Coppa Italia, ecco il quadro delle sfide

Dopo il buon avvio di campionato, il Formia si prepara a esordire anche in Coppa. Oggi pomeriggio, con calcio d’inizio previsto per le ore 16.00, la formazione allenata da Davide Palladino ospiterà al «Perrone» il Real Pomezia in un match valevole per i sedicesimi di finale della coppa Italia di Eccellenza. L’avversaria di oggi milita 

Leggi tutto

Dopo il buon avvio di campionato, il Formia si prepara a esordire anche in Coppa. Oggi pomeriggio, con calcio d’inizio previsto per le ore 16.00, la formazione allenata da Davide Palladino ospiterà al «Perrone» il Real Pomezia in un match valevole per i sedicesimi di finale della coppa Italia di Eccellenza. L’avversaria di oggi milita nel girone «A» e nell’ultimo turno di campionato ha perso di misura in casa del Tor Sapienza. Per quanto riguarda invece il Formia, il pareggio a reti bianche di domenica in casa del Roccasecca sembra non aver intaccato l’entusiasmo e le grandi attese che ci sono intorno a questa squadra. Solo la traversa ha infatti impedito a Medoro di mettere a segno il suo secondo gol in due gare e di portare i suoi al primo posto a punteggio pieno.
Anche i tifosi sembrano aver capito le potenzialità di una squadra che si è rinforzata moltissimo nel corso del mercato estivo e che vuole tornare a recitare un ruolo da protagonista. Per la prima gara casalinga di campionato, quella stravinta per 3-0 contro il Ceccano, allo stadio sono intervenuti circa ottocento spettatori, tantissimi per un match di Eccellenza. Oggi, quindi, è lecito aspettarsi una risposta di pubblico altrettanto buona, nonostante si tratti di un match infrasettimanale.

NUOVO ACQUISTO – Proprio per questo il Formia ha deciso di tornare nuovamente sul mercato e, ieri, ha annunciato l’ ingaggio di Matteo Iannitti, classe 1991, esterno basso sinistro. Da qualche giorno aggregato alla prima squadra, il calciatore originario della vicina Campania si è formato nelle giovanili del Grosseto, attualmente di proprietà dell’ Aversa Normanna (Seconda Divisione), ma nelle ultime due stagioni ha vestito le maglie di Olympia Agnonese e Campobasso, entrambe militanti nel campionato di serie D, sommando 37 presenze, delle quali 34 da titolare. Il nuovo tesserato biancazzurro sarà già messo a disposizione di Palladino per la partita di Coppa Italia di questo pomeriggio.
Alessandra Stefanelli

UN vero e proprio tour di force per il Podgora. La formazione di Giancarlo Paloni non conosce pause dall’inizio di questa stagione. Una stagione ufficiale cominciata dal preliminare di Coppa Italia un mese fa, con Matteo Cifra e compagni che stanno giocando ad un ritmo di tre partite a settimana che con questo caldo estivo di questi giorni non è proprio il massimo. Oggi pomeriggio, con inizio alle ore 16, ancora in campo visto che si gioca la prima giornata di andata della Coppa Italia. La prima si gioca al «Pietro Buongiorno» mentre fra una settimana la gara di ritorno. L’avversario è il Guidonia, squadra appena retrocessa dalla serie D. Una vittoria e una sconfitta in queste prime due gare di campionato per i romani che domenica hanno perso di brutto 0-6 contro l’Albalonga, ma… «L’Albalonga è una super corazzata che vincerà il campionato già nel mese di aprile – precisa il tecnico Giancarlo Paloni – Quindi non scherziamo. Sono certo che il team romano scenderà in campo la migliore formazione che ho a disposizione, sarà importante non prendere gol».
IL cammino della Vigor Cisterna in Coppa Italia inizia, questo pomeriggio, dal «Domenico Bartolani» contro il Fiumicino, partita valida come primoturno della competizione che i biancoazzurri hanno vinto due stagioni orsono. La gara, prevista inizialmente per le ore 16, è stata posticipata alle 17. Nella giornata di ieri la Vigor ha effettuato la rifinitura con tutti i ragazzi agli ordini di mister Greco. Sicuramente ci sarà qualche novità rispetto alla formazione scesa in campo la scorsa domenica contro la Lupa Frascati. I biancocelesti devono riscattare l’amara trasferta castellana con una vittoria in casa in una competizione che, li ha visti sempre protagonisti negli ultimi anni, con la vittoria nella stagione 2009/2010. Con molta probabilità come detto oggi giocheranno quelli che nelle due giornate di campionato hanno trovato meno spazio, una possibilità in più per mettere in difficoltà il mister nelle future scelte in campionato. I romani si presentano a Cisterna con un bottino ottenuto in campionato davvero scarno: sconfitta nella prima di campionato in casa della Fontenuovese e pari interno nell’ultima di campionato contro il Villanova. Una squadra che non ha di certo iniziato nel migliore dei modi, ma appunto per questo può nascondere numerose insidie vista la voglia di rivalsa che ha la formazione di mister Bellei.

Lascia un commento