Bassiano, tre punti a tavolino

IL BASSIANO ha vinto a tavolino la gara interna di campionato con la Virtus Broccostella che sul campo finì 0-0. A deciderlo è stato il Giudice Sportivo che «esaminato il reclamo fatto pervenire a seguito di tempestivo preannuncio dalla società Bassiano, si deduce l’irregolare partecipazione alla gara in epigrafe del calciatore Farina Francesco (Virtus Broccostella) 

Leggi tutto

IL BASSIANO ha vinto a tavolino la gara interna di campionato con la Virtus Broccostella che sul campo finì 0-0. A deciderlo è stato il Giudice Sportivo che «esaminato il reclamo fatto pervenire a seguito di tempestivo preannuncio dalla società Bassiano, si deduce l’irregolare partecipazione alla gara in epigrafe del calciatore Farina Francesco (Virtus Broccostella) in quanto squalificato per una gara effettiva come risulta dal C.U. n° 147 del 19/5/2011. Il reclamo è fondato. Infatti, il citato calciatore risulta in posizione irregolare e quindi, non aveva titolo a partecipare alla gara in epigrafe, non avendo scontato la squalifica di una gara irrogatagli con C.U. n° 147 del 19/5/2011 per recidività in ammonizione (VIII Infrazione). Considerato che la squalifica, ai sensi dell’art. 22 comma 6 del CGS il calciatore avrebbe dovuto scontarla nella giornata in cui disputa gare ufficiali la prima squadra della nuova società con la quale risulta tesserato. Quanto sopra premesso, accertata l’irregolarità alla partecipazione del calciatore Farina Francesco alla gara in oggetto si delibera:
1) di irrogare alla società Virtus Broccostella la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0-3;
2) di irrogare alla società Virtus Broccostella l’ammenda di euro 200 di inibire il dirigente accompagnatore Forletta Giovanni (V.B.) fino al 28/9/2011;
3) di squalificare per una ulteriore giornata di gara il calciatore Farina Francesco (V.B.)».

Lascia un commento