Sorriso Gaeta. Russo match-winner (le foto di L. D’Angelo)

Il Gaeta torna a sorridere portando a casa tre punti pesantissimi, che riportano serenità in un ambiente reduce da una settimana molto movimentata. Il gol di Russo realizzato poco dopo la mezzora del primo tempo, ha risolto un match che si presentava molto difficile, viste le potenzialità della squadra guidata dall’ex Boccolini. Tra gli ospiti 

Leggi tutto

Il Gaeta torna a sorridere portando a casa tre punti pesantissimi, che riportano serenità in un ambiente reduce da una settimana molto movimentata. Il gol di Russo realizzato poco dopo la mezzora del primo tempo, ha risolto un match che si presentava molto difficile, viste le potenzialità della squadra guidata dall’ex Boccolini. Tra gli ospiti il capitano Taurino festeggiava la 277esima presenza, risultando il giocatore più longevo della storia del club pugliese. Ma la ricorrenza non è stata fortunata per il capitano ospite, che al 31′ vedeva Russo (ben imbeccato da Vegnaduzzo) inserirsi nelle maglie della sua difesa e, dopo aver saltato un avversario, ha battuto il portiere Rosti. Due minuti prima l’italo argentino Vegnaduzzo si era visto annullare un goal, poichè ritenuto in off-side. Il goal svegliava il Brindisi che, al 34′ colpiva il montante con Kettlun. Nella ripresa mister Boccolini avanzava il baricentro della squadra inserendo Galetti e Caravaglio per Kettlun e Spagnolo. E Galetti si presentava subito al pubblico dello stadio Riciniello, ma Perfetto interveniva prima che l’attaccante ospite facesse male. Erano però i tirrenici che si rendevano più pericolosi ancora con l’ottimo Russo, il cui diagonale veniva intercettato da Rosti. Ad un quarto d’ora la fine Vegnaduzzo, solo davanti all’estremo ospite, mancava un goal facilissimo. Le emozioni terminavano con un affondo dei brindisini che al 36′ sfioravano il pari con Buono, che di testa mandava fuori di poco. Esordio vincente in panchina per Vittorio Mollo, preparatore dei portieri, che ha sostituito lo squalificato Marcello Casu. La vittoria di ieri è la seconda stagione per il Gaeta ha conquistato il secondo successo stagionale. L’altro era stato ottenuto tre settimane fa contro la Viribus Unitis, battuta anch’essa col minimo scarto siglato da Gay. Ieri dopo 269 minuti il Gaeta è tornato a segnare di nuovo, ma anche in questo caso è stato un goal pesante: da tre punti.

IL TABELLINO

GAETA – CITTA’ di BRINDISI 1-0
GAETA: Tomeo, Perfetto, Vincenzo, Lezcano, Leccese, Cirilli, Cristiano (17′ st Emma), De Simone, Vegnaduzzo, Russo (34′ st Santi), Cornacchione. A disp. Fornasier, Insinna, Giannattasio, Scerrati, Terrazzino. All. Mollo
C.BRINDISI: Rosti, Ciano, D’Amanzo, Buono, Taurino, Kettlun (1′ st Galetti), Spagnolo (1′ st Caravaglio), De Roma (35′ st Dell’Anna), D’Amblè, Mignogna, Guadalupi. A disp. Di Gregorio, Greco, Prisco, Scarcella. All. Boccolini.
Arbitro: Opromolla di Salerno
Marcatori: 31′ pt Russo
Note – ammoniti Cornacchione, De Simone, Emma. Al 37′ della ripresa un fumogeno lanciato dai tifosi del Brindisi ha bruciato un piccola porzione del fondo sintetico del campo.

Lascia un commento