Terracina, i quarti diventano un sogno

IL TERRACINA si inchina al Pisoniano che espugna 3-0 il Colavolpe nell’andata degli ottavi di finale di Coppa Italia di categoria (ritorno il 26 ottobre). Presente allo stadio, tra gli altri, il sindaco di Terracina Nicola Procaccini. Terracina in piena emergenza per squalifiche e infortuni (out Altobelli, Borelli Botta, Mucciarelli, Tacon e, all’ultimo momento, anche 

Leggi tutto

IL TERRACINA si inchina al Pisoniano che espugna 3-0 il Colavolpe nell’andata degli ottavi di finale di Coppa Italia di categoria (ritorno il 26 ottobre). Presente allo stadio, tra gli altri, il sindaco di Terracina Nicola Procaccini. Terracina in piena emergenza per squalifiche e infortuni (out Altobelli, Borelli Botta, Mucciarelli, Tacon e, all’ultimo momento, anche Festa per un problema al polso) e Pisoniano imbottito di giovani in età di Lega (ben sei). Non passa nemmeno un minuto che Grossi scalda subito i guanti di Criscuolo con una violenta conclusione in diagonale che il portiere para in tuffo. Al 6’ è invece Ferrara, appena entrato in area, a tentare il tiro a giro che però Criscuolo para senza problemi. Poi inizia una fase di studio con le squadre che ristagnano a centrocampo senza trovare molti spazi di manovra. Al 25’ si fa vedere anche il Pisoniano con D’Andrea che scende sulla destra, mette al centro ma Fazi, ben appostato in area, non trova l’appuntamento con la sfera. Il caldo si fa sentire ma il ritmo resta buono grazie alle sortite degli esterni su entrambi i fronti. Sono i tigrotti, però, a cercare con più insistenza di mettere pressione alla retroguardia ospite, soprattutto con le iniziative di Fanelli, Savarese e Ferrara. Al 45’ punzione dal limite dell’area per il Pisoniano: della battuta si incarica Fazi che spara rasoterra senza impensierire Petriglia.

La ripresa si apre con Berti che manda subito in campo Scotto Di Clemente per De Angelis e con Ferrara che prova la botta dalla distanza senza fortuna. Al 5’ il direttore di gara annulla, in netto anticipo sulla conclusione, un gol di Valdastri per fuorigioco. Gli ospiti, a differenza della prima frazione, alzano il baricentro ben orchestrati da Deodati, mentre i padroni di casa si affidano di più ai lanci lunghi per Fanelli e Ferrara. Al 10’ il Pisoniano passa in vantaggio davvero con un’azione da applausi: Campagna vola sulla destra, mette in mezzo per Fazi, palla di prima filtrante per Valdastri che a tu per tu con Petriglia non deve fare altro che mettere in rete. La reazione del Terracina arriva al 19’, con Foti che crossa in area per Fanelli che di testa manda la sfera fuori di un soffio. In questa fase saltano un po’ le marcature e anche la tattica ne risente: squadre lunghe e troppe iniziative personali. Al 25’ Campagna carica il destro da fuori area e Petriglia è costretto alla respinta con i pugni. Al 32’ Fanelli, direttamente su punizione, impegna Criscuoli costretto a togliere il pallone da sotto la traversa. Ed è ancora Fanelli, al 36’, a impegnare ancora il portiere ospite con una rasoiata violenta che Criscuoli respinge con i pugni. Tre minuti dopo Fazi Y. Si invola sulla sinistra, salta in velocità più di un tigrotto ma la sua conclusione finisce sul fondo. Al 40’ il Pisoniano raddoppia: il nuovo entrato Dominici lascia partire una bordata da trenta metri che si insacca a mezza altezza alla sinistra di Petriglia che non può tentare nemmeno l’intervento. Poi il Terracina reclama un rigore per un mani in area che intercetta un tiro di Bove ma l’arbitro lascia proseguire. Al 46’ gli ospiti segnano la terza rete: capitan Ansini pennella per la testa di Calabrese che indisturbato insacca. «Ridotti in queste condizioni non è stato facile – taglia corto al termine mister Fraioli – Eppure, almeno nel pareggio ci speravo dopo un primo tempo in cui abbiamo tenuto bene il campo. Ai ragazzi, comunque, non rimprovero nulla perché hanno fatto il possibile anche in questa occasione».

TERRACINA – PISONIANO 0-3
Terracina: Petriglia, Fiorini (20’st Drogheo), Renzi (17’st Bove), Foti, Cavallaro, Serapiglia, Fanelli, Grossi, Ferrara, La Cava, Savarese (29’st Minieri). A disp.: Cuomo, Trillò, Del Duca, Giordano. All.: Fraioli
Pisoniano: Criscuolo, Cesareo, Ansini, De Angelis (1’st Scotto Di Clemente), Calabrese, Di Tomassi, D’Andrea (37’st Dominici), Campagna, Valdastri, Deodati A., Fazi A. (11’st Fazi Y.). A disp.: Brevetti, Dikinson, Deodati M., Tropeano. All.: Berti
Arbitro: Velluti di Ciampino (coadiuvato da Marini e Duca di Ciampino)
Marcatori: 10’st Valdastri, 40’st Dominici, 46’st Calabrese
Note: ammoniti Grossi, Fiorini, Serapiglia

Lascia un commento