Coppa Italia – Lenola ok, Pontinia in casa non va

BASTA un guizzo di Colafrancesco alla Pro Calcio Lenola per espugnare l’«Ivano Ceccarelli» e piegare di misura la resistenza della Sa.Ma.Gor. nella gara di andata del primo turno preliminare della Coppa Italia di Promozione. Una vittoria tutto sommato meritata e costruita con l’ottima prima mezzora del primo tempo, durante la quale l’undici di Dario Lauretti 

Leggi tutto

BASTA un guizzo di Colafrancesco alla Pro Calcio Lenola per espugnare l’«Ivano Ceccarelli» e piegare di misura la resistenza della Sa.Ma.Gor. nella gara di andata del primo turno preliminare della Coppa Italia di Promozione. Una vittoria tutto sommato meritata e costruita con l’ottima prima mezzora del primo tempo, durante la quale l’undici di Dario Lauretti costruisce quattro nitide palle gol. La prima arriva già al 4’, quando Colafrancesco centra la traversa con un calcio di punizione da oltre trenta metri su cui Baratta non sarebbe arrivato. Passano dieci minuti e la Pro Calcio Lenola sblocca il risultato: Del Monte vede lo spazio giusto e serve sulla corsa Vuolo, che fa qualche metro palla al piede e serve a centro area proprio Colafrancesco che, colpevolmente lasciato solo dalla retroguardia gialloblu, deposita comodamente in fondo al sacco. Al 18’ azione in fotocopia degli ospiti, ma stavolta Baratta riesce a respingere la conclusione dell’attaccante ospite: la palla arriva a Del Monte che dai sedici metri calcia a colpo sicuro ma trova ancora l’opposizione del numero uno gialloblu, poi salvato da Lucciola che con un guizzo anticipa Fazzone ed evita il raddoppio. Cinque minuti più tardi è ancora Del Monte a rendersi pericoloso sugli sviluppi di un calcio d’angolo con un tiro che termina non distante dal montante alla destra di Baratta. Al 29’ Gennaro Ciaramella toglie Lucciola ed inserisce Calvani ridisegnando i suoi con una sorta di 4-2-4, in cui proprio il neo entrato e Riggi formano la coppia centrale. Al 35’ si fa vedere anche la Sa.Ma.Gor. con Sperduti, che da posizione favorevolissima manca l’impatto col pallone non riuscendo a superare Mancini in pallonetto. In chiusura di tempo i padroni di casa vanno vicinissimi al pareggio: Sperduti lascia scorrere una palla in verticale per Simeoli che, tutto solo davanti a Mancini, non inquadra lo specchio.
Ad inizio ripresa mister Ciaramella inserisce anche Arru per aumentare il peso specifico del suo attacco. Ma al 54’ è ancora la Pro Calcio Lenola a farsi vedere in avanti col solito Colafranesco, la cui conclusione è facilmente bloccata a terra da Baratta. Al 62’ la Sa.Ma.Gor. costruisce la migliore palla gol dell’incontro: Truini scambia nello stretto con Calvani, entra in area in rigore e riesce a far passare la sfera sotto il corpo di Mancini, sul pallone arriva Sperduti che dalla linea di fondo lascia partire un tiro-cross su cui Pescuma arriva con una frazione di secondo di ritardo. L’inerzia del match è tutta per i gialloblu: nel giro di centoventi secondi, tra il 65’ e il 67’, infatti, Truini spaventa l’estremo difensore avversario in due occasioni ma le sue conclusioni sono fuori misura. Passano altri due minuti ed è Vuolo ad avere sul destro il pallone del 2-0: l’esterno amaranto, infatti, nel dribblare anche Baratta si allarga troppo sulla destra, riesce comunque a concludere verso lo specchio della porta, ma Prosseda respinge il pallone quasi sulla linea. All’80’ Riggi impensierisce Mancini con un tiro-cross dal vertice sinistro dell’area che il numero uno amaranto alza in calcio d’angolo. Nell’ultimo quarto d’ora di gioco (recupero compreso) non succede più nulla anche perchè le due squadre accusano la stanchezza e il caldo torrido in cui si è giocato. Tra sette giorni, al «Falcone – Borsellino e Scorte di Lenola», andrà in scena la partita di ritorno.

SECONDO ko casalingo della stagione per il Pontinia, che nella gara di andata del primo turno preliminare della Coppa Italia di Promozione si arrende al «Comunale» per 2-1 al Nettuno. Le tre reti dell’incontro portano le firme di Forzan, Rinaldi e Bastianelli. Il numero quattro amaranto apre le marcature all’8’ con un bolide da calcio piazzato. Al 34’ Rinaldi ristabilisce la parità con una punizione a giro dal vertice sinistro dell’area di rigore. Nella ripresa, al 12’, Bastianelli firma il definitivo 2-1 mettendo a segno il terzo gol consecutivo in altrettante uscite. A quel punto il Pontinia prova il tutto per tutto e agguanta il pari con Badini a dieci minuti dal triplice fischio, ma il direttore di gara, Dolcini di Roma, giudica in offside il terzino amaranto e annulla tutto. Per passare il turno, tra sette giorni in casa dei romani, la squadra di Fabrizio Cencia dovrà perciò vincere con un due gol di scarto, oppure con uno solo ma segnando almeno tre gol.

DOPO GARA – «Sinceramente penso proprio che il risultato più giusto sarebbe stato quello di parità – commenta a fine gara proprio mister Cencia – perchè le occasioni, soprattutto nella ripresa, le abbiamo create ma non le abbiamo sfruttate. Dopo essere passati in svantaggio, infatti, abbiamo fatto davvero un grosso sforzo per cercare di agguantare un pari che ci avrebbe consentito di andare a giocarci la gara di ritorno a Nettuno con ben altre prospettive, ma purtroppo, anche a causa di un gol regolare annullato dall’arbitro a Badini, non ci siamo riusciti. Come sempre, però, il verdetto del campo va accettato, a maggior ragione quando si perde contro una grande squadra come il Nettuno, venuta a Pontinia a giocare la sua partita e uscita dal campo con una vittoria al termine di una gara in cui non ha assolutamente rubato nulla».

IL TABELLINO

SA.MA.GOR. – PRO CALCIO LENOLA 0-1
Sa.Ma.Gor.: Baratta, Battistella, Lucciola (29’pt Calvani), Ciampini (3’st Arru), Prosseda, Sances, Riggi, Pescuma, Simeoli, Sperduti, Truini (28’st Smorgon). A disp.: Lampacrescia, Iacolini, Papa, Maiozzi. All.: Ciaramell.
Pro Calcio Lenola: Mancini, De Filippis, Pannozzo, Subiaco (23’st Di Fazio), Noccaro, Mirabella, Vuolo, Del Monte (14’st Tribuzio), Colafrancesco, Filosa, Fazzone (7’st Di Fonzo). A disp.: Allard, Catena, Russo, Magnafico. All.: Lauretti.
Arbitro: Pantano di Frosione; assistenti: Monaco e Patrignani di Roma 2.
Marcatori: 14’pt Colafrancesco.
Note – Ammoniti: Baratta, Battistella (S), Mancini (PCL); recupero: pt 1’, st 5’.

PONTINIA – NETTUNO 1-2
Pontinia: Villani, Badini, Gigli (36’pt Scagion), Forzan, Dongu, Stefanelli, Battistuzzi (1’st Incollingo), Cerrocchi, Benaddha, Zanutto (18’st Carchitto), Lecce. A disp.: Malandruccolo, De Marni, Salvini, Restante. All.: Cencia.
Nettuno: Giudice, Cataldi, Bernardi (19’st Macciocca), Barbati, Cassioli, Petrangeli, Tell (1’st Massari), De Luca, Bastianelli, Rinaldi, Laudante (20’st Stazi). A disp.: Paccariè, Mangili, Frezzotti, Pietrangeli. All.: Cesarini.
Arbitro: Dolcini di Roma 1.
Marcatori: 8’pt Forzan, 34’pt Rinaldi, 12’st Bastianelli.
Note – Ammoniti: Forzan, Dongu (P), Cataldi, Stazi (N).


Lascia un commento