L’Agora fa la voce grossa. 3-1 a un Bainsizza bello a metà

L’FC Agora fa davvero sul serio. La squadra di mister Giacomo Bruscagin fa suo il big match contro l’Atletico Bainsizza con un pesante 3-1 e si porta al primo posto in classifica insieme al Calcio Sabaudia. Ma la sensazione, dopo i novanta minuti ammirati (è il caso di dirlo) al «Giannandrea», è quella di aver 

Leggi tutto

L’FC Agora fa davvero sul serio. La squadra di mister Giacomo Bruscagin fa suo il big match contro l’Atletico Bainsizza con un pesante 3-1 e si porta al primo posto in classifica insieme al Calcio Sabaudia. Ma la sensazione, dopo i novanta minuti ammirati (è il caso di dirlo) al «Giannandrea», è quella di aver assistito ad un match degno di una categoria superiore. A fronteggiarsi, infatti, due squadre ben messe in campo e capaci di esprimere dell’ottimo gioco per tutto il corso del match. Il Bainsizza, punito oltre i propri demeriti, ha infatti mostrato di poter ambire ad un posto da protagonista assoluta, a patto che cresca una condizione atletica che è venuta meno nella ripresa, quando l’undici di Contini ha schiantato di botto venendo punito immediatamente da un Fc Agora che lì davanti fa davvero paura.

PARTA BENE IL BAINSIZZA – L’inizio è di chiara marca borghigiana. Le geometrie di Del Brusco e i muscoli di Ciarmatore fanno la differenza consentendo agli ospiti di prendere decisamente in mano le redini del centrocampo e affondare nello spazio che è un piacere. Primo squillo al 10’, quando Ageta allarga per Critelli ma il suo tiro è troppo fiacco per impensierire Paparella. Si replica due minuti dopo. Del Brusco taglia il campo da parte a parte servendo Aquilani. Stop e dribbling in mezzo a tre per l’attaccante fermato solo dal provvidenziale intervento di Mancini in spaccata. L’Agora si vede solo al 18’ con Vecchio: punizione liftata che esce di poco alla destra di Petrucci. Solo un lampo, visto che il Bainsizza riprende a macinare gioco. Al 22’ splendida azione di Aquilani che se ne tira addosso due per poi servire nello spazio un delizioso filtrante ad Ageta che spara al centro trovando sulla linea l’intervento di Nicosia. Al 24’ è il turno di Belli, che spara forte a rete con la palla che esce di un soffio. Ma i borghigiani pagano cara l’imprecisione sottoporta al 27’ quando Lucconi intercetta palla a metà campo e si invola solitario verso la porta ospite. Dalla difesa biancoazzurra nessuno si sgancia ed il «nove» rossoblu è libero di prendere la mira e impallinare con un tiro forte ma centrale su cui comunque Petrucci non riesce ad intervenire subendo la rete dell’1-0. Una doccia fredda che il Bainsizza somatizza nel giro di tredici minuti. Al 40’, infatti, Del Brusco rimette a posto le cose estraendo dal cilindro una perla balistica dal limite dell’area che si insacca sotto al «sette» di Paparella. Si va al riposo sull’1-1.

FC AGORA CINICO, FIATO CORTO BAINSIZZA – Nella ripresa, però, succede quello che non t’aspetti. Il Bainsizza, come detto, cala vistosamente di ritmo e sin dai primi minuti lascia il campo e l’onere di impostare il gioco agli avversari. L’Agora, da grande squadra, non si fa pregare e affonda il colpo. All’11’ primo affondo di Nicosia che irrompe da destra e impegna a terra Petrucci. Al 14’ è Milani a spaventare gli ospiti con un bel tiro a giro che sfila di un soffio alto sopra la traversa, mentre poco dopo Lucconi, steso in area, grida al rigore. E’ comunque il preliminare alla rete che arriva puntuale al 26’. Il 2-1 è un sunto di tecnica e potenza di Ezio Vecchio che addomestica un pallone alto al limite per poi girarsi e di controbalzo pescare direttamente l’incrocio dei pali dell’inerme Petrucci. E’ il gol che spezza definitivamente le gambe e il fiato ad un Bainsizza che non punge più. Anzi, quando Bruscagin rinforza il reparto avanzato con forze fresche come Cesari e La Penna arrivano i dolori. Al 36’ il primo affonda sulla destra per poi servire al centro una palla al bacio che La Penna trasforma in oro con un sinistro potente che vale il 3-1. Nel finale rigurgito d’orgoglio degli ospiti con Pasqualini che dalla distanza trova la traversa.

Gianpiero Terenzi (FOTOSERVIZIO DI DAVIDE CHIAPPINI)

IL TABELLINO

FC AGORA – ATLETICO BAINSIZZA 3-1
Fc Agora: Paparella, Nicosia, Mancini, Policriti, Mambrin, Milani, Luison, Amoriello, Lucconi (34’st Cesari), Vecchio (31’st La Penna), Mattei (15’st Corona). A disp.: Cal, Parolin, Polidoro, Baccini. All.: Bruscagin
Atletico Bainsizza: Petrucci, Ambrosio, Forzan (13’st Castagnacci), Ciarmatore, Maione, Altamirano (37’st Pasqualini), Ageta, Del Brusco, Critelli, Aquilani, Belli. A disp.: Cioè, Cacciapuoti, Vitiello, Ghirotto, Siragusa. All.: Contini
Arbitro: Bianchini di Frosinone
Marcatori: 27’pt Lucconi, 40’pt Del Brusco, 26’st Vecchio, 36’st La Penna
Note – Ammoniti: Del Brusco, Mambrin, Nicosia

Lascia un commento