Speciale Prima Divisione – Ecco cosa attende il Latina!

Tutti ad inseguire lo Spezia. Questo sembra il leit motiv che ha accompagnato la lunga estate calda del campionato di Prima Divisione di Lega Pro. Quella dei liguri, infatti, tutto sembra fuorché una rosa allestita per affrontare un campionato di C1, con tanti, tantissimi fondi investiti dal presidente Volpi e grazie anche ai buoni servigi 

Leggi tutto

Tutti ad inseguire lo Spezia. Questo sembra il leit motiv che ha accompagnato la lunga estate calda del campionato di Prima Divisione di Lega Pro. Quella dei liguri, infatti, tutto sembra fuorché una rosa allestita per affrontare un campionato di C1, con tanti, tantissimi fondi investiti dal presidente Volpi e grazie anche ai buoni servigi del diesse Moreno Zocchi che ha saputo portare con la maglia degli aquilotti spezini due giocatori come Iunco, Carobbio e Mastronunzio (questi ultimi due protagonisti nella scorsa stagione con la maglia del Siena) oltre a Rivalta e Vannucchi, giocatori dai trascorsi in serie A e dal curriculum di tutto rispetto. Insomma, quella messa in mano a mister Elio Giustinetti è una rosa che anche in serie B sarebbe un vero e proprio lusso. Lo Spezia parte dunque con i favori assoluti del pronostico anche se il girone B allestito non senza un criterio ben preciso dalla FIGC, sembra davvero di un altro pianeta rispetto al raggruppamento A. Quattro le retrocesse dalla serie cadetta come Piacenza, Portogruaro, Triestina e i cugini del Frosinone che certamente vorranno fare pronto ritorno in serie B. Tutte e quattro hanno attinto a piene mani dal mercato estivo.

LE RETROCESSE – Il Frosinone ha rinforzato la squadra da affidare alle mani di mister Sabatini acquisendo il cartellino degli attaccanti Ganci dal Pescara e Bonvissuto dal Sorrento, i centrocampisti con trascorsi in serie A, Frara dal Varese e Carrus dalla Salernitana, oltre ai difensori Stefani e Viale, presi rispettivamente da Cremonese e Pescara. Per il Piacenza poker di acquisti di livello. Si tratta dell’attaccante Francesco Volpe (25) dal Livorno; tesserato in prestito sempre dal Livorno il difensore Fabrizio Di Bella (23); acquistato a titolo definitivo il centrocampista Claudio Pani (25) dalla Triestina; tesserato il difensore Massimo Melucci (33); tesserato il centrocampista Andrea Parola (32). Parte tra le favorite del girone anche la Triestina. La rosa costruita in estate dallo scatenato diesse Antonio Recchi che ha saputo rinforzare con giovani di talento una squadra già altamente competitiva. Nell’ultimo giorno di mercato i rosso gigliati si sono accaparrati Curiale (ex Crotone) dal Palermo, Allegretti (che torna dopo l’esperienza con il Grosseto), von Evola (ex Cosenza), più i giovani Forò (Vicenza) e Gadignani (Lecco) Ma non finisce qui per quanto riguarda il girone che a detta di tutti rappresenta uno dei campionati più difficili e competitivi di C1 che si ricordi.

LE ALTRE PRETENDENTI – Chiedono un posto in prima fila anche il Siracusa, che, tra tutti, ha effettuato il colpo di mercato tra i più affascinanti dell’estate con l’arrivo di Davide Baiocco; ma anche Cremonese (preso Andrea Rabito tanto per citarne uno) e Barletta (che hanno acquisito il cartellino di Francesco Di Gennaro). Da non sottovalutare nemmeno le matricole Sud Tirol e Trapani, mentre forse partono una spanna dietro le altre gli abruzzesi del Virtus Lanciano, Feralpi Salò, Pergocrema e Carrarese. Quel che è certo è ci sarà da divertirsi, oltre che soffrire, per quanto riguarda il Latina, al cospetto di tante corazzate e club dal passato illustre, dal presente concreto e dal futuro roseo. Non resta che augurare un buon campionato a tutti!

Gianpiero Terenzi

Lascia un commento