Vis Sezze Setina, niente paura di volare

Guarda la classifica e sorride. Ubaldo Stefanini non è il tipo che si compiace guardandosi allo specchio, ma di certo si rallegra vedendo la sua Vis Sezze al comando della classifica. «L’entusiasmo è una componente importante – dichiara il giorno dopo il blitz di San Michele il tecnico del Sezze – Parlare di classifica dopo 

Leggi tutto

Guarda la classifica e sorride. Ubaldo Stefanini non è il tipo che si compiace guardandosi allo specchio, ma di certo si rallegra vedendo la sua Vis Sezze al comando della classifica. «L’entusiasmo è una componente importante – dichiara il giorno dopo il blitz di San Michele il tecnico del Sezze – Parlare di classifica dopo tre giornate non è giusto, è certo che questo avvio non può che farmi piacere, bisogna continuare a lavorare sodo e fare progressi domenica dopo domenica». Chi pensa che il tecnico della Vis Sezze voglia ricamarsi lodi si sbaglia. «Dobbiamo migliorare ancora tanto sotto ogni punto di vista. La squadra domenica è stata brava a colpire al punto giusto, ha fatto la partita che doveva fare, poi c’è stato anche quel pizzico di fortuna che non guasta, nonostante l’inferiorità numerica per più di un’ora di gioco abbiamo tenuto molto bene il campo. Però il campionato è lungo e difficile, ci sono almeno sette squadre attrezzate per un campionato da vertice. Se vogliamo rimanere con le migliori dobbiamo lavorare tanto e convincerci che solo migliorando possiamo continuare a regalarci certe soddisfazioni. Dobbiamo continuare a tenere alto l’entusiasmo, domenica a San Michele ho visto tanta gente di Sezze e questo è un bel segnale. I giocatori in campo sentono il loro incitamento, la loro spinta è importante. Lo sappiamo bene che vengono da alcuni anni di sofferenze, quindi sta a noi riportarli numerosi allo stadio. La società si è rinforzata, sono entrati giovani dirigenti, con il presidente onorario Luigi Bucciarelli che è sempre il primo tifoso, da parte nostra daremo il massimo in ogni partita fino al triplice fischio».

Paolo Annunziata

Lascia un commento