Terracina, nessun dramma dopo il ko

Dimenticare in fretta la sconfitta di Morolo e preparare al meglio la prima uscita di campionato al Colavolpe contro l’Almas Roma in programma domenica dalle ore 16: questo l’imperativo in casa Terracina Calcio. A fare il punto, mentre i tigrotti sono tornati a sudare sotto lo sguardo attento dello staff tecnico, ci pensa l’allenatore Ermanno 

Leggi tutto

Dimenticare in fretta la sconfitta di Morolo e preparare al meglio la prima uscita di campionato al Colavolpe contro l’Almas Roma in programma domenica dalle ore 16: questo l’imperativo in casa Terracina Calcio. A fare il punto, mentre i tigrotti sono tornati a sudare sotto lo sguardo attento dello staff tecnico, ci pensa l’allenatore Ermanno Fraioli, il quale parte subito dall’aspetto principale che è mancato a Morolo: “Siamo mancati a livello di concentrazione – spiega il tecnico biancoceleste – visto che il loro primo gol è nato da una nostra disattenzione difensiva. Un episodio che ha permesso al Morolo di avere la strada in discesa e di impostare una gara con altro atteggiamento rispetto all’inizio. E anche noi, di conseguenza, siamo stati costretti a rincorrere e a modificare il gioco che avevamo studiato in settimana. Poi è normale che debuttare senza quattro giocatori, nell’occasione Foti, Botta, Altobelli e Tacon, che ha giocato pochissimo per le precarie condizioni, non è il massimo per una squadra che è partita in ritardo e che non ha ancora l’amalgama necessaria per sopperire anche ad assenze importanti. Sta di fatto che il nostro portiere Petriglia, che non ha colpe sui due gol subiti, nel resto del confronto non si è sporcato più i guanti”.
Ma Fraioli non si ferma qui: “Siamo mancati nel cinismo e in fase realizzativa. Abbiamo creato, infatti, diverse palle gol ma senza riuscire a modificare il risultato. E questo, evidentemente, è un altro aspetto sul quale dovremo porre molta della nostra attenzione. Lasciamoci alle spalle la sconfitta e guardiamo avanti lavorando a testa a bassa e cercando di capire le cose che vanno migliorate”.A parte Botta, che deve ancora scontare una giornata di squalifica, sia Foti, Tacon e Altobelli dovrebbero rispondere presente alla prossima chiamata dell’allenatore.

Lascia un commento