paolo: in questo caso i 

Leggi tutto

In arrivo i primi verdetti della stagione. In programma le gare di ritorno del primo turno di Coppa Italia, chi passa vola agli ottavi di finale. Sono diverse le gare nelle quali è ancora tutto in gioco, tranne Bassiano – Atletico Grottaferrata e Città di Minturno – San Pietro e Paolo: in questo caso i verdetti sembrano scontati. Gli amaranto all’andata hanno vinto per 3-1, è quindi una formalità. Il Città di Minturno parte dall’ 1-2 di quindici giorni fa e ospita il San Pietro e Paolo.
La Pro Calcio Lenola, dopo la squalifica del Borgo Flora, è volato agli ottavi senza giocare. Tutte da vivere le altre gare a cominciare da Sermoneta-Cava dei Selci: all’andata è finita 0-0. La squadra lepina è in splendida condizione, è imbattuta in campionato tre pareggi e quattro vittorie consecutive. Il San Michele si reca sul campo del Santa Maria delle Mole forte del 2-0 di due settimane fa, un risultato che permette a Meneghello e compagni di gestire la partita.

La Nuova Circe si reca a Nettuno per provare a recuperare lo 0-1 dell’andata. Dalle parti del «Ballarin» la Coppa Italia non è in cima ai pensieri della società, che punta esclusivamente al campionato. Il tecnico Marzella darà spazio a chi ha giocato di meno fino a questo momento, anche perché ci sono dei giovani pronti a ripagare la fiducia del mister: i sanfeliciani affronteranno il Nettuno. L’Atletico Sabotino riceve all’ Andriollo la Nuova Itri decisa a ribaltare l’1-0 dell’andata. La squadra sta bene e alla Coppa Italia il sodalizio biancoverde ci tiene tantissimo. La Vis Sezze è di scena a Monteverde. Visto l’1-1 del Tasciotti, Capuccilli e compagni dovranno scendere in campo per vincere o pareggiare con più gol, e vista la Vis Sezze di questo inizio campionato i presupposti per superare il turno ci sono tutti.

FUORI IL FLORA – Dovevano essere undici le squadre pontine impegnate oggi pomeriggio nelle gare di ritorno del primo turno della Coppa Italia di Promozione e invece saranno soltanto nove perché Borgo Flora e Pro Calcio Lenola non scenderanno in campo. La formazione di Dario Lauretti, infatti, ha superato d’ufficio il turno a discapito dei borghigiani, estromessi dalla competizione per aver schierato nella gara di andata dello scorso 5 ottobre lo squalificato Basile. E il direttore sportivo biancoazzurro, Pasquale Spirito, tiene a precisare che tutto è stato fatto secondo protocollo: «Noi abbiamo seguito alla lettera il regolamento: se si consulta il comunicato numero 45 del 15 ottobre del 2010 si può notare la squalifica di Basile per somma di ammonizioni dopo la gara di ritorno con noi, che all’epoca ci chiamavamo ancora Pro Calcio Fondi. Siccome abbiamo eliminato il Borgo Flora, è ovvio che la squalifica doveva essere scontata alla prima partita di quest’anno. Inoltre, ci siamo attenuti al rito abbreviato descritto nell’articolo 58 della F.I.G.C., secondo il quale bisogna far pervenire entro le ore dodici del giorno successivo alla gara la comunicazione via fax prima all’altra società interessata e poi alla Federazione, allegando in questo caso l’attestato dell’avvenuta comunicazione con l’altro club. A dirla tutta, poi, alla fine del primo tempo abbiamo comunicato prima alla dirigenza e poi al tecnico del Borgo Flora la posizione irregolare di Basile e che avremmo proceduto come poi abbiamo effettivamente fatto. Quindi, – conclude Spirito – non credo che ci sia qualcosa di irregolare in quello che è successo. E adesso che abbiamo passato il turno a tavolino aspettiamo sereni il nome del nostro prossimo avversario».

Lascia un commento