Aprilia meraviglia in Coppa Italia

Terza vittoria consecutiva per l’Aprilia di Vincenzo Vivarini che al «Purificato» di Fondi batte 3-2 in rimonta il Campobasso e ottiene la qualificazione al secondo turno di Coppa Italia grazie al primo posto ottenuto nel girone «H», sfruttando il contemporaneo pareggio del Fondi in casa dell’Isola Liri. Un traguardo storico per il team biancoazzurro, che, 

Leggi tutto

Terza vittoria consecutiva per l’Aprilia di Vincenzo Vivarini che al «Purificato» di Fondi batte 3-2 in rimonta il Campobasso e ottiene la qualificazione al secondo turno di Coppa Italia grazie al primo posto ottenuto nel girone «H», sfruttando il contemporaneo pareggio del Fondi in casa dell’Isola Liri.
Un traguardo storico per il team biancoazzurro, che, da matricola, riesce a proseguire la propria avventura nella competizione nazionale proponendosi come possibile outsider nel prossimo campionato di Seconda Divisione che per le rondinelle inizierà domenica con la trasferta in casa del Giulianova.

TURNO OVER – Per il match da dentro o fuori contro i molisani Vivarini attua, non senza sorprese, un marcato turn-over lasciando a riposo parecchi titolari tra cui Ceccarelli, Salese (in panchina), Foderaro e Siclari (nemmeno convocati), senza contare l’assenza forzata del centrocampista Fratangeli, operato oggi al braccio dopo la frattura scomposta rimediata nel match contro l’Aversa Normanna, mentre si vede dal primo minuto l’ultimo acquisto Calderini. E l’Aprilia dei primi minuti, dunque, pare solo un lontano parente dell’undici bello e spumeggiante capace di annientare l’Isola Liri a domicilio con uno schiacciante 5-1.

UNO DUE OSPITE – Passano 18’ e i pontini si trovano subito sotto di due gol, entrambi messi a segno da Sivilla. All’11’ l’attaccante ospite mette dentro al volo di destro su bel cross di Masullo e poi replica al 18’, quando l’Aprilia, completamente sbilanciato, scopre il fianco al contropiede orchestrato da Todino e concretizzato come detto da Sivilla. Con il doppio svantaggio sul groppone per l’Aprilia il discorso qualificazione sembra davvero compromesso. La reazione biancoazzurra, comunque, è concreta. Ci provano Iovene (colpo di testa parato da Iuliano) e Branicki (tiro fuori su assistenza di Aquino). Ma l’Aprilia c’è e spinge andando vicinissimo al gol ancora con Iovene che in mezzo all’area di rigore si fa spazio e va al tiro, trovando però prima l’opposizione di un avversario, poi quella della parte alta della traversa. Nel finale di primo tempo arrivano gli ultimi botti.

BRANICKI SUONA LA CARICA – Al 40’ Bifulco salva la baracca con un guizzo da gatto a tu per tu con Perez, mentre al 1’ di recupero i padroni di casa riaprono il conto: Criaco scambia nello stretto con Branicki, entra in area di rigore e viene steso. Per Di Federico nessun dubbio: è calcio di rigore. Dal dischetto Branicki non sbaglia e spiazza Iuliano mandando tutti al riposo sull’1-2. Nella ripresa ritmi blandi e fase di studio che dura 20 minuti, fino a quando Vivarini spedisce in campo Ceccarelli, capace di cambiare completamente volto al match. Lo stesso attaccante biancoazzurro, appena entrato, brucia Marino che lo trattiene stendendolo in area di rigore e rimediando così il secondo giallo. Dagli undici metri il duello tra Falcone (subentrato a Iuliano) e lo specialista Branicki arride ancora una volta a quest’ultimo: palla da una parte e portiere dall’altra con la festa che accompagna il 2-2 che, indipentemente dal risultato di Isola Liri, varrebbe la qualificazione al secondo turno.

VITTORIA FIRMATA CECCARELLI – Con un uomo in più ed un ritrovato entusiasmo l’Aprilia vuole vincere. Al 29’ Branicki show. Il polacco supera in bello stile tre uomini per poi peccare di altruismo servendo Ceccarelli che viene anticipato. Nel finale, però, i pontini passano trovando il 3-2 con una splendida azione di prima tra Branicki, Gomes e Ceccarelli con quest’ultimo che di piatto trafigge Falcone. L’Aprilia si conferma in ottima forma atletica e, soprattutto, mentale. Davvero un buon auspicio per l’imminente inizio dell’avventura dei biancoazzurri nel loro primo, storico, campionato tra i professionisti.

IL TABELLINO

FC APRILIA – NUOVO CAMPOBASSO 3-2
FC Aprilia: Bifulco, Gomes, Crialese, Di Libero, Aquino, Esposito G., Criaco (14’st Ceccarelli), Croce (19’st Salese), Calderini, Branicki, Iovene (24’st Esposito V.). A disp.: Rizzardi, Esposito Vitale, Pinna, Carta, Vona. All.: Vivarini.
Nuovo Campobasso: Iuliano (1’st Falcone), Scudieri, Masullo, Marino, Posillipo, Cirillo, Sivilla, Giannattasio (26’st Fassari), Todino, Fazio, Cruz Pereira (19’st Calamaio). A disp.: Capitani, Fatticcioni, Cenciarelli, De Souza. All.: Provenza

Arbitro: Intagliata di Siracusa. Assistenti: Di Federico di Lodi e Trasarti di Teramo

Marcatori: 11’pt e 18’pt Sivilla, 46’pt Rig e 24’st (rig.) Branicki, 43’ st Ceccarelli

Gianpiero Terenzi

Lascia un commento