Girone D – Vis Sezze, espugnata Pontinia

E’ della Vis Sezze Setina il primo derby pontino della stagione. La compagine di Ubaldo Stefanini, infatti, passa di misura al «Comunale» di Pontinia grazie all’acuto vincente di Luca Milo alla mezzora del primo tempo: l’ex attaccante di Formia 1905 e Nuova Itri raccoglie un’imbucata di Pellerani e batte Marinelli. «Soddisfatto perchè abbiamo preso tre 

Leggi tutto

E’ della Vis Sezze Setina il primo derby pontino della stagione. La compagine di Ubaldo Stefanini, infatti, passa di misura al «Comunale» di Pontinia grazie all’acuto vincente di Luca Milo alla mezzora del primo tempo: l’ex attaccante di Formia 1905 e Nuova Itri raccoglie un’imbucata di Pellerani e batte Marinelli. «Soddisfatto perchè abbiamo preso tre punti importantissimi su un campo davvero difficile – commenta a fine gara un comprensibilmente soddisfatto, Ubaldo Stefanini – E la cosa che mi rallegra di più è che non abbiamo praticamente concesso nulla ai nostri avversari, Sinceramente alla vigilia non me l’aspettavo – conclude lo stesso tecnico lepino – ma questo vuol dire che in questo campionato c’è anche la Vis Sezze Setina: siamo partiti a fari spenti, senza i proclami degli anni passati, abbiamo costruito la squadra secondo me in maniera intelligente per cui penso che potremo davvero toglierci le nostre soddisfazioni».

MALLOZZI -SOSCIA, ITRI C’E’ – Comincia con una convincente vittoria per 2-0 contro il neo-promosso Alatri la terza avventura di Mario Caneschi sulla panchina della Nuova Itri. I biancoazzurri portano a casa i tre punti grazie alle reti messe a segno nella ripresa da Mallozzi e Soscia. Il numero dieci della Nuova Itri sblocca il risultato al 53’ trasformando il calcio di rigore che lui stesso si era procurato. Cinque minuti più tardi, Soscia, anche lui tornato ad Itri lo scorso luglio insieme al suo allenatore, chiude i giochi con una zuccata vincente sugli sviluppi di un cross dalla destra dello stesso Mallozzi. Nell’ultima mezzora di gioco, però, gli ospiti provano il tutto per tutto nel tentativo di riaprire le sorti del match, ma Frascogna è autore di tre ottimi interventi.

PRO CALCIO MALE LA PRIMA – Brutto avvio di stagione per la Pro Calcio Lenola, che si arrende 2-0 nella tana del Real Casamari (ex Città di Veroli). E dire che erano stati proprio gli ospiti a cominciare meglio, sfiorando il vantaggio prima con Vuolo e poi con Giuliano Sacchetti. All’11’ Russo ha perso palla a centrocampo, Strangolagalli ha immediatamente verticalizzato per Argentino, che non ha lasciato scampo a Mancini siglando l’1-0. La Pro Calcio Lenola, però, non si è scomposta e si è subito resa pericolosa con il solito Vuolo, che ha sparato alto da buona posizione. Prima dell’intervallo, infine, Colafrancesco ha perso l’attimo giusto per battere a rete. Nella ripresa la squadra di Dario Lauretti si è riversata nella metà campo avversaria alla ricerca del pari, ma al 63’ Fabrizi ha chiuso i conti con circa mezzora di anticipo sugli sviluppi di un’azione di rimessa dei suoi.

BUON PARI SERMONETA – La prima volta del Sermoneta in Promozione termina con un pari in terra ciociara. La formazione di mister Giovannelli, infatti, impatta per 1-1 in casa dell’ostico Cassino. I pontini partono forte e sbloccano la gara al quarto d’ora di gioco grazie ad un calcio di rigore concesso dal direttore di gara per un intervento falloso in area di Marzocchella: dagli undici metri si presenta capitan De Simone che non lascia scampo a Celesia e porta in vantaggio il Sermoneta. Sulle ali dell’entusiasmo la formazione di Giovannelli prova a chiudere la gara e nemmeno un giro di lancette dopo averla sbloccata, Proia incorna la sfera che Celesia alza in calcio d’angolo. Al 20’ il Cassino recrimina per un intervento in area su Agbonifo con l’arbitro che lascia correre. Il Cassino ci crede e sposta il suo baricentro nella trequarti acciuffando il pari al 26′ con Pittiglio: Agbonifo guadagna il fondo e serve il compagno che batte a rete da due passi per l’1-1. I padroni di casa provano a cambiare l’inerzia della gara a proprio favore con Barchesi, pericoloso prima al 35′ e poi al 43′, ma Pastro dice sempre di no. Nella ripresa, complice il caldo, i ritmi del match calano per poi riaccendersi nel battute finali con le squadre allungate che sciupano un’occasione a testa. Al 35’ Funari parte in contropiede, arriva davanti a Celesi ma la sua conclusione si stampa sul palo. In pieno recupero tocca al Cassino avere la sua chance con Agbonifo, che non concretizza un’iniziativa personale di Pittiglio. In pieno recupero ancora proteste ciociare per un atterramento in area di Pittiglio su cui però l’arbitro sorvola.

NUOVA CIRCE RIACCIUFFATA – E’ un buon pari quello rimediato dalla Nuova Circe sul campo del temibile Fontana Liri. Di fatto succede tutto nel primo tempo nel giro di dieci minuti, tra il 15’ e il 25’, con il botta e risposta tra Sannino e Di Sarra. A partire con un certo piglio sono i padroni di casa, che nelle prime battute di gara fanno collezione di calci d’angolo. Al quarto d’ora, però, l’esperto Sannino s’incarica di un calcio piazzato e con una traiettoria beffarda supera Battista. Il Fontana Liri non si perde d’animo e continua a premere e su una delle numerose azioni tambureggianti arriva al pareggio: è il 25′ quando Grillotti mette al centro e Di Sarra con un bel colpo di testa supera Corsi. Nella ripresa sale in cattedra l’afa ed il terreno di gioco, molto polveroso, non agevola belle trame di gioco. I padroni di casa ci provano ma manca loro sempre la zampata decisiva sotto porta; la Nuova Circe, invece, controlla il match senza affanni per tenersi stretto il pari.

COCUZZI AL QUADRATO, SAN MICHELE OK – Due perle di Cocuzzi, le fiammate di Meneghello, che si è procurato il calcio di rigore del momentaneo 1-1, e l’assist di Bassani: il San Michele ha battuto così, all’esordio assoluto nel campionato di Promozione, un Città di Pignataro che nel corso della stagione occuperà sicuramente in pianta stabile le prime posizioni. Squadra molto equilibrata quella costruita dal duo Gravina-Falanga, anche se il Pignataro, a dir la verità, meritava qualcosa in più: bravo come sempre Fabio Pepe a salvare il risultato al 92’ su un pallone deviato da Taveri che si stava infilando sotto l’incrocio per il più classico degli autogol. Al 27’ il Pignataro passa in vantaggio grazie ad una rasoiata su calcio di punizione di Risi. Puntuale arriva la reazione del San Michele che al 42’ trova il pari dal dischetto grazie a Meneghello, che si procura il penalty, e a Cocuzzi, che spiazza Vitale. Nella ripresa, dopo tredici minuti di gioco, i padroni di casa completano la rimonta: Bassani si invola sulla sinistra, salta due avversari e mette un pallone col contagiri al limite dell’area piccola, dove il solito Cocuzzi insacca di desta il gol del 2-1, che fa esplodere il Comunale di via «Ungaretti». Dopo centottanta secondi, però, l’espulsione per doppia ammonizione di Ciampini costringe Gerardo Bocchino a ridisegnare la sua squadra: fuori Bassani, dentro Flamini, per agire in contropiede, e Pignatiello, per aumentare il peso specifico in mezzo al campo. L’ultima mezzora è tutta degli ospiti, che ci provano in tutti i modi ma il muro eretto da Ambrosi e compagni tiene botta fino al triplice fischio.

BASSIANO, UN PUNTO – Pari  a reti bianche per il nuovo Bassiano di Stefano Campolo. Risultato nel complesso giusto visto il grande equilibrio che ha contrassegnato il match per quasi tutti i novanta minuti. Ai punti forse il Bassiano avrebbe meritato qualcosa in più, se non altro per il palo esterno colpito all’85’ da Bonanni: il difensore ha provato di testa a girare nello specchio della porta un cross di Benitez, ma la sfera ha scheggiato il montante e si è poi spenta sul fondo. I padroni di casa hanno anche recriminato per un calcio di rigore non concesso dal direttore di gara nonostante il fallo di mano di D’Ambrosio. In virtù di questo risultato il Bassiano ha così annullato il punto di penalizzazione con cui ha cominciato la stagione.

MINTURNO, COSI’ NON VA – Brutto avvio di campionato per il Città di Minturno-Marina, battuto nettamente da una Techna Ferentum non eccezionale, ma che ha saputo sfruttare le disattenzioni dei tirrenici. Il risultato penalizza oltremodo i minturnesi, i quali non meritavano un passivo così pesante, ma è anche vero che i frusinati sono stati abili a sfruttare le occasione che hanno creato. Il primo quarto d’ora di gara scivolava via senza grandi emozioni, ma al primo vero affondo i ciociari passavano: Pisa batteva un calcio d’angolo che scavalcava un Cenerelli non proprio ineccepibile e per Pippburg era un gioco da ragazzi depositare in rete di testa. Al 28′ l’arbitro annullava giustamente una rete di Michele Conte per fallo sul portiere commesso da Torino. Due minuti dopo Martino entrava in area ma veniva fermato fallosamente da Palmisani. Per Bertoldi era rigore che lo stesso Martino calciava malamente a lato. Era il momento clou della gara, perchè sessanta secondi dopo, al termine di una bella manovra tra Piscitelli e Ciangola, quest’ultimo piazzava un fendente sul primo palo. Mister Pernice provava a dare più peso all’attacco di casa, togliendo Stanziale e inserendo Taglialatela. Il giovane attaccante campano si metteva subito in mostra fallendo il gol del 2-1 al 34′, mentre Torino, al 39′ sfiorava la traversa con un colpo di testa. Nella ripresa i locali tentavano una timida reazione, ma il Ferentum al 36′ chiudeva il conto con il neo entrato Ambrosi, che ben servito ad Piscitelli, anticipava Cenerelli. Tre minuti dopo Taglialatela, con un imperioso colpo di testa, superava Boccardi, ma pco dopo il neo entrato Damiano Fontana, siglava il quarto gol con un sinistro deviato da un difensore locale.

Iannotta, D’Arpino, Annunziata e Mancini

I TABELLINI

PONTINIA – VIS SEZZE SETINA 0-1
Pontinia: Marinelli, Badini, Dongu, Scagion, Fiorini, Stefanelli, Cerrocchi, Forzan (40’st Senigaglia), Carchitto (20’st Battistuzzi), Zanutto (1’st Incollingo), Lecce. A disp.: Villani, Salvini, Restante, De Marmi. All.: Cencia.
Vis Sezze Setina: Stefanini A., Leva (1’st Di Trapano), Bruckner, Papa, Martelletta, Verdone A., Pellerani, Antognini (25’st De Melis), Marroni, Capuccilli, Milo (35’st Raimondi). A disp.: Battisti, Di Tullio, Arcese, Verdone M. All.: Stefanini U.
Arbitro: Pizzoli di Roma 1.
Marcatori: 30’pt Milo.
Note – Espulsi: mister Stefanini al 40’st per proteste; ammoniti: Zanutto, Battistuzzi (P), Papa, Marroni, Verdone A. (VSS).

NUOVA ITRI – ALATRI 2-0
Nuova Itri: Frascogna, Russo, Vendittozzi, De Tata, Ialliano, Soscia, Ionta (29’st Cardillo), Auricchio (20’st Del Bove), Masino, Mallozzi, Spirito. A disp.: Porcaro, Mastroianni, Cardillo, Di Pastena, Di Dato. All.: Caneschi.
Alatri: Sementilli, Pica (2’st Trenta), Polletta, Puerti, Naretti, Vitali, Zerboni (15’st Lazzari), Sandini, Marcoccia, Restante, De Angelis (42’st Sarra). A disp.: Miccia, Dell’Uomo, Della Morte. All.: Lunardini.
Arbitro: Maranesi di Ciampino; assistenti: Nestico e Parastesh di Ostia.
Marcatori: 8’st Mallozzi (rig.), 13’st Soscia.
Note – Ammoniti: Russo (NI), Puerti, Restante, Trenta (A).

REAL CASAMARI – PRO CALCIO LENOLA 2-0
Real Casamari: Genovesi, Pagliaroli, Ruggiero, Campioni, Cestra (43’st Rufa), Capogna, Santoro, Strangolagalli, Argentino (38’st Scaccia), Gratis (45’st Cretaro), Fabrizi. A disp.: Fiorini, Panetta, Cocco, Fontana. All.: Di Rienzo.
Pro Calcio Lenola: Mancini, De Filippis, Accardi, Bruni, Pannozzo, Magnifico, Vuolo (1’st Filosa), Russo (1’st Subiaco), Colafrancesco, Di Biasio (25’st Del Monte), Sacchetti G. A disp.: Sacchetti D., Noccaro, Fazzone, Triolo. All.: Lauretti.
Arbitro: Scacco di Roma 1.
Marcatori: 10’pt Argentino, 18’st Fabrizi G.

NUOVA CASSINO – SERMONETA 1-1
Nuova Cassino: Celesia, Marzocchella, Capocci, Oliva, Lamanna, Di Silvio, Agbonifo, Barchesi, Giorgio, Pittiglio, Palma A disp.: Paolino, Vendittelli, Lombardi, Di Vito, Sasso, Nunziata, Polverino. All.: Zollo
Sermoneta: Pastro, Fiaschi, Guariglia (1’st Yang Che), Maggi, De Simone, Cappelletti, Coletta (31’st Rango), Pelle, Ciccarelli, Funari, Proia (25’stTomassi). A disp.: Tarricone, Notarpietro, Birk, Silvestri. All.: Giovannelli.
Arbitro: Lertua di Tivoli
Marcatori: 12’pt De Simone (rig.), 26’pt Pittiglio.
Note – Espulsioni: Di Silvio al 41’st per doppia ammonizione; ammoniti: Marzocchella, Barchesi (NC).

FONTANA LIRI – NUOVA CIRCE 1-1
Fontana Liri: Battista, Greco, Greganti, Di Sarra, Patriarca (13’st Mandarelli), Pesce, Grillotti, Lasconi, Carmassi, Bianchi G. (34’st Gemmiti), De Angelis (22’st Rocco). A disp.: Bianchi A., Gaeta, Proia, Di Battista. All.: Caldaroni.
Nuova Circe: Corsi, Toti, Fedeli, Omizzolo, Reccolani, Fiore, Monti (42’st Onorato), Croatto, Di Roberto (45’st Albano), Bernardo, Sannino (35’st Berti). A disp.: Bernola, Falso, Rinaldi, Salerno. All.: Marzella.
Arbitro: Robustelli di Albano.
Marcatori: 15’pt Sannino, 25’pt Di Sarra.
Note – Ammonizioni: Fiore, Fedeli (NC).

SAN MICHELE – CITTA’ DI PIGNATARO 2-1
San Michele: Pepe, Di Muro, Taveri, Ambrosi, Ciampini, Gravina, Parente (29’st Collini), Picciotto (33’st Flamini), Bassani, Meneghello, Cocuzzi (31’st Pignatiello). A disp.: Trotta, Varano, Rinaldi, De Paolis. All.: Bocchino.
Città di Pignataro: Vitale, Simeone (20’st Cerullo), Saragosa (20’st D’Arpino), Carraro, Mancini, Di Siena, Reale, Cretella, Rosato, Risi, Kiska (10’st Grillo). A disp.: Lavalle, Segarelli, Paesano, Rombola. All.: Passalacqua.
Arbitro: Yoshikawa di Roma 1; assistenti: Girolami di Aprilia e Rinaldi di Tivoli.
Marcatori: 27’pt Tisi, 42’pt (rig.), 13’st Cocuzzi.
Note – Espulsi: Ciampini al 19’st per doppia ammonizione; ammoniti: Pignatiello (SM), Carraro, Rosato (CDP).

BASSIANO – VIRTUS BROCCOSTELLA 0-0
Bassiano: Giubilei, Bonanni, Argento (1’st Caiazzo), Cestra, Ciuma, Pagnanelli, Apponi (40’pt Digiani), Di Marco (20’st Tarabonelli), La Viola, Caponera, Benitez. A disp.: Ferrante, Colapietro, Rufo, Campolo. All.: Campolo
Virtus Broccostella: Giustini, Tuzzi (35’st Bruni L.), Rotondi, Castellucci, D’Ambrosio F., La Posta, Caravella (30’st D’Ambrosio S.), Farina, Reali, Pompilio, Bruni M., Olini. A disp.: Gabriele, Marziale, Ferri, Alonzi. All.: Nanni.
Arbitro: Paolini di Ostia Lido.
Note – Ammoniti Di Marco, Pagnanelli, Cestra (B), Tuzzi, Giustini (VB).

CITTA’ DI MINTURNO-MARINA – TECHNA FERENTUM 1-4

C.Minturno-Marina: Cenerelli, Uva, Iannella, Neri, Sica Russo (30’st Campoli), Conte M., Conte F., Torino (17’st Petronzio), Martino, Stanziale (33’pt Taglialatela). A disp.: Grasso, Merola, Zinicola, Miraglia. All.: Pernice.
T.Ferentum: Boccardi, Marcoccia M., Bellardini M., Pippnburg, Palmisani (35’pt Englaro), Fontana Dan., Pisa, Veloccia, Piscitelli, Ciangola (25’st Ambrosi), Colapietro (37’st Fontana Dam.). A disp.: Marcoccia R., Carosi, Valenti, Frate. All.: Bellardini L.
Arbitro: Bertoldi di Roma 1.
Marcatori: 15’pt Pippnburg, 31’pt Ciangola, 36’st Ambrosi, 39’st Taglialatela, 45’st Fontana Dam.
Note – Espulsi: Martino al 21’st e Marcoccia M. al 33’st.

Lascia un commento