Cisterna va, Podgora e Terracina la seguono

IL TERRACINA ritrova il successo, ancora una volta tra le mura amiche del Colavolpe, avendo ragione del Monte San Giovanni Campano nella quarta giornata d’andata del girone B d’Eccellenza. Dopo il minuto di raccoglimento per le vittime italiane in Afghanistan, la gara inizia subito con Fanelli che tenta un diagonale dalla distanza ma la sfera 

Leggi tutto

IL TERRACINA ritrova il successo, ancora una volta tra le mura amiche del Colavolpe, avendo ragione del Monte San Giovanni Campano nella quarta giornata d’andata del girone B d’Eccellenza. Dopo il minuto di raccoglimento per le vittime italiane in Afghanistan, la gara inizia subito con Fanelli che tenta un diagonale dalla distanza ma la sfera finisce a lato. La pressione dei padroni di casa continua mentre gli ospiti si limitano a controllare. All’8’, però, pericolo per il Terracina: palla lunga per Pistolesi, Cuomo esce a vuoto e ci vuole l’intervento provvidenziale di Botta per spazzare la minaccia a porta sguarnita. Al 13’ è ancora Pistolesi a farsi vedere con una punizione che vede la palla finire sul fondo. Due minuti dopo Terracina vicino al gol: Serapiglia imbecca in area Fanelli che impegna Micheli in diagonale, poi il portiere ospite respinge sui piedi di Borelli che dal dischetto del rigore manda la sfera a stamparsi sul palo. Al 21’ il Terracina passa: Serapiglia cambia gioco per Borelli che da destra crossa un pallone preciso per la testa di Fanelli che in tuffo supera Micheli. La reazione degli ospiti arriva al 29’ con una girata in area di Lorini che non crea problemi a Cuomo. Nell’azione seguente è Rosato a tentare la rasoiata dalla distanza con il pallone che sfiora il palo. Al 33’ La Cava mette in mezzo per Ferrara che di testa manda alto sulla traversa. Al 44’ il Terracina raddoppia sugli sviluppi di un calcio d’angolo: Fanelli pesca in area il capitano Botta che di testa non sbaglia.

SECONDO TEMPO – La ripresa si apre con la formazione ospite più arrembante e quella di casa attenta a chiudere gli spazi e a rallentare il ritmo del match. Ma al 7’ arriva il gol che riapre la sfida: Botta e Pistolesi entrano in area, l’attaccante del Monte San Giovanni Campano cade a terra e l’arbitro non ha dubbi nell’indicare il dischetto del rigore. Rigore che trasforma lo stesso Pistolesi spiazzando Cuomo. A questo punto il Terracina torna ad alzare il proprio baricentro e a farsi vedere, intorno al 20’, con Ferrara che apre bene per Borelli ma con quest’ultimo che, davanti alla porta avversaria, perde l’attimo giusto consentendo alla difesa di spazzare la minaccia. Al 30’ brivido per i tifosi di casa: Maura da posizione centrale lasca partire un diagonale insidioso che finisce sul fondo non troppo distante dal palo. Qui Fraioli decide di togliere dal campo Ferrara e inserire Trillò per dare più sostanza al centrocampo. Ma al 38’ gli ospiti vanno vicini al pareggio con D’Amico che tira a botta sicura e con Cuomo che si supera sventando l’insidia in tuffo. Il Terracina stringe i denti, difende il vantaggio e tenta anche di tenere in apprensione la retroguardia ospite con veloci contropiedi. Il finale si fa incandescente con Pistolesi e compagni a tentare il tutto per tutto anche grazie ai cinque minuti di recupero decisi dalla terna arbitrale. Ma non accade più nulla e al triplice fischio il popolo biancoceleste può tirare un sospiro di sollievo. «Non eravamo scarsi dopo la batosta di San Cesareo e non siamo diventati fenomeni grazie a questa vittoria – spiega al termine Ermanno Fraioli – Diciamo allora che dobbiamo proseguire su questa strada. Un plauso ai ragazzi che hanno giocato col cuore e con tanta determinazione. Ora cercheremo di migliorare la condizione di Fanelli e Serapiglia che hanno dato più qualità ed esperienza al gruppo».

RISCATTO PODGORA – Pronto riscatto per il Podgora. La formazione di mister Paloni regola con punteggio all’inglese l’Almas Roma. Padroni di casa che partono forte e schiacciano i romani nella loro metà campo con un pressing alto e con giocate in profondità che vedono protagonisti Cirelli e Maglitto. Bisogna aspettare però la ripresa per far gioire il «Pietro Buongiorno». E’ il 5’quando Maglitto semina mezza difesa ospite entra in area finta il passaggio ed infila Pensa sul primo palo. L’Almas Roma prova subito a reagire ma deve capitolare sul raddoppio di Cirelli bravo in diagonale a battere per la seconda volta l’estremo difensore ospite Pensa. Con il risultato in tasca, i borghigiani lasciano il pallino del gioco agli avversari che si lanciano a testa bassa in cerca del gol che può riaprire la gara, ma la retroguardia di casa forte del rientro di Arena nel pacchetto arretrato tiene a bada le sfuriate dei romani fino alla fine dell’incontro.

CISTERNA, TRIS SERVITO – Tris  della Vigor Cisterna. La formazione di mister Alfonso Greco coglie il primo successo esterno espugnando il «Lino Battista» di Roccasecca. Con il miglior attacco del girone «B» (undici reti all’attivo) la formazione biancoceleste si piazza in quinta posizione, dietro il quartetto di testa. Vigor Cisterna padrona del campo sin dalle prime battute con il centrocampo biancoceleste che prende il controllo delle operazioni e si rendono pericolosi in due circostanze dove sia Giacani, che Spinetti calciano alto da buona posizione. La ripresa si apre su ritmi tolmenti diversi alla prima frazione e dopo nemmeno cinque minuti la Vigor sblocca la gara con Troisi grazie alla complicità del difensore ciociaro Buonora; l’ala biancoceleste vola via sulla sinistra e mette in mezzo un tiro cross sul secondo palo dove prima Mancone e poi Buonora cercano di intervenire sulla sfera che termina grazie alla deviazione di quest’ultimo in fondo al sacco. La reazione dei padroni di casa stenta ad arrivare e la Vigor colpisce nuovamente prima della mezz’ora con uno dei suoi giocatori più in forma: Luca Spinetti. Il jolly offensivo biancoceleste raccoglie un cross in area del subentrato Bellucci, stoppa e conclude a rete per il raddoppio biancoceleste.

ROCCASECCA ACCORCIA – Tre minuti dopo il Roccasecca accorcia le distanze con il giocatore-allenatore Mancone bravo di testa ad insaccare un cross dalla destra di Montemitoli. Tutti si aspettano il forcing finale dei locali ed invce arriva il tris della Vigor su calcio di punizione; fallo di Gemmiti su Frattarelli lanciato a rete, Troisi si incarica della battuta dai trenta metri e spara un potente tiro a mezz’altezza che si insacca alle spalle di Grimaldi. «Su un terreno non in perfette condzioni – afferma il tecnico Greco – abbiamo disputato una gara attenta e diligente. Mi è piaciuto lo spirito combattivo dei ragazzi che hanno meritato questa vittoria. Mi aspettavo un segnale forte dai miei ragazzi, volevo una prestazione di personalità in trasferta. Sono soddisfatto».

IL TABELLINO

TERRACINA – MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO 2-1
Terracina: Cuomo, Portanova, Serapiglia, Festa, Altobelli, Botta (22’st Cavallaro), Fanelli (44’st Mucciarelli), Grossi, Ferrara (37’st Trillò), La Cava, Borelli. A disp.: Petriglia, Drogheo, Savarese, Giordano. All.: Fraioli
M.S.G. Campano: Micheli, De Ciantis, Colò, D’Amico, Antonelli, Dei Tommaso, Mastrantoni, Cinelli, Pistolesi, Lorini (1’st Maura), Rosato. A disp.: Perna, Maliziola, Palladinelli, Salati, Silvestri, Graci. All.: Bottoni/Cinelli
Arbitro: Di Vilio di Roma 1 (coadiuvato da Sclavo e Monaco di Roma 1)
Marcatori: 21’ Fanelli, 44’ Botta, 7’st Pistolesi (Rig.)
Note: ammoniti Colò, Grossi, Fanelli, D’Amico, Botta, Pistolesi

B.GO PODGORA 1950 – ALMAS ROMA 2-0
Borgo Podgora: Ramiccia (25’st Angrisani), Bilancini, Rubino, Pacchiarotti, Seppani, Arena, Cifra (25’st Sossai), Costigliola (35’st Porcelli), Cirelli, Armeni, Maglitto. A disp.: Bertassello, Grasso, Favero, Rossetto All.: Paloni
Almas Roma: Pensa, Trobiani, Ricciardi, Marras, Fondi, Bertarelli, Pestrin (20’ stGiancotta), Ioppolo, Romagnoli, Miceli, Zanchi. A disp.: Chichi, Di Giovacchino, Tesfai, Francesconi, Bartoletti, Proia. All.: Santecicco
Marcatori: 2’st Maglitto, 10’st Cirelli
Note -Ammoniti: Loppolo, Pacchiarotti, Arena

ROCCASECCA TST – VIGOR CISTERNA 1-3
Roccasecca TsT: Grimaldi, Ricci, Di Martino, Buonora, Mancone, Gemmiti, Tedeschi (24’st Montemitoli), Grassi, Gatti, Cambone (8’st Umani), Gatta. A disp.: Diafani, Zonfrilli, Daquanno, Ristini, Capezzone. All.:Mancone- Riccio
Vigor Cisterna: Assogna, Paglia, Cannistrà, Rossi, Anselmi, Latini, Frattarelli, Salvini, Giacani (20’st Bellucci), Spinetti (35’st Travaglione), Troisi. A disp.: Leone, Magni, Di Girolamo, Mariti, Morelli. All.:Greco
Arbitro: Luciani di Roma1; assistenti Dell’Universita e Aboukar di Aprilia
Marcatori: 5’st (aut.) Buonora, 28’st Spinetti (VC), 31’st Mancone (R), 44’st Troisi (VC)
Note – Ammoniti Di Amrtino, Buonora, Gemmiti (R), Rossi (VC). Spettatori 200 circa.

Lascia un commento